Autore Topic: Governo Italiano (discussione generale)  (Letto 213126 volte)

resina

  • Sarah Manning
  • Post: 213
  • Sesso: Femmina
  • This head that I hold is so tired
    • Mostra profilo
Governo Italiano (discussione generale)
« il: 21 April 2013, 23:28:54 »

Cito Monti, perché l'aver governato assieme in quel momento è palese e innegabile...poi mi spiace ma se prendi un calendario in 20 anni al governo Berlusconi c'è stato 10 anni e il centro sinistra 9..uno come detto l'hanno fatto assieme...è ora di smetterla con la storia che Berlusconi ha governato 20 anni, in Italia abbiamo sostenuto col voto il peggio centro sinistra d'europa.
Prodi, due mandati: 17 Maggio 96 - 21 Ottobre 1998  e 17 Maggio 2006 - 8 Maggio 2008. Prima c'era Dini, insediatosi dopo Berlusconi.
D'Alema ( :rofl:) 22 dicembre 1999 – 26 Aprile 2000
Amato non lo considero perché neanche lui crede di essere di sinistra, figuriamoci gli altri.
In tutto fa... toh, 4 anni di governi risultanti dalle elezioni o cinque anni, se vuoi considerarli cinque e non pensare a come si sono conclusi quei governi, e grazie a chi.
I calcoli sono semplici semplici, quindi la domanda è: ma che vi fumate per essere così pessimi in matematica e memoria politica, l'erba gatta?
« Ultima modifica: 16 September 2015, 07:53:51 da Andre@ »
And now we're living in the sky
I never thought I'd live so high
Just like heaven
(If it didn't look like hell)

ivo avido

  • Molly Hooper
  • Post: 553
  • "Renè, come la faccio?"
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #1 il: 22 April 2013, 01:26:48 »
Prodi, due mandati: 17 Maggio 96 - 21 Ottobre 1998  e 17 Maggio 2006 - 8 Maggio 2008. Prima c'era Dini, insediatosi dopo Berlusconi.
D'Alema ( :rofl:) 22 dicembre 1999 – 26 Aprile 2000
Amato non lo considero perché neanche lui crede di essere di sinistra, figuriamoci gli altri.
In tutto fa... toh, 4 anni di governi risultanti dalle elezioni o cinque anni, se vuoi considerarli cinque e non pensare a come si sono conclusi quei governi, e grazie a chi.
I calcoli sono semplici semplici, quindi la domanda è: ma che vi fumate per essere così pessimi in matematica e memoria politica, l'erba gatta?

Governo D'Alema I

Composizione del governo:
L'Ulivo, Presidente del Consiglio, Vicepresidente del Consiglio, 19 ministri, 46 sottosegretari;
Democratici di Sinistra (DS), Presidente del Consiglio, 7 ministri e 22 sottosegretari;
Partito Popolare Italiano (PPI), Vicepresidente del Consiglio, 5 ministri, 11 sottosegretari;
Rinnovamento Italiano (RI), 2 ministri e 5 sottosegretari;
Partito dei Comunisti Italiani (PdCI), 2 ministri e 3 sottosegretari;
Federazione dei Verdi (FdV), 2 ministri e 3 sottosegretari;
Socialisti Democratici Italiani (SDI), 1 ministro e 2 sottosegretari;
Unione Democratica per la Repubblica (UDR), 3 ministri e 8 sottosegretari;
Indipendenti, 3 ministri e 5 sottosegretari.


Governo D'Alema II

Composizione del governo:
L'Ulivo, Presidente del Consiglio, 21 ministri e 52 sottosegretari
Democratici di Sinistra (DS), Presidente del Consiglio, 8 ministri e 19 sottosegretari
Partito Popolare Italiano (PPI), 6 ministri e 14 sottosegretari
I Democratici (Dem), 3 ministri e 8 sottosegretari
Partito dei Comunisti Italiani (PdCI), 2 ministri e 3 sottosegretari
Rinnovamento Italiano (RI), 1 ministro e 5 sottosegretari
Federazione dei Verdi (FdV), 1 ministro e 3 sottosegretari
Unione Democratici per l'Europa (UDEur), 2 ministri e 5 sottosegretari
Indipendenti, 2 ministri e 5 sottosegretari.
Partecipazione all'esecutivo senza rappresentanza in Consiglio dei ministri:
Union Valdôtaine (UV), 1 sottosegretario.


