Autore Topic: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)  (Letto 3394101 volte)

rikyf91

  • Gemma Teller
  • Post: 3798
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Avengers: Endgame
« Ultima modifica: 18 May 2019, 21:01:55 da rikyf91 »

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Ready Player One: sarà che erano anni che non guardavo un film doppiato, ma ho trovato il doppiaggio italiano fastidioso ben oltre i ricordi che avevo. Detto questo, film che mi è piaciuto tanto quanto mi era piaciuto un anno fa, dunque supera la "prova del tempo" in maniera convincente. Puro intrattenimento fatto alla Spielberg, capolavoro di genere. Voto 9.

Destroyer: bel cast per questa ignobile porcheria.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

chicagousait

  • Gemma Teller
  • Post: 3883
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Avengers Endgame A me è piaciuto molto

Fighting with my family Solo per la presenza di Lena  :love:
I have a like life. It suits me fine.

Un pilot non si nega a nessuno

Tommy_monaghan

  • Barney Stinson
  • Post: 6160
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Ready Player One: sarà che erano anni che non guardavo un film doppiato, ma ho trovato il doppiaggio italiano fastidioso ben oltre i ricordi che avevo. Detto questo, film che mi è piaciuto tanto quanto mi era piaciuto un anno fa, dunque supera la "prova del tempo" in maniera convincente. Puro intrattenimento fatto alla Spielberg, capolavoro di genere. Voto 9.

Destroyer: bel cast per questa ignobile porcheria.

la pesiamo uguale su destroyer

su ready player one, per me fallisce miseramente, forse Spielberg credeva di fare un omaggio a un cinema che ha amato (e che l'ha visto protagonista) ma ha ottenuto solo di annullare l'identità e il valore di quel mondo per ridurlo a un puro giochino mnemonico chi è quello e chi è quest'altro, mentre ciò che quei film e quelle storie dicevano e significavano si perdere  frullato nel messaggio banale che il film rimanda, quello si veramente anni 80 alla winners don't use drugs

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
la pesiamo uguale su destroyer

su ready player one, per me fallisce miseramente, forse Spielberg credeva di fare un omaggio a un cinema che ha amato (e che l'ha visto protagonista) ma ha ottenuto solo di annullare l'identità e il valore di quel mondo per ridurlo a un puro giochino mnemonico chi è quello e chi è quest'altro, mentre ciò che quei film e quelle storie dicevano e significavano si perdere  frullato nel messaggio banale che il film rimanda, quello si veramente anni 80 alla winners don't use drugs

Io la vedo diversamente. Ci ho visto uno Spielberg spensierato che ha fatto un film in cui si è veramente divertito tantissimo. Ho apprezzato il fatto che è chiaramente un blockbuster con poche pretese di "cinema impegnato", e lo è con fierezza, senza mai perdersi in significati nascosti che vogliono dare un tono diverso e più "serio", come a dire "sì, sono un blockbuster ma attenzione perchè a veder bene posso anche essere considerato cinema di spessore", come si fa ultimamente troppo spesso e troppo male (Marvel, coff coff).
Di sicuro la trama non è originale e lo svolgimento e il finale sono scontati, ma non sono queste le qualità su cui voleva puntare il regista, e penso che la cosa sia chiarissima fin dalle prime scene.
Spielberg ha voluto fare un film che arrivasse a tutti, da chi ama il cinema e si diverte a cogliere le innumerevoli citazioni, a chi guarda due film all'anno, e l'ha fatto gestendo perfettamente un ritmo frenetico senza pause o tempi morti.
Per me, tra i film di questo genere, rimane uno di quelli che ho preferito di più in assoluto.




The Children Act: ho adorato la prima parte del film, il modo in cui viene ritratto il personaggio principale, la routine, i problemi, l'ho trovato diverso dal solito e veramente notevole. Poi il film piano piano prende una piega diversa dalla costruzione iniziale, che ho trovato veramente forzatissima, scritta male e del tutto prevedibile. Il risultato è un film brutto, di cui non comprendo l'esaltazione generale della critica.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

scandalo

  • Peggy Olson
  • Post: 1336
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
The Villainess, discreto action movie sudcoreano.
Scene d'azione ben girate e combattimenti divertenti e adrenalinici. Parte a razzo poi il ritmo rallenta un pò nella parte centrale per risalire nello scontro finale.
A mio parere forse il montaggio in alcuni punti è confusionario, se non si sta attenti ci si può perdere qualcosa.

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
One Hour Photo: mah... si capisce da subito che non siamo in presenza di grande cinema, e va bene, Robin Williams è perfetto come anche Connie Nielsen, e anche questo va bene. La prima ora di film è, con i limiti ovviamente che un film "minore" possa avere, sublime. La parte finale, invece, quando ci si aspetta che il film cambi marcia, diventa moscia e senza alcun mordente, con una conclusione veramente da filmetto da due soldi. Peccato.

Il buono, il brutto, il cattivo.: CINEMA. Nonostante, per rimanere su questo genere, gli abbia preferito leggermente C'era una volta il West, parliamo di un film immortale, con una colonna sonora da brividi, diverse scene cult, battute memorabili, sceneggiatura magistrale, attori perfetti, per non parlare della regia di Leone. Insomma, capolavoro di genere e non solo. Voto 9.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

Imberbe

  • Peggy Olson
  • Post: 1458
  • Sesso: Maschio
  • Tra Hayek e Hokusai
    • Mostra profilo

Lo Spietato


Probabilmente lo avranno notato in molti, ma è una Scorsesata sulla stessa linea dei film con Pesci e De Niro (ed anche "Wolf of Wall Street"). Abbiamo il protagonista ambizioso che non riesce ad adattarsi all'ambiente modesto in cui vive, la sua ascesa nel sotto-mondo della criminalità tra mille difficoltà e qualche umiliazione, la sua caduta nel vizio che lo porta ad allontanarsi da quel che davvero conterebbe ed, in conclusione, la caduta dell'impero, presagita eppure spiazzante e totale. Il tutto costellato da un carosello di scene grottesche, come il matrimonio.

Complessivamente si può dire che regga. Non sono un esperto di recitazione, ma Scamarcio convince ed anche la regia è su ottimi livelli.


Quindi dobbiamo affidarci alle case straniere per risollevare il cinema locale, visto che quelle italiane sembrano essersi ormai assuefatte alle commedie per famiglie ed i cinepanettoni?



Chi di questi tempi non ha gatti nel cervello?

Eleucalypthus

  • hipster negro di merda, colpevolizzatore impunito di genitori innocenti
  • *
  • Post: 16189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: Mio figlio si chiamera' VSS
  • Revisioni: Una trentina
  • Traduzioni: Cinquecentocinquantacinque
Quindi dobbiamo affidarci alle case straniere per risollevare il cinema locale, visto che quelle italiane sembrano essersi ormai assuefatte alle commedie per famiglie ed i cinepanettoni?

Vuoi il vincolo esterno pure nel cinema   :XD:
Prima dell'inizio, dopo la grande guerra del Cielo contro l'Inferno, Dio creo' la Terra e ne concesse la sovranita' a quella scaltra scimmia che chiamo' Uomo. E per ogni generazione nacque una creatura della luce e una creatura della notte. Ed eserciti sterminati lottavano e perivano in nome dell'antica guerra tra il Bene e il Male. Un'epoca incantata, l'epoca dei grandi... un'epoca di eccezionale crudelta'. Un'epoca eterna. Fino al giorno in cui un falso sole esplose sulla Trinita' e il prodigio abbandono' l'Uomo lasciandolo in balia della ragione. - Carnivàle

"To any monarch, king, sultan, pope, despot, or emperor, you are no more than a means to an end, a means to acquire riches, a means to acquire power, but we are an end to our own selves and only our own selves. We that stand are abject dogs and bastards. We are killers and malefactors. We are thieves and scum, and we are brothers and sisters. So if they wish to make us their means, let them come and meet their end!"  Blackbeard - Crossbones

krug

  • SJW, SJW, SJW. Did I mention SJW already?
  • Gregory House
  • Post: 7252
  • Sesso: Maschio
  • And my laughter the devil would frighten
    • Mostra profilo
Vuoi il vincolo esterno pure nel cinema   :XD:

Oltretutto mi pare che buona parte dei soldi ce li abbia messi la RAI, per un film che sarebbe stato pure caruccio, ma alla fin fine scade nella solita pochade italiotissima, altro che Scorsese, con
(clicca per mostrare/nascondere)
Aggiungiamoci un'atmosfera generale molto Vanzina anni '80, ben lontana dai migliori poliziotteschi degli anni '70 tipo Milano odia, La Polizia non può sparare e affini, nonché un clamoroso errore di cast nella scelta delle due attrici che Scamarcio si fa durante il film:
(clicca per mostrare/nascondere)
Insomma, carino per gli standard attuali del "cinema Italiota" ni, Scorsesiano per un cazzo proprio  :rofl: :rofl: :rofl:.
People think that PR means Public Relations, I have a different definition; It's Perception of Reality.                 
We are living in an era of woke capitalism in which companies pretend to care about social justice to sell products to people who pretend to hate capitalism. Clay Routledge
"The View" is the endgame of women's suffrage

Imberbe

  • Peggy Olson
  • Post: 1458
  • Sesso: Maschio
  • Tra Hayek e Hokusai
    • Mostra profilo
Scorsesiano nelle tematiche e nello sviluppo della trama. Anche Tarantino ha stormi di seguaci che cercano di imitare il suo stile. Il fatto che riescano ad ottenere dei buoni risultati è un discorso a parte. Un "-iano" molto difficilmente riesce ad eguagliare il livello della sua fonte, se non aggiunge particolari tocchi di stile che possono arricchire la narrazione.

(clicca per mostrare/nascondere)

Il discorso estetico sulle attrici mi sembra molto miope. Scamarcio, come Di Caprio, interpreta un uomo desideroso di varcare qualsiasi confine. Non devono esserci limiti per lui. Quindi si prende l'amante, che non sarà una bellezza stupefacente, ma contribuisce a fornirgli quel brivido che la moglie puritana non potrebbe mai fornirgli.


Soprassedendo che io avevo parlato di "Scorsesata". Non è per pignoleria, ma un tale suffisso raramente ha valore encomiastico.


Chi di questi tempi non ha gatti nel cervello?

firmato_bad

  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 12266
  • Sesso: Maschio
  • Mastrorompicojoni , chi mi warna è uno stronzo :D
    • Mostra profilo
John Wick chapter 3 , per carità le scene di azione son fatte bene , ma è troppo ripetitivo ..alla fine stanca
Ontanìa mentali !!(Mistica Liana)
* firmato_badoglio è un adoratore dei thread inutili e delle tette grandi (cit)


matte88

  • Don Draper
  • Post: 4137
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
John Wick chapter 3 , per carità le scene di azione son fatte bene , ma è troppo ripetitivo ..alla fine stanca

Macchè! poteva andare avanti per altre 3 ore per me  :gogo: :gogo: :gogo:

Visto US..
Carino, fatto bene, è un buon thriller/horror ma non un capolavoro a mio parere..
METTETELO IN IGNORE PER FAVORE!!!!!

firmato_bad

  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 12266
  • Sesso: Maschio
  • Mastrorompicojoni , chi mi warna è uno stronzo :D
    • Mostra profilo
Macchè! poteva andare avanti per altre 3 ore per me  :gogo: :gogo: :gogo:


Ho rivisto 1 e 2 l'altro giorno e il terzo subito dopo , avrei dovuto lasciare passare almeno un pò
Ontanìa mentali !!(Mistica Liana)
* firmato_badoglio è un adoratore dei thread inutili e delle tette grandi (cit)


A_L_E_X

  • Peggy Olson
  • Post: 1021
  • Sesso: Maschio
  • The Most Powerful Man in The World
    • Mostra profilo
Singin' in the Rain

Capolavoro, e non solo del genere musical.
"When a man walks into a room, he brings his whole life with him. He has a million reasons for being anywhere, just ask him. If you listen, he'll tell you how he got there. How he forgot where he was going, and that he woke up. If you listen, he'll tell you about the time he thought he was an angel or dreamt of being perfect. And then he'll smile with wisdom, content that he realized the world isn't perfect. We're flawed, because we want so much more. We're ruined, because we get these things, and wish for what we had."
Don Draper, "The Summer Man"


We are like the dreamer who dreams, and then lives inside the dream. But who is the dreamer?

Serie seguite e terminate