Autore Topic: Futuro showrunner  (Letto 17103 volte)

m.scofield

  • Guastafeste 2.0 | degno compare di Cheddi | register | Schiavetto di GraceD. | BFF dei vucumprà | stuprato da un'ape|"senza la pecora non mi diverto"
  • *
  • Post: 23531
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: azza
  • Traduzioni: 1100
Futuro showrunner
« il: 3 October 2011, 20:42:50 »
Visto che ho aperto quello dei companion, apro pure questo dai. Chi vorreste che raccolga l'eredità di Moffat in quanto headwriter?


P.S.: better safe than sorry, non fatemi pentire di avere aperto questo topic.
« Ultima modifica: 14 November 2014, 12:02:05 da jogi__ »
Morale della favola: Non date mai retta a scof, è pericoloso e meschino :zizi:

NattyDoctor

  • Più spigoloso di un comodino
  • Gregory House
  • Post: 7122
  • PS : scusate l'acredine.
    • Mostra profilo
Re: Futuro showrunner
« Risposta #1 il: 3 October 2011, 20:51:29 »
Dopo (spero) altre dieci stagioni di Moffat, penso che sarebbe fantastico passare il testimone a Neil Gaiman.

E invece sarà Mark Gatiss, presumibilmente.

“I have lived a long life and I have seen a few things… I walked away from the last great Time War, I marked the passing of the Time Lords, I saw the birth of the universe and I watched as time ran out, moment by moment until nothing remained, no time, no space, just me. I walked in universes where the laws of physics were devised by the mind of a mad man. I watched universes freeze and creations burn, I have seen things you wouldn’t believe, I have lost things you will never understand - and I know things, secrets that must never be told, knowledge that must never be spoken… knowledge that will make parasite gods blaze! So come on then! Take it!”

SirVanhan

  • Barney Stinson
  • Post: 6367
  • Sesso: Maschio
  • MBTI: INFP
    • Mostra profilo
Re: Futuro showrunner
« Risposta #2 il: 3 October 2011, 21:29:28 »
Joss Whedon o Damon Lindelof. So che sono americani, ma sono gli uomini giusti.
Ho talmente tanta fame che ho mangiato la firma.

Sunsight

  • Visitatore
Re: Futuro showrunner
« Risposta #3 il: 3 October 2011, 21:30:22 »
Joss Whedon o Damon Lindelof. So che sono americani, ma sono gli uomini giusti.
:?$%&: :?$%&: ma per favore!

Laura_L

  • Peggy Olson
  • Post: 1006
  • Sesso: Femmina
  • Be careful what you wish for.
    • Mostra profilo
Re: Futuro showrunner
« Risposta #4 il: 3 October 2011, 21:30:37 »
Neil Gaiman,magari! :plause: Però che il Moff non se ne vada definitivamente,no no! :ninja2:

emilia20

  • Visitatore
Re: Futuro showrunner
« Risposta #5 il: 3 October 2011, 22:01:48 »
brunn  :zizi:

APW

  • Visitatore
Re: Futuro showrunner
« Risposta #6 il: 3 October 2011, 22:03:22 »
Joss Whedon o Damon Lindelof. So che sono americani, ma sono gli uomini giusti.

Doctor Who in purgatorio? No, grazie :zizi:

Sunsight

  • Visitatore
Re: Futuro showrunner
« Risposta #7 il: 3 October 2011, 22:03:30 »
brunn  :zizi:
:XD: :XD:

volevo farla io questa battuta, mi hai anticipato  :XD: :XD:

Joss Whedon o Damon Lindelof. So che sono americani, ma sono gli uomini giusti.

Doctor Who in purgatorio? No, grazie :zizi:
magari la facciamo produrre da JJ Abrams e Steven Spielberg e siamo a posto  :wall: :doh:

Chandrasekhar

  • Abed Nadir
  • Post: 1663
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Futuro showrunner
« Risposta #8 il: 3 October 2011, 22:05:13 »
Uno di quei tre a scelta che hanno scritto gli episodi dal 6x10 al 6x12. :zizi:


magari la facciamo produrre da JJ Abrams e Steven Spielberg e siamo a posto  :wall: :doh:
Vorrei qualcuno che facesse ridere e piangere alternativamente, non contemporaneamente. :paura:
« Ultima modifica: 3 October 2011, 22:07:52 da Chandrasekhar »
The TARDIS RECOVERY TEAM official topic!

Ninth doctor final catch: "Rose, before I go I just want to tell you: you were fantastic. absolutely fantastic. And would you know what? So was I!"  :bYe:

Morau

  • Clara Oswald
  • Post: 73
    • Mostra profilo
Re: Futuro showrunner
« Risposta #9 il: 3 October 2011, 22:11:34 »
Dopo (spero) altre dieci stagioni di Moffat, penso che sarebbe fantastico passare il testimone a Neil Gaiman.

E invece sarà Mark Gatiss, presumibilmente.
gaiman rimarrà un sogno visti i suoi vari impegni fumettistici/letterari.
il mio di sogno sarebbe stato pratchett.
credo anch'io che gatiss sia il papabile. tra i probabili non saprei in chi sperare. cornell forse. ha scritto belle storie del doctor who, ma essere head writer è tutt'altra roba (difatti il suo pulse è stato un fiasco).
ci sarebbero pure outsiders con grande fama nel uk, ma che col doctor who hanno avuto poco a che fare: mi vengono in mente paul abbott (lo script di un suo episodio poi scartato era molto intrigante) o howard overman per dirne due.
« Ultima modifica: 3 October 2011, 22:13:20 da Morau »

luca_wizard

  • Sarah Manning
  • Post: 298
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Futuro showrunner
« Risposta #10 il: 3 October 2011, 22:17:48 »
Credo che la forza di DW sia nei scrittori britannici prima di tutto perchè sono cresciuti a pane e Dottore serie classica e i riferimenti alla cultura british sono parecchi, forza della serie. Quindi evitare gli americani come la peste.

Mi unisco anche io al coro di chi propone Gaiman... è il mio scrittore preferito... un genio!
Il problema è che se ne è accorta anche l'HBO e l'ha messo sotto a lavorare alla trasposizione di American Gods... e augurare che vada male la serie mi dispiacerebbe...

Io proporrei per anzianità di servizio Gareth Roberts... ha scritto parecchi episodi e merita anche se non brilla per stile o originalità... è un buon mesteriante.

Gatiss è impegnato come produttore di Sherlock, dubito...

Naturalmente si spera che Moffi lasci tra una decina di stagioni... anche se l'elenco di cosa vivrà il Dottore (i campi di Trenzalor, La caduta dell'Undicesimo e la Domanda) mi hanno fatto intuire che potrebbe restare per altre tre stagioni... è solo un pensiero e spero rimanga tale

Shonenbat

  • Nemico di hnort
  • River Song
  • Post: 12971
  • Sesso: Maschio
  • This is My design
    • Mostra profilo
Re: Futuro showrunner
« Risposta #11 il: 3 October 2011, 22:23:08 »
Gaiman anchio, ma probabilmente passerà a uno dei "fedeli". Vedo bene Mark Gatiss o Toby Whithouse (dopo che si è concluso Being Human)

Spero non Gareth Roberts, anche se ultimaete è molto migliorato in passato ha scritto delle ciofeche che puzzano ancora oggi, nonché diversi episodi poco brillanti (e un paio brillanti) di The Sarah jane Adventures. :paura:
« Ultima modifica: 3 October 2011, 22:34:33 da Shonenbat »

m.scofield

  • Guastafeste 2.0 | degno compare di Cheddi | register | Schiavetto di GraceD. | BFF dei vucumprà | stuprato da un'ape|"senza la pecora non mi diverto"
  • *
  • Post: 23531
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: azza
  • Traduzioni: 1100
Re: Futuro showrunner
« Risposta #12 il: 3 October 2011, 22:33:46 »
Allora qua sono io a chiedervi una cosa, nella serie classica, quindi escludendo RTD che sappiamo tutti quant'è durato, dopo quanti anni si cambiava headwriter?
Morale della favola: Non date mai retta a scof, è pericoloso e meschino :zizi:

Jacob89

  • Visitatore
Re: Futuro showrunner
« Risposta #13 il: 3 October 2011, 23:06:33 »
Lindelof ce lo vedrei bene come showrunner di questa serie, si okay è americano e non ha il vero Doctor Who nelle vene però è un genio e sa scrivere storie e oltretutto trame complicate e complicazioni spazio-temporali sono il suo pane quotidiano.

Tornando nelle possibilità concrete Mark Gattis non ce lo vedrei, nell'era Moffat ha firmato "Night Terrors" e "Victory of the Dalek", forse gli unici due anelli deboli dell'era moffattiana. Neil Gaiman si è visto in "The Doctor's Wife" e ha fatto un grande lavoro, lui potrebbe essere un buon candidato.
Vedrei come buon candidato anche Toby Whithouse, sceneggiatore di "Vampire of Venice" e "The God Complex"

Quello che è certo e che spero che la BBC pensi ad un erede di Moffat fra qualche decina di anni XD

Sunsight

  • Visitatore
Re: Futuro showrunner
« Risposta #14 il: 3 October 2011, 23:08:54 »
Lindelof ce lo vedrei bene come showrunner di questa serie, si okay è americano e non ha il vero Doctor Who nelle vene però è un genio e sa scrivere storie e oltretutto trame complicate e complicazioni spazio-temporali sono il suo pane quotidiano.

No, scusate, non voglio mettermi a discuterne, però davvero: Doctor Who a un americano è impensabile, anche se si trattasse di un genio della narrazione.  :interello: