Sondaggio

Quali sono i tuoi tre film preferiti?

Following [1998]
Memento [2000]
Insomnia [2002]
Batman Begins [2005]
The Prestige [2006]
The Dark Knight [2008]
Inception [2010]
The Dark Knight Rises [2012]
Interstellar [2014]

Autore Topic: [Autore] Il cinema di Christopher Nolan  (Letto 55389 volte)

Soho

  • Boxaro come Piripicchio (forse peggio)
  • Richard Castle
  • Post: 3444
  • Sesso: Maschio
  • Well now, I'm not gonna talk about Judy.
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #180 il: 3 March 2013, 14:39:57 »
A parte che Andrea credo sia un uomo
Aahahahahah  :rofl:

charles kane

  • Molly Hooper
  • Post: 488
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #181 il: 3 March 2013, 15:37:56 »
Aahahahahah  :rofl:
dan,dandandandan :O.O:

house bello

  • Gemma Teller
  • Post: 3883
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #182 il: 3 March 2013, 16:05:38 »
Tirare in ballo Lynch ogni volta che si vuole smontare la (presunta) complessità di Inception ha meno senso di INLAND EMPIRE..

Andre@

  • EPIC F@IL @ 90
  • The Doctor
  • Post: 56597
  • Sesso: Femmina
  • Corporativismo imbarazzante™ FTW
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #183 il: 3 March 2013, 18:17:43 »
Giacobbo come ti permetti :interello:
Per il resto tutto ok, infatti il mio era un complimento. Particolare, ma complimento. Mentre non mi piacciono i toni tenuti da qualcuno...

charles kane

  • Molly Hooper
  • Post: 488
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #184 il: 3 March 2013, 19:30:58 »
Giacobbo come ti permetti :interello:
Per il resto tutto ok, infatti il mio era un complimento. Particolare, ma complimento. Mentre non mi piacciono i toni tenuti da qualcuno...

Se ti riferisci a me vorrei capire dove starebbero sti toni,dato che ho semplicemento detto la mia,senza accusare nessuno di essere un troll.

EdAldelmar

  • Jerry Gergich
  • Post: 16
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #185 il: 4 March 2013, 16:08:09 »
sostenere che Inception sia facilissimo da capire, significa che nn l'ho si è visto bene, dal momento che non ha una spiegazione unica, ma la trama è aperta diverse possibili letture ed è qui che sta la bravura di Nolan, secondo me.
Su Memento, invece, credo che sotto il punto di vista della sceneggiatura nn è altrettanto geniale (se si guarda il film cn le scene montate in ordine cronologico, nn credo dia emozioni indimenticabili). Qui quello che si apprezza veramente è il soggetto e il montaggio.
Per quanto riguarda l'ultimo Batman, ho apprezzato tutto il film, ad eccezione del finale:
(clicca per mostrare/nascondere)
Per il resto sono pienamente d'accordo con Jacob.

Post unito:  4 March 2013, 16:08:09
P.S. per chi ha detto che Zimmer nn è un buon compositore, al di la della colonna sonora de Il Gladiatore, quella di Inception è davvero perfetta, è un tutt'uno con il film. Per fare un esempio, ho visto Django Unchained ma le musiche sembrano scelte a ca**o, mentre c'è la musica wester, parte quella rap  :scettico:. Mentre in Inception, ma anche nella trilogia di Batman, le musiche trasmettono la stessa emozione delle scene. Un po' cm nei film di Leone con le basi di Morricone.

house bello

  • Gemma Teller
  • Post: 3883
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #186 il: 4 March 2013, 19:53:11 »
P.S. per chi ha detto che Zimmer nn è un buon compositore, al di la della colonna sonora de Il Gladiatore, quella di Inception è davvero perfetta, è un tutt'uno con il film. Per fare un esempio, ho visto Django Unchained ma le musiche sembrano scelte a ca**o, mentre c'è la musica wester, parte quella rap  :scettico:. Mentre in Inception, ma anche nella trilogia di Batman, le musiche trasmettono la stessa emozione delle scene. Un po' cm nei film di Leone con le basi di Morricone.

Ma va bé, non ho detto che le sue musiche non siano ok con i film che fa, per essere là deve essere sicuramente bravo, ma la sua musica non è di alto livello. Morricone e Williams sono su tutt'altro piano e questa non è una questione di gusti. Ciò non toglie che possa piacere, anzi, in certi film la musica è talmente buona che rischia di sovrastare le immagini, cosa che secondo me i compositori dovrebbero evitare di fare.

Ambro

  • Annyong Bluth
  • Post: 613
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #187 il: 18 April 2013, 02:57:14 »
Teoria ottima,ma che non sta in piedi per un "piccolissimo" particolare evidente,se il tizio nella vasca fosse il sosia morto annegato,avrebbe la gobba nel naso,non a caso la figura sul finale è di profilo,mancando questo particolare,si capisce che il macchinario funziona,un po come il finale di inception,che per molti è stato ambiguo,cade o non cade,mentre mi pare palese che oltre a cadere,non si dovrebbero vedere i visi dei bambini!
Credo che Nolan abbia voluto portare lo spettatore al dubbio,ma funziona o no sta macchina?Quello che vedo è magia o fantascienza?Essendo il film incentrato su una sfida di tali argomenti,mi sembra che ci possa stare!
(clicca per mostrare/nascondere)

charles kane

  • Molly Hooper
  • Post: 488
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #188 il: 11 May 2013, 18:27:26 »
Vabbè mo addirittura "sconvolgente" mi pare esagerato, per quanto sia una percezione personale. A me è piaciuto (anche se penso che la sceneggiatura non sempre esprima le potenzialità del soggetto), però alcuni termini li riservo per altri film. Detto ciò, di sicuro nel territorio blockbuster un Inception è tanta roba, questo mi pare assodato e incontrovertibile.

Mah,io ricordo una sceneggiatura macchinosa e piena di spiegoni,personaggi tagliati con l'accetta,scelte di trama banalissime(vedi ad esempio il nome della page ,che ha fatto cascare le palle pure a un illetterato come me) e soprattuto una povertà visiva e una mancanza di sperimentazione disarmante.Ora,io non mi aspettavo mica l'angelo sterminatore con sparatorie,però cristo santo,qualche guizzo nel rappresentare l'onirico,non è chiedere troppo .Invece 0,il piattume più totale,e quando si cerca di fare qualcosa (la scena di Dicaprio mentre guarda dalla finestra la montagna innevata),si cade nel banale.Però su questo potrei sbagliare percè ho visto il film 3 anni fa.Nel territorio dei Blockbuster è tanta roba perché i film di genere oggi sono i vari Transformers,Twilight ecc.Grazie al cavolo mo facciamoli una statua perché riesce a far film migliori di certe porcate,voglio vedere se avesse lavorato nell'epoca in cui il cinema di genere lo facevano registi come Carpenter,Scott ,Spielberg(pre demenza senile)quanto sarebbero tanta roba

Jacob89

  • Visitatore
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #189 il: 11 May 2013, 19:01:11 »
Mah,io ricordo una sceneggiatura macchinosa e piena di spiegoni,personaggi tagliati con l'accetta,scelte di trama banalissime(vedi ad esempio il nome della page ,che ha fatto cascare le palle pure a un illetterato come me) e soprattuto una povertà visiva e una mancanza di sperimentazione disarmante.Ora,io non mi aspettavo mica l'angelo sterminatore con sparatorie,però cristo santo,qualche guizzo nel rappresentare l'onirico,non è chiedere troppo .Invece 0,il piattume più totale,e quando si cerca di fare qualcosa (la scena di Dicaprio mentre guarda dalla finestra la montagna innevata),si cade nel banale.Però su questo potrei sbagliare percè ho visto il film 3 anni fa.Nel territorio dei Blockbuster è tanta roba perché i film di genere oggi sono i vari Transformers,Twilight ecc.Grazie al cavolo mo facciamoli una statua perché riesce a far film migliori di certe porcate,voglio vedere se avesse lavorato nell'epoca in cui il cinema di genere lo facevano registi come Carpenter,Scott ,Spielberg(pre demenza senile)quanto sarebbero tanta roba

Calcolando che il film si concentra molto sulla necessità di comprendere cosa è reale e cosa e vero e dunque non perdersi il nome della Page non è affatto banale, è una tocco piccolo piccolo estremamente geniale.
Visivamente povero? Abbiamo visto lo stesso Inception? Quello che ribalta la gravità nel secondo livello quando il furgone sfonda il guardareil? Il treno in centro città o Di Caprio gettato nella vasca con l'acqua che si sprigiona nel sogno investendolo?

E calcola che buona parte delle sequenze di Inception, così come in tutti i film di Nolan, non sono in computer grafica, ma girate dal vivo. Questa non è sperimentazione?

Inception è un trip allucinante, le due ore e mezza cinematografiche migliori per me. Un film allucinante, sconvolgente. Non ci vedo nulla di macchinoso, anzi più va avanti e più diventa semplice, se per spiegoni intendi le riunioni per capire come impiantare l'idea è una cosa necessaria perché come viene detto in elicottero fra Saito e Arthur non puoi semplicemente metterla l'idea, devi essere naturale e svilupparsi. L'unico effettivo spiegone è quello di addestramento che Cob fa ad Arianna.

Ma poi come doveva rappresentarlo l'onirico? Tre livelli, tre mondi costruiti dalla mente dettati dalle leggi fisiche di ciò che sta sopra. Ma poi il finale con addirittura quattro livelli uno sopra l'altro, il calcio sincronizzato che attraversa tutti i mondi. Certe frasi come quella iniziale di Di Caprio a Saito su quale sia il virus più resistente o i rimandi all'essere vecchi e pieni di rimpianti. Il finale fra la musica davvero bella e la scena del ritrovamento dei propri figli da parte di Cob.

Sui personaggi se devo trovare una critica è al fatto che il mondo dell'estrazione ci viene presentato come una cosa naturale senza star lì troppo a spiegare il come si è formato. Un neo talmente minuscolo che nemmeno considero un punto negativo perché non era l'obiettivo del film, non mi interessa sapere come si sono conosciuti Arthur e Cob, come si siano formati questi legami.
Ma per quel che riguarda la caratterizzazione singola non trovo nessuna mancanza, ognuno è costruito al meglio. Cob in primis, Di Caprio è stato fenomenale in questo film. E lo dice uno dei suoi più antichi hater.
« Ultima modifica: 11 May 2013, 19:03:26 da Jacob89 »

kront

  • Piper Chapman
  • Post: 5680
  • Sesso: Maschio
  • Libertatis Sacra Fames
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #190 il: 11 May 2013, 19:58:23 »
Ma io più che altro non farei paragoni con altri registi, semplicemente; Nolan segue il solco segnato dai registi del blockbuster. Che dobbiamo fare, una disquisizione storiografica del Cinema, per capire che si parla di sviluppo di un tipo di cinema o lo capiamo da noi che la settima arte di evolve coi tempi? Si è mai visto un film di Spielberg (per quanto i suoi migliori siano pietre miliari del blockbuster) sceneggiato a là The prestige? Il blockbuster moderno di qualità è Nolan come i blockbuster di qualità degli anni passati erano Spielberg, Cameron, etc, c'è poco da fare. Come aspetti singoli l'inglese non è di certo rivoluzionario, ma guardando nell'insieme il contenuto, la confezione e l'impacchettamento, anche un non fanboy come me deve ammettere che fa blockbuster mai visti, e ripeto, non parlo di innovazione, perché a livello di temi e annesse riflessioni gioca carte praticamente usurate da altri prima di lui (basterebbe Existenz senza ravanare troppo nel passato), ma ciò non toglie che quando vedo il montaggio alternato di Inception per sincronizzare tutti i sublivelli con il furgone mi tolgo il cappello, al limite posso arrivare a dire che il soggetto è più interessante della sceneggiatura visto e considerato quanto ci ha lavorato per limarla, ma la mia critica finirebbe lì.
Poi questa cosa della sperimentazione non l'ho capita, Nolan ha un suo stile, che significa che manca di sperimentazione?  :eha: Quindi per esempio, tutti gli autori di cinema classico sono registi inferiori rispetto agli avanguardisti, poiché a differenza dei secondi non sperimentano nulla, ma che discorso è...?  :scettico:
"A human being should be able to change a diaper, plan an invasion, butcher a hog, conn a ship, design a building, write a sonnet, balance accounts, build a wall, set a bone, comfort the dying, take orders, give orders, cooperate, act alone, solve equations, analyze a new problem, pitch manure, program a computer, cook a tasty meal, fight efficiently, die gallantly. Specialization is for insects."
- Robert A. Heinlein -

bristoland

  • Liz Lemon
  • Post: 4762
  • Sesso: Maschio
  • Moral Guidance: Daisy Domergue
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #191 il: 11 May 2013, 20:44:44 »
I migliori sono:
1) Memento
2) The Prestige
3) Following
Il resto poca roba.
Inception è uno dei film più sopravvalutati di sempre :zizi:
TDK è un gran bel film, ma essendo un cinefumetti mi sta sul cazzo per principio.
Insomnia è un film piacevole e ben fatto, ma nulla più
TDKR l'ho mollato a metà. Lo sfavamento di coglioni era al limite. Sorry. :sooRy:
 

house bello

  • Gemma Teller
  • Post: 3883
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #192 il: 11 May 2013, 21:08:52 »
I migliori sono:
1) Memento
2) The Prestige
3) Following
Il resto poca roba.
Inception è uno dei film più sopravvalutati di sempre :zizi:
TDK è un gran bel film, ma essendo un cinefumetti mi sta sul cazzo per principio.
Insomnia è un film piacevole e ben fatto, ma nulla più
TDKR l'ho mollato a metà. Lo sfavamento di coglioni era al limite. Sorry. :sooRy:

Bristo ho capito che sei alternativo ma Following? Dai su è comparabile ad una tesi di laurea per un grande scienziato..

bristoland

  • Liz Lemon
  • Post: 4762
  • Sesso: Maschio
  • Moral Guidance: Daisy Domergue
    • Mostra profilo
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #193 il: 11 May 2013, 21:27:34 »
Bristo ho capito che sei alternativo ma Following? Dai su è comparabile ad una tesi di laurea per un grande scienziato..
Sarà, ma Following è, insieme a Memento, il Nolan puro. Il Nolan allo stato brado che non snatura il suo stile per fare i pipstrellaccio.

Jacob89

  • Visitatore
Re: Il migliore di Nolan
« Risposta #194 il: 11 May 2013, 21:42:32 »
Sarà, ma Following è, insieme a Memento, il Nolan puro. Il Nolan allo stato brado che non snatura il suo stile per fare i pipstrellaccio.

Sarebbe rimasto un signor nessuno, un ottimo autore di opere piccole e indipendenti. Non trovo che si sia snaturato, ha semplicemente sposato un lato un po' più commerciale, ma non ha perso una goccia del suo talento. Anzi, come ha detto Kront ce ne fossero di blockbuster come quelli che fa Nolan o cinecomic del valore della saga di Batman.