Sondaggio

Che voto dai all'episodio?

0
9 (2.3%)
1
1 (0.3%)
2
1 (0.3%)
3
1 (0.3%)
4
3 (0.8%)
5
2 (0.5%)
6
6 (1.5%)
7
6 (1.5%)
8
28 (7.2%)
9
69 (17.8%)
10
262 (67.5%)

Totale votanti: 327

Autore Topic: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"  (Letto 37996 volte)

Braff

  • Clark Kent
  • Post: 912
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #180 il: 29 November 2015, 23:54:46 »
Però le ceneri si rassettano perchè altrimenti dopo 2 milioni di anni la stanza sarebbe sommersa di cenere mi sa :zizi:

LCT2

  • Jerry Gergich
  • Post: 9
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #181 il: 29 November 2015, 23:59:14 »
Vero, ma viene anche mostrato il vento che le sparge via. Se si rassettassero, il Doc non troverebbe mai la scritta BIRD perchè la trova quando rientra nella stanza del teletrasporto dopo averla lasciata per lungo tempo

PS Il discorso del rassettare/resettare spiega anche perchè il supervetro non si rigenera: non era nella lista delle cose da ripristinare. Il castello è meccanico (vedi gli ingranaggi), non in loop spaziotemporale.

°elizabeth°94

  • Peggy Olson
  • Post: 1431
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #182 il: 30 November 2015, 00:09:37 »
Per caso qualcuno ha capito il significato del titolo? Perchè io ci vedo molto Inferno,al massimo il Purgatorio ma di celeste,divino o provvidenziale molto poco.  :XD:
Heaven-sent si dice anche di una persona il cui arrivo è provvidenziale,perchè arriva al momento giusto,quando hai più bisogno di lei e io penso che il titolo sia riferito a Clara,è lei che tramite la coscienza di Twelve sprona il Dottore a superare la sua morte,ad andare avanti e a vincere,proprio quando lui era sul punto di arrendersi....almeno,io l'ho interpretato così.
Poi beh,per me mandati dal cielo lo sono anche Capaldi e Moffat,perchè cosa non è questo episodio,forse tra una settimana,alla centesima visione,riuscirò a mettere insieme un commento vagamente sensato,oggi a parte guardarlo e riguardarlo non riesco a fare altro (e Moffat è un sadico al cubo,ogni volta che Twelve prende a pugni quella parete simil-diamante sento quasi male fisico io :XD: ). 

Fisherandsons

  • Clark Kent
  • Post: 992
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #183 il: 30 November 2015, 00:17:18 »
Lo dico?
Lo dico (attenzione fiorellini segue linguaggio scurrile):
(clicca per mostrare/nascondere)

Molte cose manco le avevo capite, ma grazie a voi ora ho una visione più chiara.
Senza nemmeno capire tutto una cosa l'avevo capita subito: quello che stavo vedendo aveva del miracoloso. Bellissima, davvero. Capaldi è meraviglioso, e già lo sapevo, ma tutta la puntata mi ha tenuto sulle spine, mi ha angosciata, commossa, emozionata, fatto sbarellare.

Va dritto nella rosa degli episodi più belli di DW.  :tenero:
"I feel like i know her,but sometimes my arms bend back."-Twin Peaks
-----
Buffy, Breaking Bad, Six Feet Under.
Ah, e poi c'è Doctor Who *annuisce saccente*
E prima di qualunque cosa c'è David Lynch.

LCT2

  • Jerry Gergich
  • Post: 9
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #184 il: 30 November 2015, 00:25:23 »
Una delle parti più toccanti è IMHO il fatto che, ogni volta, riesce a raccontare un pezzo in più della storiella dei Grimm perchè, ogni ciclo, ha scavato un po' di più in quei dannati 6 metri e quindi ha qualche frazione di secondo di tempo in più...

Riguardo all'ibrido, il mio azzardo è che alla fine sia Twelve stesso: metà timelord, metà umano (grazie alle sue esperienze di vitE che lo hanno reso molto diverso dal gallifreyano medio, caratterizzato da pessime scelte in ambito sartoriale)

tetsuya

  • Sarah Manning
  • Post: 201
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #185 il: 30 November 2015, 01:16:03 »
Una delle parti più toccanti è IMHO il fatto che, ogni volta, riesce a raccontare un pezzo in più della storiella dei Grimm perchè, ogni ciclo, ha scavato un po' di più in quei dannati 6 metri e quindi ha qualche frazione di secondo di tempo in più...

Riguardo all'ibrido, il mio azzardo è che alla fine sia Twelve stesso: metà timelord, metà umano (grazie alle sue esperienze di vitE che lo hanno reso molto diverso dal gallifreyano medio, caratterizzato da pessime scelte in ambito sartoriale)

Occhio, perché se é come dici tu, allora non è per le scelte di vite, ma per il film del 1996, dove l'Ottavo dice di essere umano da parte di madre. Moffat potrebbe avere ripreso in mano quel concetto volutamente dimenticato da tutti.

WRG

  • Visitatore
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #186 il: 30 November 2015, 03:07:10 »
Seguo da molto DW, ma devo dire una cosa: questa puntata e' stata a dir poco S U P E R L A T I V A senza mezzi termini

Ho letto le precedenti 13 pagine di commenti ed ho deciso di iscrivermi per dire la mia in difesa dei punti che potrebbero sembrare scricchiolanti in questi 55 minuti di estasi pura.


Problema n1 - Le stanze resettano il loro contenuto

Le STANZE resettano il contenuto, tutto quello che e' considerato ESTERNO ALLE STANZE, non resetta mai: motivo per cui abbiamo in mare miliardi di teschi del Dottore, non so se nessuno ci ha pensato ma a quanto pare il mare NON resetta (proprio perche' e' esterno).
Risolve anche la questione della parete di cristallo, quella non e' una STANZA, quella e' l'USCITA, considerandola spazio esterno, non resetta mai.

Problema n2 - Se questo non e' un loop, come si giustifica il "primo giro"?

Penso a quello che dice il dottore: quello e' un posto costruito PER LUI, e funziona PER LUI, non era in loop di reset prima del suo arrivo e non lo sarà dopo la sua morte, il castello funziona solo in sua presenza, la mia ipotesi e' che le stanze comincino a resettare solo dopo che il Dottore ci e' passato attraverso la prima volta, OGNI VOLTA CHE ESCE DAL TELETRASPORTO, CON IL CONTENUTO eventualmente modificato dal dottore la prima volta che passa per ogni stanza, dandogli la possibilità di lasciarsi indizi man mano nei millenni, come l'incisione sulla lapide, le frecce sul pavimento, la vanga, la scritta Bird, il suo stesso teschio, persino i vestiti zuppi al camino che se avete notato erano ben sistemati dalla prima volta, altro indizio, non un caso, evidentemente lasciato da lui in una delle ripetizioni, vestendosi di quel che ha trovato, il castello e' perfettamente arredato di tutto punto, non pare difficile che abbia trovato stracci o vestiti da sostituire, inceneriti alla fine e di cui non abbiamo alcuna traccia nei nostri 55 minuti.

Problema n3 - Presa di coscienza

Tutto ciò funziona solo ed esclusivamente se pensiamo che il Dottore possa comportarsi diversamente negli eterni cicli, nel senso che invece di passare 82 minuti a dar pugni al cristallo, nel momento della presa di coscienza degli eventi, con l'idea di ciclizzare gli avvenimenti facendosi uccidere per ottenere l'energia per "clonarsi" al teletrasporto, passi qualche ciclo a lasciarsi le briciole di pane dietro di se in stanze che magari non aveva ancora toccato, ma che avrebbe magari toccato nel prossimo ciclo.

Problema n4 - Perchè il dottore non rigenera

Il Doc non rigenera in un nuovo Dottore, nonostante ne abbia a mio avviso la possibilità: ha davanti a se almeno altre 11 rigenerazioni, quindi problemi non ne ha, mentre per quanto possa essere conciato male, non mi e' sembrato impossibilitato alla rigenerazione, e' stato peggio in altre occasioni, addirittura una volta irradiato fatalmente mi pare (praticamente cotto a microonde dall'interno).
Personalmente credo che debba arrivare alla macchina prima che la rigenerazione cominci, in modo da incanalarne l'energia per produrre una copia di se stesso dal teletrasporto, non producendo quindi un nuovo dottore ma lasciandone solamente il teschio collegato agli elettrodi.
Cosi' facendo produce un ciclo virtualmente infinito che prima o poi avrebbe rotto qualsiasi cristallo, che altrimenti sarebbe rimasto irrimediabilmente intonso.



A mio avviso con queste premesse, neanche forzate, fila liscissimo, e ne garantisce un 10/10 nella votazione dell'episodio
« Ultima modifica: 30 November 2015, 03:12:17 da WRG »

urturino

  • Peggy Olson
  • Post: 1231
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #187 il: 30 November 2015, 07:17:20 »
Ok, voglio dire la mia sulla questione delle stanze che si resettano.

Ho letto alcuni (non tutti) i vostri commenti e sembra che io abbia un interpretazione molto diversa, un opinione impopolare, ma è stata l'unica spiegazione che sono riuscito a trovare che non crei incongruenze nella mia testa.

Ho qualche problema con la spiegazione secondo cui i vestiti nel caminetto e la mattonella sepolta siano aiuti/indizi lasciati dalle precederti versioni del Dottore. E vi spiego perché...
Le stanze si resettano al momento del primo arrivo del Dottore, questo viene spiegato, eppure c'è una certa differenza tra stanza e stanza riguardo "cosa" si resetti.

Il sangue del Dottore nel corridoio... si resetta.
Ma le frecce che indicano la mattonella mancante... non si resettano. Sono entrambe opera del Dottore, perché si comportano in maniera diversa?

Allo stesso modo, la terra che copre la mattonella si resetta, ma la mattonella stessa non torna al suo posto nell'altra stanza, e la scritta sopra essa non si cancella. Invece, lo sgabello si resetta, tornando ogni volta al suo posto.
Perché? Che differenza c'è tra l'uso che il Dottore fa delle due cose?

Se, come hanno teorizzato alcuni da altre parti (non so in questo forum), il quadro di Clara fosse stato dipinto dal Dottore stesso, perché questo invecchia nei 7000 anni (non resettandosi), ma i fiori invece si resettano?

Non sembra esserci una logica. A meno che non si arrivi al punto da credere che tutte queste cose effettivamente si resettino.
Quello che vediamo non è il risultato di modifiche fatte da precedenti versioni del Dottore, fatte per lasciarsi indizi a mano a mano, è la configurazione standard della prigione al momento del suo primo arrivo.

I vestiti, il quadro, la mattonella e le frecce che segnalano la sua assenza, sono tutte preesistenti al momento del primo arrivo del Dottore, aiuti/indizi lasciati non da se stesso, ma dai creatori della prigione, per tenere occupato il Dottore abbastanza a lungo da farlo confessare più volte fino a portarlo a un passo dalla libertà e... BAM, mettergli davanti un muro di 6 metri di un materiale più duro del diamante, così da demotivarlo e metterlo letteralmente e figurativamente con le spalle al muro per la confessione finale.

Le uniche modifiche che le varie versioni del Dottore fanno sono la scritta "Bird" e il teschio. (ovviamente quella stanza non ha il tempo di resettarsi, visto che la nuova versione del Dottore arriva solo qualche secondo dopo la morte della precedente).

Non so se pioveranno insulti, ma io preferisco pensare che sia andata così.

Veive_

  • Visitatore
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #188 il: 30 November 2015, 07:50:29 »
I vestiti, il quadro, la mattonella e le frecce che segnalano la sua assenza, sono tutte preesistenti al momento del primo arrivo del Dottore, aiuti/indizi lasciati non da se stesso, ma dai creatori della prigione, per tenere occupato il Dottore abbastanza a lungo da farlo confessare più volte fino a portarlo a un passo dalla libertà e... BAM, mettergli davanti un muro di 6 metri di un materiale più duro del diamante, così da demotivarlo e metterlo letteralmente e figurativamente con le spalle al muro per la confessione finale.

Le uniche modifiche che le varie versioni del Dottore fanno sono la scritta "Bird" e il teschio. (ovviamente quella stanza non ha il tempo di resettarsi, visto che la nuova versione del Dottore arriva solo qualche secondo dopo la morte della precedente).

Perchè no? Twelve dice che è tutto teatro,avrebbe anche un senso se i suoi carcerieri avessero aggiunto qualche elemento di scena....una ulteriore forma di tortura,a modo suo,ma raffinata.Mi piace la tua interpretazione. :OOOKKK:
Heaven-sent si dice anche di una persona il cui arrivo è provvidenziale,perchè arriva al momento giusto,quando hai più bisogno di lei e io penso che il titolo sia riferito a Clara,è lei che tramite la coscienza di Twelve sprona il Dottore a superare la sua morte,ad andare avanti e a vincere,proprio quando lui era sul punto di arrendersi....almeno,io l'ho interpretato così.
Poi beh,per me mandati dal cielo lo sono anche Capaldi e Moffat,perchè cosa non è questo episodio,forse tra una settimana,alla centesima visione,riuscirò a mettere insieme un commento vagamente sensato,oggi a parte guardarlo e riguardarlo non riesco a fare altro (e Moffat è un sadico al cubo,ogni volta che Twelve prende a pugni quella parete simil-diamante sento quasi male fisico io :XD: ). 
Mamma mia quella povera mano,faceva impressione,confesso che ho quasi sentito male anch'io...ma una vanga no eh?  :XD: Sadicissimo Moffat,lui e le sue versioni splatter dei fiabe dei fratelli Grimm (speriamo non abbia mai letto una favola ai suoi figli  :XD: ).
Sul titolo mi piacerebbe se si riferisse a Clara,che lui la consideri un dono del cielo,la sua amica e la sua roccia anche dopo la morte, sarebbe un bellissimo modo per ricordarla e sottolineare non solo che è stata importante per lui,ma che lo sarà per sempre.


Sephz

  • Gemma Teller
  • Post: 3667
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #189 il: 30 November 2015, 07:58:27 »
Ok, voglio dire la mia sulla questione delle stanze che si resettano.

Ho letto alcuni (non tutti) i vostri commenti e sembra che io abbia un interpretazione molto diversa, un opinione impopolare, ma è stata l'unica spiegazione che sono riuscito a trovare che non crei incongruenze nella mia testa.

Ho qualche problema con la spiegazione secondo cui i vestiti nel caminetto e la mattonella sepolta siano aiuti/indizi lasciati dalle precederti versioni del Dottore. E vi spiego perché...
Le stanze si resettano al momento del primo arrivo del Dottore, questo viene spiegato, eppure c'è una certa differenza tra stanza e stanza riguardo "cosa" si resetti.

Il sangue del Dottore nel corridoio... si resetta.
Ma le frecce che indicano la mattonella mancante... non si resettano. Sono entrambe opera del Dottore, perché si comportano in maniera diversa?

Allo stesso modo, la terra che copre la mattonella si resetta, ma la mattonella stessa non torna al suo posto nell'altra stanza, e la scritta sopra essa non si cancella. Invece, lo sgabello si resetta, tornando ogni volta al suo posto.
Perché? Che differenza c'è tra l'uso che il Dottore fa delle due cose?

Se, come hanno teorizzato alcuni da altre parti (non so in questo forum), il quadro di Clara fosse stato dipinto dal Dottore stesso, perché questo invecchia nei 7000 anni (non resettandosi), ma i fiori invece si resettano?

Non sembra esserci una logica. A meno che non si arrivi al punto da credere che tutte queste cose effettivamente si resettino.
Quello che vediamo non è il risultato di modifiche fatte da precedenti versioni del Dottore, fatte per lasciarsi indizi a mano a mano, è la configurazione standard della prigione al momento del suo primo arrivo.

I vestiti, il quadro, la mattonella e le frecce che segnalano la sua assenza, sono tutte preesistenti al momento del primo arrivo del Dottore, aiuti/indizi lasciati non da se stesso, ma dai creatori della prigione, per tenere occupato il Dottore abbastanza a lungo da farlo confessare più volte fino a portarlo a un passo dalla libertà e... BAM, mettergli davanti un muro di 6 metri di un materiale più duro del diamante, così da demotivarlo e metterlo letteralmente e figurativamente con le spalle al muro per la confessione finale.

Le uniche modifiche che le varie versioni del Dottore fanno sono la scritta "Bird" e il teschio. (ovviamente quella stanza non ha il tempo di resettarsi, visto che la nuova versione del Dottore arriva solo qualche secondo dopo la morte della precedente).

Non so se pioveranno insulti, ma io preferisco pensare che sia andata così.
Quoto quasi tutto. Nessun insulto, siamo in molti qui a pensarla così credo :zizi:. Io al quadro dipinto dal Dottore proprio non avevo pensato. :asd:.
DRAMA
Better Call Saul, Doctor Who, Fargo, Game of Thrones, Halt and Catch Fire, House of Cards, Masters of Sex, Humans, Agent Carter, Agents of SHIELD, Daredevil, Jessica Jones, Mr.Robot, Penny Dreadful, Sense8, Sherlock, Flash, True Detective (S1), You me and the Apocalypse, Battlestar Galactica, Breaking Bad, Buffy, Chuck, El Barco, Fringe, LOST, Mad Men, The Newsroom, True Blood, Twin Peaks, Veronica Mars, Wayward Pines.
COMEDY
Another Period, Brooklyn99, Episodes, Galavant, Kevin from Work, Man Seeking Woman, New Girl, Silicon Valley, The Muppets, Umbreakable Kimmy Schimdt, Undateable, Veep, You're the Worst, 30Rock, Boris, Californication, Community, FRIENDS, Ground Floor, How I met your Mother, Parks & Recreation, Scrubs, The Office.
ANIME
Assassination Classroom, Attack on Titan, One Punch Man, Prison School, Cowboy Bebop, Death Note, Death Parade, Elfen Lied, Erased, Fate, Fullmetal Alchemist: Brotherhood, GTO, Gurren Lagann, Highschool of the Dead, Hunter x Hunter, Psycho Pass, Shimoneta, Steins;Gate, Trigun, Neon Genesis Evangelion.

Darth Threepwood

  • Rory Gilmore
  • Post: 717
  • Sesso: Maschio
  • Writer, Reader, Secretly hoping to be a Timelord
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #190 il: 30 November 2015, 09:03:52 »
L'avevo già detto, ma permettetemi di reiterarlo: Capaldi, io ti amo. Fuggiamo via assieme, preferibilmente in qualche posto caldo.
Signore e signori, L'attore. L'uomo che, da solo, tiene su una puntata così meravigliosamente complessa e profonda.
Ottime le sequenze che si svolgono nel "tardis mente", ambientazione fantastica anche quella del castello. Inquietante al punto giusto anche la vecchia con contorno di mosche. Devo anche ammettere che avevo capito qualcosa, ma mi sono reso conto che non avevo capito un cazzo finché non ha cominciato ad allungare la storiella, allora ho fatto tipo "aaaaah!" :XD:
Ma quindi l'unica stanza che non si resettava era quella con il diamante? Ma sti timelords come le progettano le camere di tortura?

Occhio, perché se é come dici tu, allora non è per le scelte di vite, ma per il film del 1996, dove l'Ottavo dice di essere umano da parte di madre. Moffat potrebbe avere ripreso in mano quel concetto volutamente dimenticato da tutti.

Questa è una cosa che ho pensato da quando è venuta fuori la storia dell'ibrido, ben memore del film con Paul McGann. Mi fa piacere che si sia rivelato essere vero, mi sento intelligente :XD:

E, finalmente, Gallifrey  :love:

come ho già detto, 10 non lo do mai, ma questo 9 è meritato sin dal minuto 00:01.

Meravigliosa.
« Ultima modifica: 30 November 2015, 09:10:13 da Darth Threepwood »
- "Oh, you should have seen it, that old planet! The second sun would rise in the south, and the mountains would shine. The leaves on the trees were silver. When they caught the light, every morning it looked like a forest on fire..."

- "I’ve did worse things than you could ever imagine - and when I close my eyes… I hear more screams than anyone could ever be able to count! And do you know what you do with all that pain? Shall I tell you where you put it? You hold it tight, until it burns your hand and you say this “No one else will ever have to live like this. No one else will ever have to feel this pain. Not on my watch.”

- "Coward, anyday."

ilsilvano

  • Jerry Gergich
  • Post: 3
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #191 il: 30 November 2015, 09:04:47 »
Una domanda.

Allora noi sappiamo che il dottore ci fa lo spiegone sui teschi il tempo che passa eccetera mentre arranca ormai morente verso la stanza del teletrasporto.
LA domanda è la seguente, secondo voi il dottore è a conoscenza anche adesso della reale quantità di tempo che ha passato nel castello.
Cioè è a conoscenza che tecnicamente adesso ha circa due miliardi di anni?


In realtà quando esce da lì per il Dottore sono passati... tre giorni; ogni volta che veniva bloccato arrancava verso la stanza iniziale e lì "stampava" un'altra copia del Dottore (sono come delle "stampanti 3D", dice...), che è identica a quella che si è trasportata la prima volta.
L'ultima copia arriva, passa lì tre giorni, dà qualche pugno al muro e si libera.  :)

Helen_Magnus

  • Annyong Bluth
  • Post: 639
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #192 il: 30 November 2015, 09:49:01 »
Tutti i due miliardi? :XD:.
Bé, in due miliardi di anni sará morto più di due miliardi di volte :aka: quindi si, sti lutti li devo metabolizzare tutti :XD:

Cmq per aiutarmi a farlo mi sono data da sola una spiegazione che mi sembra coerente, anche se per molti é inutile xD
Cmq volevo spiegare il perché del mio disagio con un esempio tratto proprio dalla 8x01: un giorno compri una scopa, dopo qualche tempo sostituisci la spazzola, dopo altro tempo sostituisci il bastone, puoi dire che si tratta della stessa scopa?
Nel caso del Doc meditavo su una cosa simile: il corpo del Doc brucia, diventa polvere che di deposita sul pavimento assieme al teschio. Una parte delle sue particelle quindi resta sul pavimento ed una parte viene riassemblata nel teletrasportatore, seguendo la mappa salvata nel drive, quelle mancanti non so, vengono riprodotte,chi lo sa,non importa. Quindi ok, fondamentalmente é il Doc, ma dopo miliardi di anni quanto del Doc originale é rimasto e quanto delle sue copie? Poi mi sono risposta da sola alla questione: la sua coscuenza, o anima che si voglia dire.
Tecnologia Time Lord come il Cloud in cui Missy imprigiona le anime (le coscienze) dei morti nel finale di stagione della scorsa stagione. Magari il 'corpo nuovo' può essere anche un clone, chi se ne frega... il Doc trasferisce anche la sua coscienza in quel corpo, quindi ecco perché arriva alla parete e ricorda, ecco perché soffre e soffre fino alla fine. Quindi il suo corpo ha sempre 2000 anni ma la sua anima due miliardi e duemila :ninja2:
Lo so, magari sbaglio, ma così posso accettare che sia il Doc  :XD: vi prego, non mi fustigate xD
Non aiuta però a metabolizzare i lutti.... é solo molto più triste e sofferto  :aka:
Mi sa che la birra di ieri sera mi ha fatta male :lol?:

Darth Threepwood

  • Rory Gilmore
  • Post: 717
  • Sesso: Maschio
  • Writer, Reader, Secretly hoping to be a Timelord
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #193 il: 30 November 2015, 09:54:27 »
Bé, in due miliardi di anni sará morto più di due miliardi di volte :aka: quindi si, sti lutti li devo metabolizzare tutti :XD:

Cmq per aiutarmi a farlo mi sono data da sola una spiegazione che mi sembra coerente, anche se per molti é inutile xD
Cmq volevo spiegare il perché del mio disagio con un esempio tratto proprio dalla 8x01: un giorno compri una scopa, dopo qualche tempo sostituisci la spazzola, dopo altro tempo sostituisci il bastone, puoi dire che si tratta della stessa scopa?
Nel caso del Doc meditavo su una cosa simile: il corpo del Doc brucia, diventa polvere che di deposita sul pavimento assieme al teschio. Una parte delle sue particelle quindi resta sul pavimento ed una parte viene riassemblata nel teletrasportatore, seguendo la mappa salvata nel drive, quelle mancanti non so, vengono riprodotte,chi lo sa,non importa. Quindi ok, fondamentalmente é il Doc, ma dopo miliardi di anni quanto del Doc originale é rimasto e quanto delle sue copie? Poi mi sono risposta da sola alla questione: la sua coscuenza, o anima che si voglia dire.
Tecnologia Time Lord come il Cloud in cui Missy imprigiona le anime (le coscienze) dei morti nel finale di stagione della scorsa stagione. Magari il 'corpo nuovo' può essere anche un clone, chi se ne frega... il Doc trasferisce anche la sua coscienza in quel corpo, quindi ecco perché arriva alla parete e ricorda, ecco perché soffre e soffre fino alla fine. Quindi il suo corpo ha sempre 2000 anni ma la sua anima due miliardi e duemila :ninja2:
Lo so, magari sbaglio, ma così posso accettare che sia il Doc  :XD: vi prego, non mi fustigate xD
Non aiuta però a metabolizzare i lutti.... é solo molto più triste e sofferto  :aka:
Mi sa che la birra di ieri sera mi ha fatta male :lol?:

Non voglio fustigarti, tranquilla :asd:
Credo che non ricordi assolutamente nulla, altrimenti andrebbe subito a picchiare il muro; ogni volta che viene "riassemblato" rifà tutto il ragionamento e capisce quello che deve fare quando arriva alla parete, sia perché si è lasciato l'indizio iniziale sia perché vede il muro un pochino più distrutto.
- "Oh, you should have seen it, that old planet! The second sun would rise in the south, and the mountains would shine. The leaves on the trees were silver. When they caught the light, every morning it looked like a forest on fire..."

- "I’ve did worse things than you could ever imagine - and when I close my eyes… I hear more screams than anyone could ever be able to count! And do you know what you do with all that pain? Shall I tell you where you put it? You hold it tight, until it burns your hand and you say this “No one else will ever have to live like this. No one else will ever have to feel this pain. Not on my watch.”

- "Coward, anyday."

°elizabeth°94

  • Peggy Olson
  • Post: 1431
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Doctor Who 9x11 - "Heaven Sent"
« Risposta #194 il: 30 November 2015, 10:20:26 »
Ok, voglio dire la mia sulla questione delle stanze che si resettano.

Ho letto alcuni (non tutti) i vostri commenti e sembra che io abbia un interpretazione molto diversa, un opinione impopolare, ma è stata l'unica spiegazione che sono riuscito a trovare che non crei incongruenze nella mia testa.

Ho qualche problema con la spiegazione secondo cui i vestiti nel caminetto e la mattonella sepolta siano aiuti/indizi lasciati dalle precederti versioni del Dottore. E vi spiego perché...
Le stanze si resettano al momento del primo arrivo del Dottore, questo viene spiegato, eppure c'è una certa differenza tra stanza e stanza riguardo "cosa" si resetti.

Il sangue del Dottore nel corridoio... si resetta.
Ma le frecce che indicano la mattonella mancante... non si resettano. Sono entrambe opera del Dottore, perché si comportano in maniera diversa?

Allo stesso modo, la terra che copre la mattonella si resetta, ma la mattonella stessa non torna al suo posto nell'altra stanza, e la scritta sopra essa non si cancella. Invece, lo sgabello si resetta, tornando ogni volta al suo posto.
Perché? Che differenza c'è tra l'uso che il Dottore fa delle due cose?

Se, come hanno teorizzato alcuni da altre parti (non so in questo forum), il quadro di Clara fosse stato dipinto dal Dottore stesso, perché questo invecchia nei 7000 anni (non resettandosi), ma i fiori invece si resettano?

Non sembra esserci una logica. A meno che non si arrivi al punto da credere che tutte queste cose effettivamente si resettino.
Quello che vediamo non è il risultato di modifiche fatte da precedenti versioni del Dottore, fatte per lasciarsi indizi a mano a mano, è la configurazione standard della prigione al momento del suo primo arrivo.

I vestiti, il quadro, la mattonella e le frecce che segnalano la sua assenza, sono tutte preesistenti al momento del primo arrivo del Dottore, aiuti/indizi lasciati non da se stesso, ma dai creatori della prigione, per tenere occupato il Dottore abbastanza a lungo da farlo confessare più volte fino a portarlo a un passo dalla libertà e... BAM, mettergli davanti un muro di 6 metri di un materiale più duro del diamante, così da demotivarlo e metterlo letteralmente e figurativamente con le spalle al muro per la confessione finale.

Le uniche modifiche che le varie versioni del Dottore fanno sono la scritta "Bird" e il teschio. (ovviamente quella stanza non ha il tempo di resettarsi, visto che la nuova versione del Dottore arriva solo qualche secondo dopo la morte della precedente).

Non so se pioveranno insulti, ma io preferisco pensare che sia andata così.
La tua teoria piace anche a me,perchè psicologicamente sottile e perfida (e secondo me ci sta,perchè TUTTO dentro quel castello-spaventare Twelve,fargli perdere controllo e lucidità,al solo scopo di indurlo a confessare-è tortura psicologica,l'unica tortura fisica,sfondare la parete a mani nude,in fondo è Twelve che se la cerca,perchè decide di scegliere la via fisicamente più dolorosa verso la libertà).Io addirittura avevo pensato (e mi piace pensarlo ancora),che fosse il castello stesso a lasciare quegli oggetti per Twelve...quando ho visto Twelve comunicare telepaticamente con la porta e che tutto lí dentro è forgiato su misura per lui,in modo da creare il suo Paradiso/Inferno privati (rappresentati simbolicamente da Clara e da The Veil),mi sono chiesta se il castello non abbia una vita propria,se forse anche gli oggetti stessi siano stati creati e messi in anticipo dal castello,oggetti ad hoc fatti apposta per distrarlo,fuorviarlo,ingannarlo,illuderlo,perchè il castello sa come funziona la sua mente (e di conseguenza sa cosa mettere e come metterlo).Magari ho letto troppo Harry Potter o forse è il castello medievale,ma io ci vedo un'impronta magica in questo episodio e credo che la questione dei resettamenti sia stata volutamente lasciata non completamente chiara per mantenere questa atmosfera incantata,da favola nera,e che deve essere lo spettatore,con la sua immaginazione,a unire i puntini mancanti e darsi la spiegazione che più preferisce.
Mamma mia quella povera mano,faceva impressione,confesso che ho quasi sentito male anch'io...ma una vanga no eh?  :XD: Sadicissimo Moffat,lui e le sue versioni splatter dei fiabe dei fratelli Grimm
Eh,ma Moffat voleva il sangue  :XD: La vanga è sicuramente più comoda (e molto,molto meno dolorosa) ma non avrebbe avuto lo stesso impatto psicologico.Pensa che io dopo la primissima visione avevo pensato che la parete non resettasse perchè era stata contaminata da un fattore esterno,il sangue di Twelve (lo so,sono più malata e sadica di Moffat ),poi mi sono accorta che la cosa non reggeva perchè invece le tracce insanguinate sul pavimento si resettano,ma penso comunque che il sangue,purtroppo,fosse necessario.....come nelle favole (e non credo sia un caso che Twelve recitase la fiaba dei Grimm) quando l'eroe,per sposare la principessa,conquistare la ricchezza (o la libertà) deve superare con successo delle prove (di solito molto poco piacevoli),lo stesso Twelve se vuole la libertà (la libertà a modo suo,alle sue condizioni) deve pagare un prezzo,cioè qualche litro di sangue :XD: (non so la quantità precisa,ma in bilioni di anni deve averne lasciato un bel pò).Però è vero,quella sequenza fa malissimo,è di un sadismo assurdo anche solo concepire che uno si rompa la mano contro una parete per frantumarla un centimetro alla volta,per millenni. :nonono: Povero Twelve.  :nu: