Autore Topic: CoronaVirus  (Letto 33905 volte)

aDifferentKindOfCop

  • Jax Teller
  • Post: 8086
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1605 il: 16 August 2020, 16:52:01 »
Certo, come no. In trent'anni c'è stata una riduzione del 90% del rapporto deficit/PIL, con debito sempre crescente. Spesa invariata, non fa una grinza.

A parte che il deficit è una misura istantanea che può cambiare in ogni momento come si vuole, quindi non è che indichi chissà cosa, ma poi non è vero.



Come si vede chiaramente a parte qualche picco qua e là il deficit è circa dove era 20 anni fa con una tendenza alla riduzione, se c'è, impercettibile.
Ma appunto non conta niente perché i cambiamenti non sono dovuti a tagli ma al normale divenire degli eventi e fluttuazioni dell'economia.

Last but not least, come ti ho detto circa 1234131 volte, non è necessario stravolgere il computo totale, ci sta pure che il bilancio rimanga simile basta che le voci di spesa passino da spese improduttive come pensioni ed enti fittizi o malgestiti ad altri tipi di investimenti mirati al futuro del paese.
Solite cose banali.

PS Da me le code per gli esami sono estremamente diminuite, siamo sicuri che dipenda dalle misure e non semplicemente dall'indole delle persone meno propense a uscire?
Scanzi (!)... fa articoli che sembrano post tuoi scritti meglio

Toshiro Guerzoni

  • Commissario aquilotto praticamente tuttologo Guerzoni Toshiba
  • Lagertha
  • Post: 9628
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1606 il: 16 August 2020, 17:08:30 »
Rispetto a trent'anni fa, ripeto, il rapporto deficit/PIL è calato del 90%. Che il calo non sia stato uniforme, conta zero. A maggior ragione perché il debito è sempre aumentato, quindi non si può certo dire che la differenza l'abbiano fatta i minori interessi. Ergo spari delle gran cazzate, come sempre.

Sull'altro punto, ammesso e non concesso che ci siano davvero dei pazienti oncologici che hanno giudicato il Covid più pericoloso del tumore che avevano già - e io dico che si conteranno forse sulle dita di una mano - secondo te la colpa di chi è, del destino cinico e baro, o di chi per pararsi il culo ha terrorizzato il paese con stronzate come "il virus è nell'aria", "il virus sopravvive 3 giorni su qualunque superficie", "il virus arriva fino a 9 metri di distanza" e via dicendo, arrivando a chiudere l'intera popolazione in casa?
Ogni centro industriale e commerciale in Inghilterra oggi possiede una classe operaia divisa in due campi ostili, i proletari inglesi e i proletari irlandesi. Il comune operaio inglese odia l'operaio irlandese come un concorrente che abbassa il suo tenore di vita. A fronte dell'operaio irlandese considera se stesso membro della nazione dominante e conseguentemente diventa uno strumento degli aristocratici e dei capitalisti inglesi contro l'Irlanda, così rafforzando la dominazione su se stesso. Esso nutre pregiudizi religiosi, sociali e nazionali contro il lavoratore irlandese. [...] L'irlandese lo ripaga con gli interessi. Vede nell'operaio inglese sia il complice sia lo strumento idiota dei dominatori inglesi in Irlanda.

Questo antagonismo è artificialmente tenuto in vita ed intensificato dalla stampa, dal pulpito, dai giornali satirici, in breve con tutti i mezzi a disposizione delle classi dominanti. Questo antagonismo è il segreto dell'impotenza della classe operaia inglese, nonostante la sua organizzazione. È il segreto con il quale la classe capitalista mantiene il suo potere. Ed è del tutto cosciente di questo.


Karl Marx, quello vero

aDifferentKindOfCop

  • Jax Teller
  • Post: 8086
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1607 il: 16 August 2020, 18:44:31 »
Rispetto a trent'anni fa, ripeto, il rapporto deficit/PIL è calato del 90%.

Ma cosa c'entra???
Ripeto che è una grandezza totalmente scorrelata con l'andamento temporale.
Infatti anche nel 98 è scesa del 123291320219302139% rispetto a 30 anni fa e poi è risalita e poi è ridiscesa, e poi...
Semplicemente non c'entra un cazzo l'andamento temporale su lunghi periodi perché dipende da fattori completamente scorrelati e soprattutto dalla politica del momento.

