Autore Topic: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)  (Letto 3419998 volte)

rikyf91

  • Gemma Teller
  • Post: 3806
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
The Old Guard  :metal:

Buon film, Marinelli come attore mi piace veramente un sacco. Spero che Netflix decide di fare un secondo capitolo, anche perchè con quel finale...

scandalo

  • Peggy Olson
  • Post: 1343
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
You Were Never Really Here
Avevo delle discrete aspettative, soprattutto dopo aver letto "un incrocio tra Drive e Taxi Driver"...ma quando mai?
Un buon Joaquin Phoenix, qualche buona scena, ma film che mi ha detto poco.

Sherlockata

  • Piper Chapman
  • Post: 5844
    • Mostra profilo
The Hater
Il protagonista è il vero punto di forza di questo film che non mi ha convinta fino in fondo, a tratti non troppo chiaro (e non tradurre le frasi in polacco sui display non ha giovato!). Comunque è interessante la tematica sugli odiatori a pagamento nel web...

Il film ha vinto un premio ma personalmente non gli darei più di sei e mezzo.
“L’universo è solo un vuoto crudele e indifferente, la chiave per la felicità non è trovare un significato, ma tenersi occupati con stronzate varie fino a quando è il momento di tirare le cuoia”.
Mr. Peanutbutter (da BoJack Horseman)

Wallander

  • Max Black
  • Post: 2809
  • Sesso: Maschio
  • There's no fair in farewell.
    • Mostra profilo
Le cose che non ti ho detto

Un bel pugno nello stomaco ma ottimo film nel complesso. Tutti e 3 i protagonisti davvero bravi.

Sherlockata

  • Piper Chapman
  • Post: 5844
    • Mostra profilo
Honey Boy
Bellissimo e doloroso film autobiografico dell'attore Shia LaBeouf
(clicca per mostrare/nascondere)
che qui interpreta proprio suo padre. Un rapporto padre-figlio difficile da digerire, però mi è piaciuto il fatto di voler mostrare anche comprensione e non solo odio e frustrazione verso questo genitore incapace (e tossico).

Voto 8
“L’universo è solo un vuoto crudele e indifferente, la chiave per la felicità non è trovare un significato, ma tenersi occupati con stronzate varie fino a quando è il momento di tirare le cuoia”.
Mr. Peanutbutter (da BoJack Horseman)