Governo Amato II

Composizione del governo:
Indipendenti: Presidente del Consiglio, 2 ministri e 3 sottosegretari
L'Ulivo: 22 ministri e 53 sottosegretari
Democratici di Sinistra (DS): 7 ministri e 19 sottosegretari
Partito Popolare Italiano (PPI): 5 ministri e 12 sottosegretari
I Democratici (Dem): 3 ministri e 7 sottosegretari
Federazione dei Verdi (FdV): 2 ministri e 2 sottosegretari
Partito dei Comunisti Italiani (PdCI): 2 ministri e 2 sottosegretari
Unione Democratici per l'Europa (UDEur): 1 ministro e 5 sottosegretari
Rinnovamento Italiano (RI): 1 ministro e 4 sottosegretari
Socialisti Democratici Italiani (SDI): 1 ministro e 2 sottosegretari


fluid123

  • dirotto in culo
  • Richard Castle
  • Post: 3085
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #2 il: 22 April 2013, 02:02:02 »
Prodi, due mandati: 17 Maggio 96 - 21 Ottobre 1998  e 17 Maggio 2006 - 8 Maggio 2008. Prima c'era Dini, insediatosi dopo Berlusconi.
D'Alema ( :rofl:) 22 dicembre 1999 – 26 Aprile 2000
Amato non lo considero perché neanche lui crede di essere di sinistra, figuriamoci gli altri.
In tutto fa... toh, 4 anni di governi risultanti dalle elezioni o cinque anni, se vuoi considerarli cinque e non pensare a come si sono conclusi quei governi, e grazie a chi.
I calcoli sono semplici semplici, quindi la domanda è: ma che vi fumate per essere così pessimi in matematica e memoria politica, l'erba gatta?

mi citi ti rispondo, guarda intanto parlo di centro sinistra, dove si colloca o pensa di collocarsi anche il PD..il governo amato era sostenuto dall'ulivo, attuale PD, socialisti, comunisti italiani e verdi..tra i minisrti la Belillo, Livia Turco, Fassino, Visco, Letta (vice di Bersani) Bersani stesso e Nerio Nesi..
Poi per carità puoi considerare di sinistra chi vuoi, ma partendo da Bersani l'area è quella di chi ha fatto anche l'ultima campagna elettorale ripetendo che Berlusconi governa da 20anni..quando il buon smacchiatore sostiene che ha sempre governato Berlusconi dimentica di essere stato ministro per 3 volte e di aver sostenuto col voto il Governo Monti..



aggiungo che se una coalizione sostiene votando un governo tecnico, si prende meriti e colpe di quel governo...non importa che sia espressione diretta della propria parte

« Ultima modifica: 22 April 2013, 02:22:24 da fluid123 »
✭✭✭

marylena

  • Un po' Santa, un po' Strega.
  • Dean Winchester
  • Post: 9439
  • Sesso: Femmina
  • Barbabelle
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #3 il: 22 April 2013, 07:16:49 »
Scusate, ma perché non si spostano questi ultimi interventi in un topic dedicato? Che so: 'il nuovo governissimo', 'tutti assieme appassionatamente' o una cosa dl genere?

Garelli

  • Visitatore
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #4 il: 22 April 2013, 10:12:44 »
dopo la divertentissima elezione con colpo a sorpresa del presidente della repubblica per gli italiani inizia il nuovo show nazionale... il "Governissimo 2013", protagonisti: la vecchia gloria Silvio, il moribondo PD, i Professori.

Amato pres del consiglio?

Garelli

  • Visitatore

Ariuna

  • Abed Nadir
  • Post: 1845
  • Sesso: Maschio
  • NERD POWER!
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #6 il: 22 April 2013, 10:55:29 »
Governo: Giuliano Amato ed Enrico Letta in testa per la poltrona di premier, tutti i possibili ministri, da Monti a Pitruzzella

Una volta succeduto a se stesso, domani Giorgio Napolitano inizierà le consultazioni per la formazione del governo. E l’incarico al nuovo presidente del consiglio – a quanto si apprende – potrà arrivare già a partire da mercoledì. È comprensibile, dunque, come in queste ore il “toto-nomi” per il governo che verrà sia il vero scacchiere su cui cercano di muoversi i - più o meno ammaccati – partiti. Vediamo dunque quali sono i nomi più accreditati che circolano al momento.