E' come dire "oggi ho mangiato 90% calorie in meno di 30 anni fa eppure non sono dimagrito", eh, perché quello che succede nel giorno x+30 e nel giorno x non ha NESSUNA correlazione con quello che succede nel giorno x+n per n=/30,0

PS Non credo dipenda da pazienti già diagnosticati, suppongo si siano ridotti drasticamente i controlli, la prevenzione, ecc. Però giusto a intuito, non ho dati certi se non che tutti gli esami che ho prenotato, anche strumentali, erano disponibili tipo il giorno dopo.

Scanzi (!)... fa articoli che sembrano post tuoi scritti meglio

Toshiro Guerzoni

  • Commissario aquilotto praticamente tuttologo Guerzoni Toshiba
  • Lagertha
  • Post: 9628
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1608 il: 16 August 2020, 19:22:06 »
Certe analisi hanno senso SOLO sul lungo periodo, proprio perché ci sono molti fattori che possono generare fluttuazioni. Il dato a oggi è che c'è stata una stretta clamorosa sul deficit, ovvero sulla spesa pubblica.

Durante il lockdown il monitoraggio, la prevenzione e tutto il resto di cui parli, sono stati proprio sospesi. Probabilmente molta gente non sarebbe andata comunque per paura del Covid, ma se mi parli di gente che ha potuto scegliere, possono essere solo pazienti già diagnosticati.

Post unito: [time]<strong>Oggi</strong> alle 19:15:40[/time]
https://www.corriere.it/salute/20_febbraio_25/coronavirus-mappa-contagio-italia-6ed25c54-57e3-11ea-a2d7-f1bec9902bd3.shtml?cmpid=tbd_cd2320d5Bn

Ma 'sta mappa? Colpa dei vacanzieri, colpa dei vacanzieri... ma stranamente i contagiati sono sempre di più dove stanno le fabbriche che dove stanno le spiagge. E no, non è vero che sono quelli che si scoprono positivi di ritorno dalle vacanze, perché vorrebbe dire che nelle spiagge del sud ci sono solo i lombardi o che i lombardi sono gli unici coglioni che si infettano.

Post unito: 16 August 2020, 19:22:06
Ma mi sa che è la mappa del totale da inizio epidemia. Magari dirlo anche su Twitter invece di fare il lancio a sensazione...
Ogni centro industriale e commerciale in Inghilterra oggi possiede una classe operaia divisa in due campi ostili, i proletari inglesi e i proletari irlandesi. Il comune operaio inglese odia l'operaio irlandese come un concorrente che abbassa il suo tenore di vita. A fronte dell'operaio irlandese considera se stesso membro della nazione dominante e conseguentemente diventa uno strumento degli aristocratici e dei capitalisti inglesi contro l'Irlanda, così rafforzando la dominazione su se stesso. Esso nutre pregiudizi religiosi, sociali e nazionali contro il lavoratore irlandese. [...] L'irlandese lo ripaga con gli interessi. Vede nell'operaio inglese sia il complice sia lo strumento idiota dei dominatori inglesi in Irlanda.

Questo antagonismo è artificialmente tenuto in vita ed intensificato dalla stampa, dal pulpito, dai giornali satirici, in breve con tutti i mezzi a disposizione delle classi dominanti. Questo antagonismo è il segreto dell'impotenza della classe operaia inglese, nonostante la sua organizzazione. È il segreto con il quale la classe capitalista mantiene il suo potere. Ed è del tutto cosciente di questo.


Karl Marx, quello vero

aDifferentKindOfCop

  • Jax Teller
  • Post: 8086
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1609 il: 16 August 2020, 19:26:39 »
Io oggi ho mangiato 90% in meno che a Natale di 20 anni fa, vediamo se dimagrisco. :XD:

Peccato che quello di 30-40 anni fa fosse estremamente sbagliato e fatto anche di continui regali, il fatto di aver smesso di fare regali assurdi in prebende non vuol dire niente circa la spesa, che infatti non è stata mai tagliata.
Ribadendo che non è mio intento (e di quasi nessuno in realtà) tagliare il TOTALE, ma solo SPOSTARE risorse da spese inutili in regalie a spese utili, quindi il deficit non cambierebbe quasi di niente, cambierebbero solo i destinatari della spesa.



Scanzi (!)... fa articoli che sembrano post tuoi scritti meglio

Toshiro Guerzoni

  • Commissario aquilotto praticamente tuttologo Guerzoni Toshiba
  • Lagertha
  • Post: 9628
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1610 il: 16 August 2020, 20:12:03 »
Continui a sparare cazzate per mascherare il fatto di aver negato l'evidenza, ovvero che negli ultimi decenni la tendenza sia quella di una netta riduzione della spesa pubblica a suon di tagli, fatti pure a cazzo con l'accetta, per giunta. Altro che eliminazione delle regalie.
Ogni centro industriale e commerciale in Inghilterra oggi possiede una classe operaia divisa in due campi ostili, i proletari inglesi e i proletari irlandesi. Il comune operaio inglese odia l'operaio irlandese come un concorrente che abbassa il suo tenore di vita. A fronte dell'operaio irlandese considera se stesso membro della nazione dominante e conseguentemente diventa uno strumento degli aristocratici e dei capitalisti inglesi contro l'Irlanda, così rafforzando la dominazione su se stesso. Esso nutre pregiudizi religiosi, sociali e nazionali contro il lavoratore irlandese. [...] L'irlandese lo ripaga con gli interessi. Vede nell'operaio inglese sia il complice sia lo strumento idiota dei dominatori inglesi in Irlanda.

Questo antagonismo è artificialmente tenuto in vita ed intensificato dalla stampa, dal pulpito, dai giornali satirici, in breve con tutti i mezzi a disposizione delle classi dominanti. Questo antagonismo è il segreto dell'impotenza della classe operaia inglese, nonostante la sua organizzazione. È il segreto con il quale la classe capitalista mantiene il suo potere. Ed è del tutto cosciente di questo.


Karl Marx, quello vero

judge

  • Iettatore Seriale
  • *
  • Post: 9545
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1611 il: 16 August 2020, 21:19:55 »
che la sanità italiana sia martoriata da sempre è piu che vero, vedasi anche i famosi piani di rientro delle varie regioni... 
cmq discoteche chiuse.... era ora anche se forse un po' tardi... o meglio tarde sono state le regioni che non han capito l'ultimo dpcm
io avrei fatto di peggio al posto di conte, chiudevo proprio l'italia all'esposizione con l'estero quindi anche ue, quindi in entrata ed uscita voli navi e frontiere, se te ne vai all'estero non torni o torni e ti fai la quarantena dove dico io a spese tue perchè sei consapevole di violare l'embargo. (il dove si fanno degli alberghi covid nelle vicinanze)
i turisti che vogliono entrare... rispediti indietro, idem i migranti
in questo modo obblighi gli italiania vivere il turismo e i soldi in italia. ma almeno non fai lockdown.

aDifferentKindOfCop

  • Jax Teller
  • Post: 8086
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1612 il: 16 August 2020, 22:11:08 »
Continui a sparare cazzate per mascherare il fatto di aver negato l'evidenza, ovvero che negli ultimi decenni la tendenza sia quella di una netta riduzione della spesa pubblica

NETTA  :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:
Si parla di 0.1% negli anni in cui scende, salvo poi quando sale si sfonda del 10%, come faremo quest'anno e chissà il prossimo...

Il tutto continuando a ribadire che a me non frega troppo del numero totale ma di come si spende, questa è l'unica evidenza che si nega.
Scanzi (!)... fa articoli che sembrano post tuoi scritti meglio

Toshiro Guerzoni

  • Commissario aquilotto praticamente tuttologo Guerzoni Toshiba
  • Lagertha
  • Post: 9628
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1613 il: 16 August 2020, 22:59:20 »
Non si parla di spesa in termini assoluti, altrimenti il debito non aumenterebbe. Piantala di sparare cazzate.
Ogni centro industriale e commerciale in Inghilterra oggi possiede una classe operaia divisa in due campi ostili, i proletari inglesi e i proletari irlandesi. Il comune operaio inglese odia l'operaio irlandese come un concorrente che abbassa il suo tenore di vita. A fronte dell'operaio irlandese considera se stesso membro della nazione dominante e conseguentemente diventa uno strumento degli aristocratici e dei capitalisti inglesi contro l'Irlanda, così rafforzando la dominazione su se stesso. Esso nutre pregiudizi religiosi, sociali e nazionali contro il lavoratore irlandese. [...] L'irlandese lo ripaga con gli interessi. Vede nell'operaio inglese sia il complice sia lo strumento idiota dei dominatori inglesi in Irlanda.

Questo antagonismo è artificialmente tenuto in vita ed intensificato dalla stampa, dal pulpito, dai giornali satirici, in breve con tutti i mezzi a disposizione delle classi dominanti. Questo antagonismo è il segreto dell'impotenza della classe operaia inglese, nonostante la sua organizzazione. È il segreto con il quale la classe capitalista mantiene il suo potere. Ed è del tutto cosciente di questo.


Karl Marx, quello vero

aDifferentKindOfCop

  • Jax Teller
  • Post: 8086
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1614 il: 16 August 2020, 23:22:29 »
L'unico che continua a sparare cazzate sei tu.

Prendiamo anche il grafico della spesa su GDP, dai.

https://data.worldbank.org/indicator/NE.CON.GOVT.ZS?locations=IT

Come si vede chiaramente non c'è per nulla tendenza a diminuire, ovviamente in un certo modo ricalca quello del deficit e quindi ovviamente ci sono picchi estremi seguiti da ovvi cali per gli sperperi di alcuni governi.
E si nota chairamente che il calo dura pochissimo e poi si riparte a sperperare a man bassa.
E in ogni caso l'andamento è palesemente ondulatorio ma se vogliamo l'unica tendenza ovvia è quella a salire prendendo un periodo lungo non arbitrario.

End.
Ora basta sparare cazzate.
Scanzi (!)... fa articoli che sembrano post tuoi scritti meglio

Toshiro Guerzoni

  • Commissario aquilotto praticamente tuttologo Guerzoni Toshiba
  • Lagertha
  • Post: 9628
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1615 il: 17 August 2020, 11:13:25 »
Continua pure tu a sparare cazzate. Io quello che dovevo dire l'ho detto.
« Ultima modifica: 18 August 2020, 18:41:51 da Toshiro Guerzoni »
Ogni centro industriale e commerciale in Inghilterra oggi possiede una classe operaia divisa in due campi ostili, i proletari inglesi e i proletari irlandesi. Il comune operaio inglese odia l'operaio irlandese come un concorrente che abbassa il suo tenore di vita. A fronte dell'operaio irlandese considera se stesso membro della nazione dominante e conseguentemente diventa uno strumento degli aristocratici e dei capitalisti inglesi contro l'Irlanda, così rafforzando la dominazione su se stesso. Esso nutre pregiudizi religiosi, sociali e nazionali contro il lavoratore irlandese. [...] L'irlandese lo ripaga con gli interessi. Vede nell'operaio inglese sia il complice sia lo strumento idiota dei dominatori inglesi in Irlanda.

Questo antagonismo è artificialmente tenuto in vita ed intensificato dalla stampa, dal pulpito, dai giornali satirici, in breve con tutti i mezzi a disposizione delle classi dominanti. Questo antagonismo è il segreto dell'impotenza della classe operaia inglese, nonostante la sua organizzazione. È il segreto con il quale la classe capitalista mantiene il suo potere. Ed è del tutto cosciente di questo.


Karl Marx, quello vero

aDifferentKindOfCop

  • Jax Teller
  • Post: 8086
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1616 il: 18 August 2020, 12:19:51 »
Ribadendo che non è mio intento (e di quasi nessuno in realtà) tagliare il TOTALE, ma solo SPOSTARE risorse da spese inutili in regalie a spese utili, quindi il deficit non cambierebbe quasi di niente, cambierebbero solo i destinatari della spesa.

MA PENSA UN PO', la STESSA IDENTICA COSA CHE HA DETTO DRAGHI ORA...  :XD:

https://twitter.com/FerdiGiugliano/status/1295661503731896322

Ma guarda che strano!!!
Scanzi (!)... fa articoli che sembrano post tuoi scritti meglio

Toshiro Guerzoni

  • Commissario aquilotto praticamente tuttologo Guerzoni Toshiba
  • Lagertha
  • Post: 9628
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: CoronaVirus
« Risposta #1617 il: 18 August 2020, 18:40:17 »
Già, che strano che oggi ci sia bisogno del poliziotto buono...
Ogni centro industriale e commerciale in Inghilterra oggi possiede una classe operaia divisa in due campi ostili, i proletari inglesi e i proletari irlandesi. Il comune operaio inglese odia l'operaio irlandese come un concorrente che abbassa il suo tenore di vita. A fronte dell'operaio irlandese considera se stesso membro della nazione dominante e conseguentemente diventa uno strumento degli aristocratici e dei capitalisti inglesi contro l'Irlanda, così rafforzando la dominazione su se stesso. Esso nutre pregiudizi religiosi, sociali e nazionali contro il lavoratore irlandese. [...] L'irlandese lo ripaga con gli interessi. Vede nell'operaio inglese sia il complice sia lo strumento idiota dei dominatori inglesi in Irlanda.

Questo antagonismo è artificialmente tenuto in vita ed intensificato dalla stampa, dal pulpito, dai giornali satirici, in breve con tutti i mezzi a disposizione delle classi dominanti. Questo antagonismo è il segreto dell'impotenza della classe operaia inglese, nonostante la sua organizzazione. È il segreto con il quale la classe capitalista mantiene il suo potere. Ed è del tutto cosciente di questo.


Karl Marx, quello vero