Autore Topic: Cos'è Fringe  (Letto 1883 volte)

mincolat

  • Visitatore
Cos'è Fringe
« il: 1 December 2012, 16:58:15 »
Guardiamo la serie nel complesso da “fuori”:

Ci sono Osservatori che osservano i momenti piu significativi della storia, hanno visto l’inizio di tutto e la fine di tutto, vengono da un futuro remoto, sono una delle possibili infinite evoluzioni dell’uomo (universi paralleli) e guardano la storia, essi non devono farsi notare, per non creare una nuova “rosa di probabilità”.
Esiste un momento “significativo” nel 1985; un dottore sta trovando una cura molto importante per la storia, ma  si accorge della presenza dell’osservatore, perdendo la risposta alla cura che cercava. Si crea una nuova rosa di eventi. L’equilibrio è stato rotto. Sappiamo che l’equlibrio erano due mondi senza Peter Bishop, con due universi “sani” come prima della guerra.  Questo è il punto a cui vuole farci arrivare la quarta stagione. Come sarebbero dovute andare le cose? Il dottore scopriva semplicemente la cura, molto importante per la storia successiva.  Come fare in modo che tale cura venga trovata? -  Di questo discutono gli osservatori all’uscita dal cinema nel 2x06 (mi sembra) – Risposta: fare in modo che la cura venga trovata, da qualcuno che si trova da un’altra parte (universo blu), come fare in modo che un altro Walter osservi l’universo rosso e intervenga? Creare un “prestesto”;creare  un bambino, poiché i sentimenti smuovono la volontà. Il bambino fa nascere la guerra tra universi, la guerra era una conseguenza di questo effetto farfalla. Per tornare all’equilibrio è necessario che proprio il bambino “ripari” gli universi. La guerra non doveva esserci, c’è stata solo perché era l’unico modo per cui il Walter rosso avrebbe saputo tramite Walter blu che tale  cura è stata trovata. Una volta riparata la cerniera tra i due universi, il ragazzo ha svolto il suo scopo, può essere confinato così in un limbo spazio-tempo. Cancellarlo invece, avrebbe significato che : niente bambino ma niente guerra, e senza la guerra il dottore non avrebbe saputo da Walter Blu della sua cura trovata. September dovrebbe confinare definiticamente il ragazzo, ma prova empatia per la sua “creatura” dopo avergli dato vita per 25 anni, non ritiene giusto cancellarlo poiché egli non ha colpe ed è amato nel suo mondo. Si crea una nuova rosa di probabilità. Una persona che non esisteva è presente nell’universo, questo mette in pericolo gli osservatori che sanno che nel 2012 esiste una persona che non doveva esserci, e egli avrà anche una figlia. I futuri possibili sono troppi e imprevedibili c’è bisogno che gli osservatori intervengano in massa  in questa versione del passato “compromessa” ristabilire l’ordine, dare un “futuro sicuro” (slogan degli osservatori, ovviamente si riferiscono al loro di futuro, quello da cui provengono).

mafilf

  • Annyong Bluth
  • Post: 602
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
R: Cos'è Fringe
« Risposta #1 il: 1 December 2012, 18:20:35 »
No no, Peter DEVE esserci. Non ricordo esattamente il numero della puntata, ma quando Peter entra dentro la testa di september (a cui hanno appena sparato), september gli dice che è padre, la madre è altolivia e il bambino si chiama Henry. Era importante arrivare a questo, a Peter che ha un figlio. Dovrebbe essere stata una bimba (e infatti poi lo sarà), ma le cose avevano preso una piega inaspettata.
Ho amato: The x-files, Lost, Scrubs, The outer limits, Battlestar Galactica, Breaking Bad, Six feet under, The sopranos, Taken
Terminate: Fringe, Prison Break, Firefly, Torchwood, Dexter, Alcatraz, Chuck, Reaper, Broadchurch
In corso (contemporanea) : American horror story, Les revenants, Person of interest, The big bang Theory, The walking dead, Californication, Grimm, Falling Skies, Under the dome, Black mirror, Doctor who, Rectify, Orphan Black, Real Humans, Fargo, The 100, Utopia
In standby: Oz, 24
Ho abbandonato: Smallville, Supernatural, True blood, Dracula, Sanctuary, Farscape, Stargate SG1, The client list, The following, Eureka, Warehouse 13, Helix, Penny Dreadful
In coda: Sherlock

michele88

  • Homer Simpson
  • Post: 38
    • Mostra profilo
Re: Cos'è Fringe
« Risposta #2 il: 1 December 2012, 18:20:53 »
io ho visto un altra serie allora.  :rofl: :rofl:

pugacioff2003

  • Clara Oswald
  • Post: 82
  • Sesso: Maschio
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
    • Mostra profilo
Re: Cos'è Fringe
« Risposta #3 il: 1 December 2012, 20:29:38 »
Guardiamo la serie nel complesso da “fuori”:

Ci sono Osservatori che osservano i momenti piu significativi della storia, hanno visto l’inizio di tutto e la fine di tutto, vengono da un futuro remoto, sono una delle possibili infinite evoluzioni dell’uomo (universi paralleli) e guardano la storia, essi non devono farsi notare, per non creare una nuova “rosa di probabilità”.
Esiste un momento “significativo” nel 1985; un dottore sta trovando una cura molto importante per la storia, ma  si accorge della presenza dell’osservatore, perdendo la risposta alla cura che cercava. Si crea una nuova rosa di eventi. L’equilibrio è stato rotto. Sappiamo che l’equlibrio erano due mondi senza Peter Bishop, con due universi “sani” come prima della guerra.  Questo è il punto a cui vuole farci arrivare la quarta stagione. Come sarebbero dovute andare le cose? Il dottore scopriva semplicemente la cura, molto importante per la storia successiva.  Come fare in modo che tale cura venga trovata? -  Di questo discutono gli osservatori all’uscita dal cinema nel 2x06 (mi sembra) – Risposta: fare in modo che la cura venga trovata, da qualcuno che si trova da un’altra parte (universo blu), come fare in modo che un altro Walter osservi l’universo rosso e intervenga? Creare un “prestesto”;creare  un bambino, poiché i sentimenti smuovono la volontà. Il bambino fa nascere la guerra tra universi, la guerra era una conseguenza di questo effetto farfalla. Per tornare all’equilibrio è necessario che proprio il bambino “ripari” gli universi. La guerra non doveva esserci, c’è stata solo perché era l’unico modo per cui il Walter rosso avrebbe saputo tramite Walter blu che tale  cura è stata trovata. Una volta riparata la cerniera tra i due universi, il ragazzo ha svolto il suo scopo, può essere confinato così in un limbo spazio-tempo. Cancellarlo invece, avrebbe significato che : niente bambino ma niente guerra, e senza la guerra il dottore non avrebbe saputo da Walter Blu della sua cura trovata. September dovrebbe confinare definiticamente il ragazzo, ma prova empatia per la sua “creatura” dopo avergli dato vita per 25 anni, non ritiene giusto cancellarlo poiché egli non ha colpe ed è amato nel suo mondo. Si crea una nuova rosa di probabilità. Una persona che non esisteva è presente nell’universo, questo mette in pericolo gli osservatori che sanno che nel 2012 esiste una persona che non doveva esserci, e egli avrà anche una figlia. I futuri possibili sono troppi e imprevedibili c’è bisogno che gli osservatori intervengano in massa  in questa versione del passato “compromessa” ristabilire l’ordine, dare un “futuro sicuro” (slogan degli osservatori, ovviamente si riferiscono al loro di futuro, quello da cui provengono).
Potrei essere d'accordo fino al 2015, poi no, gli observers intervengono in massa invadendo la terra non per ripristinare l'ordine, ma perché nel loro tempo sono alla frutta e hanno bisogno di una "terra nuova", e siccome September parla dell'importanza del legame fra Peter e Olivia "blu" e della loro figlia (Etta) io penso che si ritorni a quel punto del tempo (2015) prima dell'invasione e poi...si vedrà!
nella vita esistono 10 tipi di persone: chi conosce il codice binario e chi no.

Jacob89

  • Visitatore
Re: Cos'è Fringe
« Risposta #4 il: 1 December 2012, 23:22:44 »
Peter non è una creazione di September e non è stato confinato in un limbo spazio-temporale. C'è stato, è nato da Walternate e alt Elizabeth nell'alt 1978. E' vero che è stato salvato perché adempiesse al suo Destino, la ragione per cui è importante, ma non è stato confinato da nessuna parte, è stato tolto. Poi il legame creato con Walter e Olivia lo ha mantenuto aggrappato all'orlo del burrone permettendogli di tornare indietro.

Una spiegazione chiara purtroppo non c'è stata e forse nemmeno ci sarà mai. Ci hanno detto che September l'ha lasciato affogare due anni dopo averci ripetuto in continuazione che gli Osservatori non possono intervenire sulle loro stesse azioni in quanto non hanno un presente, un passato o un futuro. Quindi non è quella la risposta a livello logico, ma a livello narrativo è stato scelto così e la serie ne ha risentito con una confusione globale.

Perché ci hanno invaso nel 2015? Perché nel 2609 il mondo era troppo inquinato, ma poi lo inquinano loro stessi. Quindi forse c'è un collegamento fra queste due cose, ma dubito che ci diranno qualcosa.

Che cos'è Fringe? L'unico telefilm che sul finire dell'era Lost aveva capito che non bisognava cercare di copiarlo come fece Flashforward. Sarebbe bastato un po' di citazioni, strizzare l'occhio e magari riprendere in mano in parte il suo meccanismo sviluppandosi totalmente su una nuova strada. Il problema è che è stato dato in mano a due showrunner, Joel Wyman e Jeff Pinkner, che non si sono dimostrati all'altezza di un telefilm a trama orizzontale riuscendo negli anni a mettere in fila tante belle idee i cui sviluppi sono sempre stati bellini, ma mai capolavori.

Fringe è una gigantesca fabbrica di fuochi d'artificio inesplosi, ecco che cos'è.

bianconerolost

  • Peggy Olson
  • Post: 1208
  • Sesso: Maschio
  • Dracarys
    • Mostra profilo
Re: Cos'è Fringe
« Risposta #5 il: 2 December 2012, 19:32:21 »
Intanto benvenuto, il tuo post è un tantino confusionario e presenta alcune imprecisioni, speriamo comunque venga fatta chiarezza generale negli ultimi episodi dell'ultima stagione

Sister_Marianna

  • Peggy Olson
  • Post: 1220
  • Sesso: Femmina
  • *Everything, everyone, everywhere, ends.*
    • Mostra profilo
Re: Cos'è Fringe
« Risposta #6 il: 3 December 2012, 13:33:54 »
Allora, da quello che ho capito io:
-Andava tutto bene finché September non ha deciso di assistere alla scoperta della cura di Walernativo (o Walter rosso, come lo chiami tu);
-Secondo i piani, Peter Blu doveva morire, Peter Rosso NO. E' per questo che September salva Walter e Peter dal ghiaccio. Poi però si rende conto che la frittata oramai è fatta, che i due universi si stanno appiccicando e prendendo a capelli, e che Peter Rosso ha un figlio che non doveva nascere...

Primo PLOT HOLE: se Peter Rosso è dell'Universo Rosso, perché era destinato a stare con Olivia Blu, come gli dice September? Se September non si fosse mai intromesso, e tutto fosse andato secondo i piani, Peter Rosso non avrebbe mai nemmeno dovuto conoscere Olivia Blu...

-Fatto sta che per ristabilire l'equilibrio, gli Osservatori decidono di cancellare Peter, dopo che lui ha usato la macchina per guarire i due universi

Secondo PLOT HOLE: Se Peter era così importante da essere l'unico a poter guarire i due universi, se la macchina era stata effettivamente lasciata PER LUI, allora che senso ha cancellarlo? Mi spiego meglio: Peter Rosso è CAUSA e CURA della collisione degli universi...perché farlo diventare CURA e poi cancellarlo MA permettere che continuarasse ad essere CAUSA? Non potevano semplicemente far sì che Peter Rosso non morisse nel SUO universo, che Walternativo trovasse l'antidoto per la malattia di Peter? A questo punto avrebbero ripristinato la "time-line" originaria.

-September non ce la fa a cancellare Peter per sempre, e quindi Peter ritorna;
-Nel frattempo, tra una scaramuccia dimensionale e l'altra, William Bell decide di diventare cattivo, e succede tutta l'inutiltà che è la quarta stagione;

Terzo PLOT HOLE: Il modo in cui hanno spiegato il perché David Robert Jones volesse attivare Olivia. Nella prima stagione lui la voleva attivare, ma nessuno sa il perché. Nella quarta ci dicono che lui lavorava per William Bell, che era il vero mandante dell'attivazione dei poteri di Olivia, per i motivi che sappiamo. La spiegazione non regge, innanzi tutto perché nella prima stagione Jones odiava Bell, secondo poi perché, se anche fosse vero che anche nella prima stagione Jones già lavorava per Bell, questo fa  del William Bell della seconda stagione il cattivo di turno, cosa che non è vera, perché i problemi agli universi della seconda e terza stagione non erano stati affatto causati da William Bell. L'unica spiegazione è che la cancellazione di Peter abbia fatto diventare William Bell cattivo...ma come? e perché?

-Mentre tutte queste beghe tra umani accadono, gli Osservatori osservano. Non si sa da quale dei possibili futuri della terra provenissero, ma chiaramente non da questo che stiamo vivendo, perché, a parte la cancellazione di Peter, non fanno NULLA, DI NULLA, DI NULLA per salvare la time-line. Se fosse stato per loro gli universi si sarebbero estinti già da parecchio;
-Alla fine, non si sa il perché, decidono di prendere possesso dell'universo BLU (o anche quello Rosso? chissà), in quella particolare time-line a cui si erano completamente disinteressati fino a pochi secondi prima, e decidono di trasformarlo nell'universo dal quale se ne sono andati. Perché? A che scopo? E'sempre stato il loro piano fin dall'inizio? Se è così, allora perché non si sono mai dimostrati più attivi invece di osservare solamente?

Speriamo che ci diano qualche delucidazione sulle motivazioni di questi Osservatori, perché è su questo che hanno puntato per tutta l'ultima stagione, e PRETENDO sia ben spiegato
« Ultima modifica: 5 December 2012, 13:20:33 da Sister_Marianna »

mincolat

  • Visitatore
Re: Cos'è Fringe
« Risposta #7 il: 3 December 2012, 18:20:40 »
grazie a tutti per le risposte, come vedo anche dalle vostre risposte ci sono troppe incongruenze, spero che riusciranno a spiegare tutto, ma temo proprio che ormai cose come "il paradosso dei primi nati e della macchina" , l'intervento degli osservatori e come dovevano andare le cose dopo il 1985, perché peter andava cancellato, il vero ruolo e intenzioni di Bell, non le sapremo mai, ma la stagione finirà con un i Buoni vincono e i Cattivi  perdono. In sei puntate devono ancora concludere il "piano" di walter, spiegare perché l'invasione, l'importanza di Etta, riprendere inner child e usarlo, "salvare" Peter da ciò che sta diventando, troppe cose, e un gran peccato. Riguardando la terza stagione cresce il rammarico per tutte le puntate perse tra Mister X e caz.ate varie come Bell-Olivia e la sua coscienza. Peccato perché la "guerra" secondo me è stata sviluppata benissimo come dualismi e evoluzione dei personaggi (anche se dovevano mostrarci maggiormente segni di "apocalisse" e farci capire meglio il "risanamento"  che non si sa come mai sbuca dal nulla a metà-fine quarta stagione e non subito all'inizio season 4)

Abbott

  • Max Black
  • Post: 2618
    • Mostra profilo
Re: Cos'è Fringe
« Risposta #8 il: 5 December 2012, 13:12:27 »
In generale una serie va commentata una volta terminata, però in questa S5, nella quale si poteva e doveva chiudere bene questa serie, si poteva far meglio. Manca, secondo me, una visione d'insieme, un collegamento tra i puntini. E non mi riferisco a stucchevoli ed inutili citazioni di se stessi (tipo l'Agent Dunham detto da Broyles nella 5x4), ma ad una connessione seria e forte a livello di plot.

Comunque, nonostante scelte che non condivido (la morte di Etta, ad esempio), aspetto la fine per giudicare.