Per il ruolo di premier sono in lizza due nomi: quelli di Enrico Letta (preferito dal Pdl) e di Giuliano Amato (più accreditato nel Pd, dopo la bocciatura di ieri di Letta da parte di Rosy Bindi). Il Pd, in realtà, preferirebbe un’opzione tecnica, che però non sembra convincere Napolitano.

Per il ruolo di vicepremier (certamente politico), il Pdl propone Angelino Alfano o Gianni Letta, mentre Scelta Civica vorrebbe Mario Mauro. Il Pd, invece, nel caso in cui Letta non dovesse diventare premier, punta su di lui per la poltrona di vice.

Poi ci sono i ministeri più importanti, a cominciare dall'Economia. Il Pdl assolutamente non vuole che a ricoprire il ruolo sia Mario Monti (identificato dall’elettorato berlusconiano con l’Imu – come fa notare oggi il Corriere della Sera). Lo stesso Mario Monti sembra più rivolto al ministero degli Esteri che non al dicastero economico.

Agli Interni Napolitano potrebbe decidere di riconfermare Anna Maria Cancellieri, così come Paola Severino potrebbe restare alla Giustizia (in tal caso, però, i dicasteri assegnati a un piccolo partito come Scelta Civica diventerebbero oggettivamente un po’ troppi).

Per la Giustizia l’altro candidato è Luciano Violante (Pd, ma ben visto anche in ambito Pdl).

Il (neo?) presidente della Repubblica potrebbe anche voler sfruttare personalità come quelle dei ministri Enzo Moavero Milanesi e Corrado Passera, avendo mostrato in passato di apprezzarne le caratteristiche. Il Partito Democratico, dal canto suo, potrebbe spingere le candidature di “outsider” come l’ex sindaco di Torino Sergio Chiamparino e il presidente della Associazione Nazionale Comuni Italiani Graziano Delrio.

Pietro Grasso ha tutta l’intenzione di continuare a ricoprire la carica di presidente del Senato, e quindi Napolitano lo lascerà verosimilmente al suo posto. Altri nomi che il presidente rieletto potrebbe tirare in ballo sono quelli di Emma Bonino (in cima a tutti i sondaggi online per il Colle, ma mai davvero presa in considerazione dai partiti), Franco Gallo (presidente della Corte Costituzionale), Fabrizio Saccomanni (direttore generale della Banca d’Italia), Salvatore Rossi (anche lui Banca d’Italia), Giovanni Pitruzzella (Antitrust) ed Enrico Giovannini

http://www.huffingtonpost.it/2013/04/22/governo-amato-letta-possibili-ministri_n_3130041.html?utm_hp_ref=italy
Così tante serie e così poco tempo

resina

  • Sarah Manning
  • Post: 213
  • Sesso: Femmina
  • This head that I hold is so tired
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #7 il: 22 April 2013, 11:12:50 »
mi citi ti rispondo, guarda intanto parlo di centro sinistra, dove si colloca o pensa di collocarsi anche il PD..il governo amato era sostenuto dall'ulivo, attuale PD, socialisti, comunisti italiani e verdi..tra i minisrti la Belillo, Livia Turco, Fassino, Visco, Letta (vice di Bersani) Bersani stesso e Nerio Nesi..
Poi per carità puoi considerare di sinistra chi vuoi, ma partendo da Bersani l'area è quella di chi ha fatto anche l'ultima campagna elettorale ripetendo che Berlusconi governa da 20anni..quando il buon smacchiatore sostiene che ha sempre governato Berlusconi dimentica di essere stato ministro per 3 volte e di aver sostenuto col voto il Governo Monti..



aggiungo che se una coalizione sostiene votando un governo tecnico, si prende meriti e colpe di quel governo...non importa che sia espressione diretta della propria parte
Tu consideri i governi tecnici, io considero i Governi ELETTI. Cioè votati da un popolo che pensava di votare per una coalizione di sinistra con un preciso mandato e un programma. Questo non toglie alcuna colpa ai venduti come De Gregorio o Mastella, o ai retrovirus avvezzi all'inciucio come D'Alema.

Detto questo, c'è una risposta di Rodotà all'ormai livoroso Scalfari su Repubblica. http://www.repubblica.it/politica/2013/04/22/news/lettera_rodot-57201730/?ref=HREC1-1
And now we're living in the sky
I never thought I'd live so high
Just like heaven
(If it didn't look like hell)

marylena

  • Un po' Santa, un po' Strega.
  • Dean Winchester
  • Post: 9439
  • Sesso: Femmina
  • Barbabelle
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #8 il: 22 April 2013, 11:35:50 »
dopo la divertentissima elezione con colpo a sorpresa del presidente della repubblica per gli italiani inizia il nuovo show nazionale... il "Governissimo 2013", protagonisti: la vecchia gloria Silvio, il moribondo PD, i Professori.

Amato pres del consiglio?

Grazie per aver aperto il topic. Comunque vada, sarà un disastro.  :T_T:

Kaneda77

  • Piper Chapman
  • Post: 5701
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #9 il: 22 April 2013, 11:48:41 »
Quello che ci aspetta è roba già vista (per esempio nel '92, ma anche nei mesi passati con Monti).

Qua un interessante articolo che approfondisce il tema

http://keynesblog.com/2013/04/22/il-programma-del-prossimo-governo-di-larghe-intese/

Il programma del prossimo governo di larghe intese

La rielezione di Giorgio Napolitano a presidente della Repubblica è il viatico a un governo di larghe intese tra PD, PDL e Scelta Civica di Monti. Il programma del nuovo esecutivo, si ipotizza guidato da Giuliano Amato, è già rintracciabile nel lavoro dei “saggi” nominati dal presidente. In questo articolo Davide Antonioli e Paolo Pini analizzano le implicazioni del programma presidenziale per le politiche  industriali.

di Davide Antonioli e Paolo Pini da Sbilaciamoci.info
Il bello dei film italiani è che sono molto italiani, e vale lo stesso per quelli francesi e inglesi. Un 'cinema unico europeo' sarebbe un incubo - Patrice Leconte

Jacob89

  • Visitatore
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #10 il: 22 April 2013, 11:51:15 »
A me più che il governissimo fa schifo che alla fine ci saranno sempre i soliti volti, le solite facce e come ogni volta non si farà nulla.

Sono curioso di vedere quale mummia tirerà fuori il PD al posto di Bersani. Se avessero un minimo di cervello e logica metterebbero Renzi, ma è più facile che gli asini inizino a volare.

Mordrag

  • Peggy Olson
  • Post: 1021
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #11 il: 22 April 2013, 11:55:03 »
a questo punto preferirei un governo politico nel quale tutti i partiti ci mettono la faccia, tanto l'accordo pd-pdl è fatto, a questo punto è meglio di un governo di tecnici che ha già fallito per mille motivi. Si facciano le cose indispensabili e tra un po' di tempo si vada a votare,magari anche con le dimissioni di quel poveretto che mo se ne deve andare via di capa.

marylena

  • Un po' Santa, un po' Strega.
  • Dean Winchester
  • Post: 9439
  • Sesso: Femmina
  • Barbabelle
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #12 il: 22 April 2013, 12:10:19 »
a questo punto preferirei un governo politico nel quale tutti i partiti ci mettono la faccia, tanto l'accordo pd-pdl è fatto, a questo punto è meglio di un governo di tecnici che ha già fallito per mille motivi. Si facciano le cose indispensabili e tra un po' di tempo si vada a votare,magari anche con le dimissioni di quel poveretto che mo se ne deve andare via di capa.

Mi pare cosa buona e giusta che metta delle condizioni su quello che devono fare. E sono d'accordo con te sul fatto che dovrebbero metterci i politici così ci stanno attenti - lo dico, ma non ci credo - visto ci mettono la faccia.

Mordrag

  • Peggy Olson
  • Post: 1021
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #13 il: 22 April 2013, 12:10:24 »
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-c8979315-a32e-4c0d-a361-275e24e9098e.html

Visto ieri a gazebo, la citazione è fantastica e rende esattamente il momento...

Sheva

  • International PR
  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 11503
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Governissimo 2013 (che Dio ci aiuti!)
« Risposta #14 il: 22 April 2013, 12:22:26 »
Amato è perfetto invece. Ci guadagnano tutti (tranne noi), lui si prende la milionesima pensione e gli altri gli scaricano le colpe addosso.
Tanto ormai lo odiano più o meno tutti quindi haters più haters meno non gli cambia molto ad Amato :XD: