Autore Topic: Doctor Who: News  (Letto 478917 volte)

amarhantus

  • Sarah Manning
  • Post: 273
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5040 il: 11 January 2019, 17:02:59 »
Questo è l'unico tema degno di questa stagione:

(clicca per mostrare/nascondere)

Mrs Rinch

  • Peggy Olson
  • Post: 1201
  • Sesso: Femmina
  • "Io sono il Dottore e salvo le persone!"
    • Mostra profilo
    • Doctor Who: THE NEW GALLIFREYAN JOURNAL
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5041 il: 11 January 2019, 17:36:20 »
per me un tema suggestivo è quello di clara suonato da 12, non questo  :huhu:

:ciao: Questioni di gusti :)
"IO SONO IL DOTTORE E SALVO LE PERSONE !"

Chiara la tolkeniana

  • Gemma Teller
  • Post: 3593
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • FRAME - cinema e serie tv
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5042 il: 11 January 2019, 19:42:25 »
Il tema di Clara suonato alla chitarra è una delle cose più belle del DW ever  :love:

Fafana20

  • *
  • Post: 4858
  • Sesso: Femmina
  • "Well, look at me, I'm bananas."
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5043 il: 11 January 2019, 19:56:39 »
L'account ufficiale di Doctor Who su Tumblr ha appena postato questo commento: "Congratulations to Doctor Who for winning Rotten Tomatoes’s Golden Tomato award for Best Sci-Fi/Fantasy show of 2018!"

(clicca per mostrare/nascondere)


Ci credono veramente! :mlol:
"There is no indignity in being afraid to die, but there is a terrible shame in being afraid to live." - First Doctor
"Well, of course I'm being childish! There's no point being grown-up if you can't be childish sometimes." - Fourth Doctor
“I am and always will be the optimist. The hoper of far-flung hopes and the dreamer of improbable dreams.” - Eleventh Doctor
"We're all stories in the end. Just make it a good one, eh? Cause it was, you know. It was the best." - Eleventh Doctor

Thirrin

  • Abed Nadir
  • Post: 1658
  • Sesso: Femmina
  • I'm a leaf on the wind. Watch how I soar!
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5044 il: 11 January 2019, 20:50:35 »
L'account ufficiale di Doctor Who su Tumblr ha appena postato questo commento: "Congratulations to Doctor Who for winning Rotten Tomatoes’s Golden Tomato award for Best Sci-Fi/Fantasy show of 2018!"

(clicca per mostrare/nascondere)


Ci credono veramente! :mlol:

 :kiddingme:

“I'm the thing that monsters have nightmares about" [Buffy]
Attualmente: Agents of S.H.I.E.L.D., Doctor Who, Daredevil, Jessica Jones, The X-Files, Game Of Thrones, Luke Cage, Iron Fist, Legion, Westworld, The Defenders, Stranger Things
Ho visto tra le altre cose: Sarah Connor Chronicles, Buffy, Agent Carter, House, Lie to me, Dollhouse, Firefly, Fringe, Xena, Angel, The Fall, Broadchurch, Torchwood
Abbandonate (per il momento?): Arrow, Flash, Gotham, FearTWD, Inhumans, The gifted, TWD

Fritz Harken

  • Peggy Olson
  • Post: 1051
  • Sesso: Maschio
  • Dorsai/Lisan Al Gaib/Druss/ Usul/Zakalwe
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5045 il: 11 January 2019, 20:54:39 »
... se qualcuno aveva delle perplessità sul Q.I. del cast creativo di Doctor Who e della dirigenza BBC eccovelo dimostrato empiricamente.
Direi che al massimo siamo a 71 ( arrotondanto 70 per eccesso, ma è già generoso ).
... one cannot be betrayed
if one has no people

To crush your enemies, see them driven before you and to hear the lamentation of the women!

non discutere mai con un cretino la gente potrebbe non notare la differenza

... sorry but there is no trips for cats

kimono23

  • Il giullare di Helix - L'avvoltoio
  • Don Draper
  • Post: 4360
  • Doctor... Who?
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5046 il: 11 January 2019, 21:57:05 »
L'account ufficiale di Doctor Who su Tumblr ha appena postato questo commento: "Congratulations to Doctor Who for winning Rotten Tomatoes’s Golden Tomato award for Best Sci-Fi/Fantasy show of 2018!"

(clicca per mostrare/nascondere)


Ci credono veramente! :mlol:
È davvero scandaloso che (pure) quelli di Rotten diano il pomo-d'oro all'11a stagione di Doctor Who, una roba talmente indecente da doversi chiamare Doctor Poo. :?$%&:
Hanno considerato solo le recensioni dei critici professionisti? Quelli che si sono visti solo il 1° episodio di stagione e poi nient'altro? No, perchè il pubblico ha bocciato sonoramente questa decina di episodi. Non c'è logica nel dargli 'sto premio, che non vale nulla per carità, ma dà una dimensione completamente distorta della realtà. Altro che le fake-news! :nu:
Così non si fa altro che pompare la convinzione di aver avuto successo in tutti quegli incompetenti che hanno orbitato intorno alla produzione di quest'anno, dai responsabili della BBC, a quello scansafatiche incapace di Chibnall, per arrivare al peggior trio di attori mai visto (la Whittaker e quei due pali della luce che fanno Yaz e coso, quel musone di colore che non dava il pugnetto al nonno figo e che dovrebbe inciampare ogni due per tre – non mi ricordo nemmeno più il nome del personaggio, pensa te, figurati poi quello dell'attore :lol?: ), senza considerare 'Aieie' Akinola che ora si gaserà talmente tanto che lo fermerà solo un bus in piena faccia.
No davvero, se diamo dei premi all'incompetenza poi non ce ne libereremo più. Anzi, faranno pure peggio, perchè se questi ci si mettono d'impegno siamo davvero nei guai.
E comunque ormai si vede quanto anche il mondo dei premi sia tutto falso come lo è il cinema e la televisione. È tutta una finzione, non è vero nulla. Vale solo il giudizio del pubblico, che poi è quello che 'sta gente sopra-pagata dovrebbe rispettare ogni minuto della propria carriera, visto che senza di esso tutti loro non sarebbero nessuno e (si spera) lavorerebbero in agricoltura o in qualche miniera.
Sono infervorato, lo so, ma è perchè ho un gran timore che questo non sia che l'inizio di una sequenza di premi che daranno a 'sta banda di pagliacci, e la cosa non fa che rendermi ancora più furioso.


« Ultima modifica: 12 January 2019, 00:50:00 da kimono23 »
Coach Taylor: "Tu ami il gioco del Football. Solo che non lo sai ancora." | FRIDAY NIGHT LIGHTS

Wu-hsin

  • Jonah Ryan
  • Post: 326
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Vincent Foto
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5047 il: 11 January 2019, 23:35:11 »
Praticamente stanno cercando di realizzare una Bolla speculativa, aumentando artificialmente le quotazioni della serie...  Chissà quanto tempo durerà .

Audra

  • Visitatore
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5048 il: 12 January 2019, 01:17:30 »
Praticamente stanno cercando di realizzare una Bolla speculativa, aumentando artificialmente le quotazioni della serie...  Chissà quanto tempo durerà .
Dipende dagli ascolti.Se non caleranno troppo e si manterranno su una buona media,"la bolla" potrebbe durare tranquillamente per tutta l'era Chibnall.

Comunque sarà che sono troppo cinica ma che i premi sarebbero arrivati si sapeva,e si sa anche il motivo,quindi perchè prendersela?Alla fine non è che la cosa ci dovrebbe scandalizzare più di tanto,i produttori non ragionano da fan,anche se un prodotto è mediocre è ovvio che cercano di venderlo e monetizzarlo,e se per venderlo devono inventarsi una narrazione alternativa,lontana dalla realtà,lo fanno senza problemi (del resto niente di nuovo sotto il sole,la propaganda non l'ha mica inventata la BBC).
Più che la BBC,che fa solo il suo lavoro,a me quelli che fanno pensare sono gli spettatori che questa mediocrità l'accettano (o peggio,che per vari motivi la elevano ad Arte).Poi ci sarebbe anche il discorso,enorme,che viviamo in un'epoca in cui ormai il marketing ha sostituto l'Arte (marketing che spesso degenera in eccesso di politically correct,che serve a sua volta a mascherare il vero problema dello stato dell'Arte,la mancanza di creatività e l'incapacità di scrivere storie originali su donne e minoranze).Questo per dire che questa stagione di DW è stata penosa e non ci piove,ma prendersela solo con Chibnall e la BBC è un pò come sparare sulla Croce Rossa.Loro sono certamente colpevoli ma sono anche lo specchio dei tempi in cui viviamo e di problemi più complessi,non facilmente risolvibili.

LorySG1

  • Sarah Manning
  • Post: 265
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5049 il: 12 January 2019, 01:44:04 »
Sono entrato nel forum non appena ho visto su instagram la celebrazione del mongolino d'oro. :XD: Speravo che qualcuno l'avesse già postato e infatti :huhu: che tristezza. Per fortuna ho mollato.
Che poi su RT i voti sono precipitati sotto al 22% :huhu: non ricordo un tracollo così roboante tra una stagione e l'altra da che ne ho memoria. Vergogna! :cattivo:

kimono23

  • Il giullare di Helix - L'avvoltoio
  • Don Draper
  • Post: 4360
  • Doctor... Who?
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5050 il: 12 January 2019, 15:15:54 »
Poi ci sarebbe anche il discorso,enorme,che viviamo in un'epoca in cui ormai il marketing ha sostituto l'Arte (marketing che spesso degenera in eccesso di politically correct,che serve a sua volta a mascherare il vero problema dello stato dell'Arte,la mancanza di creatività e l'incapacità di scrivere storie originali su donne e minoranze).
Ma daiiii, ma cosa scrivi?!! Il Marketing non ha sostituito un bel niente, men che meno l'Arte, senza la quale non potrebbe nemmeno esistere.
Sono due cose ben diverse: il Marketing si occupa di economia, nello specifico del mercato, di cui analizza la domanda – individua i bisogni dei clienti – per poter poi stabilire le azioni e le strategie per soddisfarla. L'Arte invece si occupa di linguaggio, nello specifico di espressione estetica, con cui si trasmettono emozioni e messaggi. Rispecchia le opinioni, i sentimenti e i pensieri dell'artista nell'ambito sociale, morale, culturale, etico o religioso del suo periodo storico. Nel suo significato più sublime l'arte è l'espressione estetica dell'interiorità e dell'animo umano.

Ora... fatto il taglia & cuci delle definizioni prese dalla rete per far capire le differenze tra le due cose, facciamo un esempio pratico con il Dottore, così non vado OT.
Voglio far vendere di più la serie di Doctor Who. Ok, allora prima analizziamo il mercato e le sue richieste, che in questo caso è il pubblico televisivo e nello specifico quello a cui piace il genere fantascientifico/fantasy, e scopriamo le tendenze che a livello sociale gli interessano e quelle che si stanno diffondendo nel pensiero e nel dibattito della popolazione. Una volta stabilite quali sono queste domande, diventa più facile trovare le risposte. A questo punto si studia come dare queste risposte, come infilarle nel prodotto (gli episodi della serie tv) e quali strategie di comunicazione usare per farlo sapere al cliente (che sarebbe il pubblico). Queste possono essere testuali (articoli, saggi, libri, blog), visive (pubblicità stampata in tutti i formati immaginabili e veicolata in modi differenti, tipo giornali e riviste oppure affissioni e distribuzione capillare, sia fisica, sia digitale) e multimediali (video, animazioni, pubblicità televisiva, fumetti, etc.). Ed infatti la BBC usa proprio i giornali, YouTube, Twitter ed Instagram per veicolare l'esistenza della nuova stagione del Dottore. Stagione che è stata composta infilandoci dentro le risposte alle domande che il Marketing ha individuato in un certo settore del pubblico. Rivolgendosi ad un pubblico enorme e composto da spettatori di tante età diverse è chiaro che non si può soddisfare tutti. Da quel che si è visto si presume che si siano interessati al pubblico della Generazione Y (1985-1996, i cosidetti 'Millennials') e della Generazione Z (1997-2010 o 'Centennials'), ignorando abbastanza o del tutto le richieste della Generazione X (1965-1984), dei Baby Boomer (1945-1964) e della Generazione Silente (1930-1945).

Il Marketing ha raggiunto una capacità analitica così profonda che non viene più usato solo in modo leale, nel senso che soddisfa le domande spontanee dei clienti, ma anche in maniera subdola, riuscendo ad invertire la direzione del suo operato. Usato con grande abilità riesce a generare nella clientela delle domande che non aveva prima. I risultati non sono sempre di buona qualità, poichè lo scopo ultimo è quello di riuscire a vendere prodotti di cui non c'è richiesta, essendo il mercato già saturo o non interessato.

Tutto questo però non potrebbe esistere se non ci fosse l'Arte, la capacità creativa dell'essere umano di comunicare sè stesso ed i suoi pensieri e rappresentare il mondo e la realtà che lo circonda. L'Arte si è trasformata nel tempo e nelle epoche storiche, adattandosi alle nuove forme sociali ed adottando le nuove tecniche e tecnologie che si rendevano man mano disponibili per permettere agli artisti di esprimersi. Doctor Who, come qualsiasi altra serie televisiva, è un prodotto che fonde diverse forme d'Arte: la scrittura, la recitazione, il cinema e tutto quel che c'è dentro a questo (scenografia, costumi, luci, etc.).

In definitiva, il Marketing è saper riuscire a vendere. L'Arte è saper creare ed inventare. Non vendi proprio nulla se prima non hai creato qualcosa da vendere.  Al limite possiamo dire che l'Arte è stata messa a servizio del Marketing, nel senso che quest'ultimo è diventato il committente della prima, ma non si è affatto sostituito ad essa. Non produce proprio nulla, cerca solo di vendere qualcosa.

My two cents, of course. :sooRy:
« Ultima modifica: 12 January 2019, 21:56:50 da kimono23 »
Coach Taylor: "Tu ami il gioco del Football. Solo che non lo sai ancora." | FRIDAY NIGHT LIGHTS

X_X

  • Clark Kent
  • Post: 958
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5051 il: 12 January 2019, 16:41:41 »
Con un esempio autobiografico riassumo tutto il discorso.

Io ho comprato parecchio di Doctor Who: magliette, gadget, magazine, romanzi, audiobook ed, ovviamente, i dvd.... fino all'era Smith (roba classica inclusa, soprattutto del Secondo Dottore che è il mio preferito e di cui ho raccattato tutto quello che trovavo).

Probabilmente comprerò anche i DVD di Capaldi e cercherò di recuperare anche le OST di Gold.

Quasi certamente non prenderò nulla della Dottora.

Quindi con me il marketing ha fallito.

Comunque non so se la Generazione Z sia un target invitante su cui puntare: mi dà l'idea di essere composta da gente senza soldi, abbastanza appiattita sul presente, per cui difficilmente "affezionabile" e molto self-centrated e legata ad altri media. Se poi il target vero del nuovo Dottore è la frangia SJW, credo che i numeri siano ancora più esigui. Boh, a me sembra una battaglia già persa in partenza, ma chi può dirlo.
Magari qualche Centennials verrà qui e mi smentirà. Sono pronto a fare ammenda, certo.

Sta di fatto che vedo sempre più prodotti che strizzano l'occhio agli anni 80, quelli della Generazione X, la quale ormai ha i soldi, ha la "nostalgia" giusta ed è cresciuta con prodotti di intrattenimento simili.
Io dico che è questo il pubblico da non perdere, ma magari sono io quello fuori dal mondo.

amarhantus

  • Sarah Manning
  • Post: 273
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5052 il: 12 January 2019, 17:03:37 »
C'è un motto che riassume tutto:

GO WOKE, GET BROKE

Che sigifica più o meno: diventa politicizzato e super attento ai temi sociali (woke) e vai in rovina.

Puntare sui social justice warriors è SEMPRE la scelta sbagliata, come dice anche il nome loro sono sempre sul piede di guerra, devono sempre trovare qualcosa per cui indignarsi e triggerarsi, una volta che li fai entrare nel tuo fandom è finita.
Sono come dei piranha che una volta divorati i vecchi fan e averli costretti a fuggire cominciano a divorarsi tra di loro, per esempio prendendosela sul fatto che in una serie inclusiva manca quella tale etnia o inclinazione sessuale, o che l'autore di una tale serie, perfettamente allineato con i loro ideali, è comunque non idoneo a scriverla in quanto non essendo della stessa razza o genere sessuale del o della protagonista non può capire la sua cultura e le sue problematiche sociali.
In più questo è un pubblico che si ti fa tanto "tam tam" mediatico su internet ma è anche un pubblico che non colleziona e quindi non spende.
« Ultima modifica: 12 January 2019, 17:06:14 da amarhantus »

Fritz Harken

  • Peggy Olson
  • Post: 1051
  • Sesso: Maschio
  • Dorsai/Lisan Al Gaib/Druss/ Usul/Zakalwe
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5053 il: 12 January 2019, 17:04:09 »
Con un esempio autobiografico riassumo tutto il discorso.
Io ho comprato parecchio di Doctor Who: magliette, gadget, magazine, romanzi, audiobook ed, ovviamente, i dvd.... fino all'era Smith (roba classica inclusa, soprattutto del Secondo Dottore che è il mio preferito e di cui ho raccattato tutto quello che trovavo).
Probabilmente comprerò anche i DVD di Capaldi e cercherò di recuperare anche le OST di Gold.
Quasi certamente non prenderò nulla della Dottora.
Quindi con me il marketing ha fallito.
Comunque non so se la Generazione Z sia un target invitante su cui puntare: mi dà l'idea di essere composta da gente senza soldi, abbastanza appiattita sul presente, per cui difficilmente "affezionabile" e molto self-centrated e legata ad altri media. Se poi il target vero del nuovo Dottore è la frangia SJW, credo che i numeri siano ancora più esigui. Boh, a me sembra una battaglia già persa in partenza, ma chi può dirlo.
Magari qualche Centennials verrà qui e mi smentirà. Sono pronto a fare ammenda, certo.
Sta di fatto che vedo sempre più prodotti che strizzano l'occhio agli anni 80, quelli della Generazione X, la quale ormai ha i soldi, ha la "nostalgia" giusta ed è cresciuta con prodotti di intrattenimento simili.
Io dico che è questo il pubblico da non perdere, ma magari sono io quello fuori dal mondo.
Analisi pienamente condivisibile... forse hanno avuto tutti i dati per indirizzare il targeting della stagione e, magari, lo hanno pure fatto; ma, ritengo sia un' azzardo presumere che, anche con tutto a favore, ne abbiano le capacità tecniche materiali.
Magari le critiche le puoi indirizzare e pilotare ma il marketing ( con tutte le ricerche di mercato che puoi fare ) è un altro paio di maniche.
I fan non comprano gadget solo perchè gli dici che è bello, politically correct e le varie altre amenità che ci hanno propinato quest' anno.
I fan comprano i gadget perchè sono appassionati e questa stagione, ho come l' impressione, non ne abbia indotto molta di passione.
Naturalmente ci sarà la solita quota di duri e puri che procederà impetterrita sulla strada del fan sfegatato ma se, sinceramente, si aspettano che io compri un qualsiasi gadget legato direttamente a all' immagine di questo "dottore" li invito a non trattenere il fiato nell' attesa; non capiterà mai.
Anzi non appena terminate le "performance" di questo "dottore" parteciperò a sedute di ipnosi per indurre un' amnesia selettiva così da eliminare ogni traccia di questo scempio dalla mia scarsa materia grigia.
... one cannot be betrayed
if one has no people

To crush your enemies, see them driven before you and to hear the lamentation of the women!

non discutere mai con un cretino la gente potrebbe non notare la differenza

... sorry but there is no trips for cats

amarhantus

  • Sarah Manning
  • Post: 273
    • Mostra profilo
  •            myITASA Affinita
Re: Doctor Who: News
« Risposta #5054 il: 12 January 2019, 17:45:02 »

Anzi non appena terminate le "performance" di questo "dottore" parteciperò a sedute di ipnosi per indurre un' amnesia selettiva così da eliminare ogni traccia di questo scempio dalla mia scarsa materia grigia.

Si ma prima fatti un video dove spieghi a te stesso che la stagione fa cagare altrimenti non ricordandola ti verrà la curiosità di guardarla  :lol?: