Autore Topic: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)  (Letto 3539533 volte)

Tommy_monaghan

  • Barney Stinson
  • Post: 6256
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40050 il: 30 November 2018, 21:02:26 »
Bohemian Rhapsody. ho apprezzato il fatto che si sia dato più spazio al come sono stati creati certi brani, più che focalizzarsi solo sulla vita e sugli eccessi del buon Freddy

cristabellamotte

  • Clark Kent
  • Post: 941
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40051 il: 1 December 2018, 18:01:37 »
sto andando al cinema a vederlo.
Ho enormi aspettative.
Ho scoperto questa canzone e i Queen a Londra
mettevo a night at the opera in continuazione.
33 giri. adesso li chiamano vinile.
fuori le strade bruciavano.
e Carlo e Diana giuravano di amarsi per sempre.
mi sto già conmuovendo.


Post unito: [time]<strong>Oggi</strong> alle 18:01:37[/time]
Premetto che l'attore è bravo ma non è Freddy. Non ha il suo magnetismo, il suo carisma, non ha quell'elettricità che sembrava sfrigolare sotto la sua pelle. Quando inarcava il corpo era come se lanciasse un raggio di energia. Certo, mi hanno detto non è Freddy, come potrebbe?
Credo che questo film tocchi soprattutto noi che avevamo vent'anni a quell'epoca. Ci fa rivivere il Live Aid. La bomba Aids che esplode.
Non so cosa possa dire a chi è venuto dopo.
Dicevano che alcune cose sarebbe state nascoste.
Non credo. C'è quello che conta.
Forse a volte un po' favoletta ma probabilmente lo è stata veramente.
Io ho pianto un sacco. E cantato piano un sacco e avrei voluto battere piedi e mani...un sacco!!!

« Ultima modifica: 1 December 2018, 18:06:57 da cristabellamotte »

krug

  • Visitatore
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40052 il: 1 December 2018, 22:38:54 »
CAM
Devo ammettere che sto rivalutando parecchio i film originali Netflix, negli ultimi tempi c'è stato un innalzamento di livello, penso sia fuori dubbio. Il film in questione io pensavo fosse una specie di slasher alla Scream, un pò il solito thriller/horror di vecchio stampo, e invece mi sbagliavo di grosso, con le dovute proporzioni ovviamente qui siamo più dalle parti di un "Videodrome" in salsa moderna, un pò Black mirror, un fratellino minore di "The Neon Demon", un pò thriller psicologico, sicuramente un bell'esperimento che fa vedere anche un mondo sotterraneo abbastanza sconosciuto ai più.
Ipnotico, originale e molto metaforico. Mi è piaciuto molto. Brava la protagonista.

Visto stasera, sottoscrivo in pieno.
Grazie del consiglio  :metal: :metal: :metal: :metal:.

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40053 il: 1 December 2018, 23:17:09 »
A Simple Plan: buon film di Raimi che sarebbe stato di gran lunga migliore se avesse avuto attori decenti (ovviamente escluso Billy Bob Thornton, che è memorabile). Si lascia comunque guardare nonostante qualche difetto e qualche clichè. Voto 7.

Bohemian Rapsody: pensavo molto peggio, in realtà il film funziona abbastanza bene, anche se credo che gran parte del merito vada alle canzoni e alla voce di Mercury, piuttosto che al resto. Rami Malek ce l'ha messa davvero tutta, ma portare sullo schermo il suo personaggio in modo soddisfacente penso fosse impossibile. Il risultato finale non è soddisfacente, nonostate trucco e parrucco; manca tutto il fascino che Freddie sapeva portare in scena con la sua sola presenza. La voce nella parte parlata, inoltre, poteva essere fatta meglio.
Il film non è neanche un biopic vero e proprio, ed è veramente fastidiosa la parte "inventata" della sceneggiatura che non corrisponde per niente alla realtà, non capisco il senso di questa scelta. Infelice, secondo me, anche l'evitare tanti aspetti della vita di Mercury (ormai noti), che ha fatto in modo che il personaggio non fosse veramente approfondito come ci si aspettava. La regia è comunque ottima, cosa non da poco visti gli innumerevoli problemi avuti durante la produzione.
(clicca per mostrare/nascondere)
Voto 7.
« Ultima modifica: 1 December 2018, 23:19:07 da kicco14 »
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

jogi__

  • Lo sceriffo GIOGI | piccione che gioca a scacchi
  • Gregory House
  • Post: 7402
  • Sesso: Maschio
  • Just tiny specks
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40054 il: 2 December 2018, 01:43:01 »
Climax, ultimo di Gaspar Noè.
Per fortuna sono riuscito a vederlo al cinema, è quasi impossibile da trovare qualcuno che lo proietti. :interello:

Una bomba!
Ritmo super adrenalinico con un montaggio della madonna, una regia e una fotografia fotoniche, e un disagio generale che ti sconvolge 50 volte in un'ora e mezza.

 :pukingrainbows:
« Ultima modifica: 2 December 2018, 01:47:52 da jogi__ »
     

Close your eyes. Count to one.
That's how long forever feels.

Gian Carlo

  • Gemma Teller
  • Post: 3505
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40055 il: 2 December 2018, 11:10:46 »
Bohemian Rapsody: ... La voce nella parte parlata, inoltre, poteva essere fatta meglio.

L'hai visto in versione originale o doppiato?

lucaxt

  • Peggy Olson
  • Post: 1023
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40056 il: 2 December 2018, 13:40:27 »
A Simple Plan: buon film di Raimi che sarebbe stato di gran lunga migliore se avesse avuto attori decenti (ovviamente escluso Billy Bob Thornton, che è memorabile). Si lascia comunque guardare nonostante qualche difetto e qualche clichè. Voto 7.


Io me lo ricordo come un ottimo film, anche da un punto di vista attoriale...forse un po' così Paxton, ma la Fonda (che ho adorato anche in Jackie Brown) mi sembra molto convincente. Su Thornton sono d'accordissimo

Aletranco

  • L'esaltato
  • Richard Castle
  • Post: 3221
  • Sesso: Maschio
  • The ride ain't over
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40057 il: 2 December 2018, 14:31:20 »
Anch'io ho visto La ballata di Buster Scruggs

Film difficile da giudicare... composto da 6 episodi che sfuggono alla semplice catalogazione in generi e il cui stesso senso non appare evidente, pur conoscendo la poetica dei Coen. I loro classici temi del destino, il caos contro la moralità, il determinismo, il passato che influenza il presente e il futuro ecc. sono decisamente più sfumati e sottesi che in molte altre loro opere.
Dall'altro lato è invece sempre riconoscibile l'umanità dei loro personaggi, tanto stranianti quanto credibili e umani nelle circostanze in cui sono posti. La storia "d'amore" del quinto episodio l'ho trovata più autentica e toccante di moltissimi film romantici che non hanno un briciolo della sua onestà intellettuale, discorso analogo per la tragedia del ragazzo mutilato nel terzo episodio (con un grandissimo utilizzo dei silenzi e delle parole, utilizzate più come forma ritmica e musicale che come autentica comunicazione).

Più di tutto il resto, tra pregi e limiti, secondo me colpisce l'estrema originalità del film che non può non affascinare.
Non me la sento di posizionarlo tra le migliori opere dei Fratelli, ma rimane un grande passo avanti rispetto a Hail Caesar e una visione difficile da dimenticare. Consigliassimo :metal:
« Ultima modifica: 2 December 2018, 14:33:35 da Aletranco »
So, what have we learned? What's the lesson for today, for all the never-ending days and restless nights in Oz? That morality is transient? That virtue cannot exist without violence? That to be honest is to be flawed? That the giving and taking of love both debases and elevates us? That God or Allah or Yahweh has answers to questions we dare not even ask? The story is simple. A man lives in prison and dies. How he dies, that's easy. The who and the why is the complex part. The human part, the only part worth knowing. Peace.
(August Hill)

Serie seguite e terminate

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40058 il: 2 December 2018, 19:19:20 »
L'hai visto in versione originale o doppiato?

Assolutamente originale, altrimenti non avrebbe avuto molto senso quello che ho scritto  :huhu:

Gaga: Five Foot Two: ottimo documentario che mostra aspetti molto umani e normali di Lady Gaga, chiaramente in contrasto con il personaggio pubblico e i suoi eccessi. Sicuramente un prodotto riuscito, anche se non indimenticabile. Voto 7,5.

First Reformed: brutto e noioso. Adoro i due attori protagonisti, ma non salvo nulla di questo film. Sicuramente domani mi sarò pure scordato la maggior parte di quello che ho visto. Non mi è piaciuta la scelta di girarlo in 4:3, e la regia è stata troppo statica e elementare. Voto 4.

Mission: Impossible - Ghost Protocol: viste le ottime parole spese da critica e pubblico per l'ultimo Fallout, ho deciso di riprendere in mano questa saga che avevo abbandonato dopo il terzo film. Questo quarto capitolo è un filmetto sullo stesso mediocre livello dei precedenti, con un paio di scene degne di nota e tutto il resto assolutamente nella media di questi film action che non hanno niente da dire. Fastidiosissime le battutine di uno sprecato Simon Pegg, e poi veramente troppi clichè. Voto 5.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

Gian Carlo

  • Gemma Teller
  • Post: 3505
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40059 il: 2 December 2018, 20:25:27 »
Assolutamente originale, altrimenti non avrebbe avuto molto senso quello che ho scritto  :huhu:

Anch'io l'ho visto in originale, e i dialoghi non mi sono dispiaciuti: da quel poco che ho sentito nei trailer, la versione doppiata (come al solito...) sembra assai peggiore!

krug

  • Visitatore
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40060 il: 2 December 2018, 23:44:31 »
Schneeflöckchen
Film Tedesco totalmente folle che mescola un cinema Tarantino style ormai purtroppo sempre più raro, con uno spunto che ricorda Ober di Alex Van Warmerdam.
Abbastanza ben fatto sul piano simbolico (ancorché inevitabilmente un po' schematico) nel rappresentare senza girarci troppo intorno le varie chiavi di lettura ideologiche dei cambiamenti che stiamo vivendo, nel momento in cui
(clicca per mostrare/nascondere)
In generale si ha la sensazione che sia stato piuttosto centrato il mood estetico giusto per descrivere la fase di "fine civiltà" in cui ci troviamo.
Alcune scene epiche, su tutte
(clicca per mostrare/nascondere)
Probabilmente si perde un po' nella seconda metà e in particolare nell'ultima mezz'ora dove si poteva pure tagliare qualche scena, ma trattandosi di un film d'esordio non può che far ben sperare riguardo a futuri lavori di questo regista.
Da vedere per forza, diventerà un semi cult.
Voto 8

krug

  • Visitatore
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40061 il: 4 December 2018, 09:23:13 »
What Happened to Monday
Nonostante faccia inequivocabilmente parte della tipologia "lieto fine scontato" (più o meno  :huhu:), mette addosso un'angoscia piuttosto significativa  :zizi: :zizi: :zizi:.
Notevole.
Voto 8

curtkobain

  • Max Black
  • Post: 2923
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40062 il: 4 December 2018, 12:37:22 »
Recuperati due bei filmozzi dei COEN, dei registi che mi mancano abbastanza:

Burn After Reading
commediola su dei malentesi spy con un cast straordinario (john malkovich, richard jenkins, frances mc dormand, tilda swinton, brad pitt, jk simmons, george clooney...). Veramente molto carino, bellissimo l'inizio con la visuale dall'alto che si avvicina alla Terra, bei colpi di scena, il personaggio più figo è secondo me quello di Brad Pitt, difatti
(clicca per mostrare/nascondere)
le sue scene sono sicuramente le più belle del film. bellissima la scena della telefonata con Malkovich e il successivo incontro, molto carine anche le scene che riguardano JK Simmons.
Ringrazio chi me l'ha consigliato quando chiedevo suggerimenti su film corali southern thriller...
Tuttavia non l'ho trovato così da ridere come ho letto in giro, al massimo si sorride in un paio di scene, ma non l'ho trovato cosi comico.
Non mi è tanto piaciuto il finale che ho trovato veramente troncato
(clicca per mostrare/nascondere)
è mancata un pò di macelleria finale, in stile black comedy.
comunque sicuramente promosso.

Fratello, Dove Sei?
Okay questo penso sia il più bello dei Coen tra i 7 che ho visto. Me ne mancano ancora molti, ma questo è stato veramente figo dall'inizio alla fine. Stupenda la scena del KKK con la bandiera usata come lancia!
Carina l'idea della canzoncina country che diventa una HIT.
Avrei voluto più John Turturro, invece si concentrano soprattutto sul personaggio di Clooney.
Spettacolare la scena delle 3 "streghe" e del rospo... i Coen sono talmente abili da farti venire il sospetto che in fondo ci sia veramente qualcosa di paranormale dietro (visto anche l'inizio col veggente).
Quasi quasi vorrei un sequel con loro alla ricerca dell'anello  :asd: No scherzo  :ninja2: :suicidiosenzafronzoli:
Insopportabile quella donna, ma i Coen fanno sempre innamorare il bel Clooney di donne bruttine e soprattutto odiose???
« Ultima modifica: 4 December 2018, 12:40:24 da curtkobain »

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40063 il: 4 December 2018, 15:54:11 »
Recuperati due bei filmozzi dei COEN, dei registi che mi mancano abbastanza:

Burn After Reading
commediola su dei malentesi spy con un cast straordinario (john malkovich, richard jenkins, frances mc dormand, tilda swinton, brad pitt, jk simmons, george clooney...). Veramente molto carino, bellissimo l'inizio con la visuale dall'alto che si avvicina alla Terra, bei colpi di scena, il personaggio più figo è secondo me quello di Brad Pitt, difatti
(clicca per mostrare/nascondere)
le sue scene sono sicuramente le più belle del film. bellissima la scena della telefonata con Malkovich e il successivo incontro, molto carine anche le scene che riguardano JK Simmons.
Ringrazio chi me l'ha consigliato quando chiedevo suggerimenti su film corali southern thriller...
Tuttavia non l'ho trovato così da ridere come ho letto in giro, al massimo si sorride in un paio di scene, ma non l'ho trovato cosi comico.
Non mi è tanto piaciuto il finale che ho trovato veramente troncato
(clicca per mostrare/nascondere)
è mancata un pò di macelleria finale, in stile black comedy.
comunque sicuramente promosso.

WOW! Questi sono i miei due film preferiti dei Coen (che sono tra l'altro i miei registi preferiti) e in assoluto tra i miei film preferiti in generale. Mi dispiace che consideri "Burn After Reading" una commediola, secondo me è il loro film meno compreso e più sottovalutato. Inoltre non è assolutamente un film comico, ma è a tutti gli effetti una commedia, satirica, nera, quello che vuoi.
La prima volta che l'ho visto ho riso fino alle lacrime in diverse scene e per diversi dialoghi ("You think that's a Schwinn." e tutta quella scena è qualcosa di epico), ma va bè, non è che debba essere obbligatorio per tutti.
Rimane uno dei film dei Coen più satirici di tutti, pieno di metafore e colmo di significato e della filosofia dei Coen, insieme guarda caso a "O Brother, Where Art Thou?".
Il finale non è troncato anche se l'effetto è volutamente quello (un po' come "No Country For Old Men"), ha il suo senso e il suo profondo significato, dietro quell'apparente troncatura. Ti invito a riflettere sulla scelta registica della primissima scena in contrapposizione all'ultimissima, scene quasi identiche che definirei in qualche modo speculari. Direi che dietro quella scelta registica ci sia tutto il pensiero dei Coen.
La "macelleria" finale sarebbe stata fuori luogo secondo me, perchè il film si concentra su altri aspetti. E il voler "liquidare" alcuni personaggi con due battute di dialogo è la chiave di lettura del film.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

firmato_bad

  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 12323
  • Sesso: Maschio
  • Mastrorompicojoni , chi mi warna è uno stronzo :D
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #40064 il: 5 December 2018, 10:59:28 »
Schneeflöckchen
Film Tedesco totalmente folle che mescola un cinema Tarantino style ormai purtroppo sempre più raro, con uno spunto che ricorda Ober di Alex Van Warmerdam.
Abbastanza ben fatto sul piano simbolico (ancorché inevitabilmente un po' schematico) nel rappresentare senza girarci troppo intorno le varie chiavi di lettura ideologiche dei cambiamenti che stiamo vivendo, nel momento in cui
(clicca per mostrare/nascondere)
In generale si ha la sensazione che sia stato piuttosto centrato il mood estetico giusto per descrivere la fase di "fine civiltà" in cui ci troviamo.
Alcune scene epiche, su tutte
(clicca per mostrare/nascondere)
Probabilmente si perde un po' nella seconda metà e in particolare nell'ultima mezz'ora dove si poteva pure tagliare qualche scena, ma trattandosi di un film d'esordio non può che far ben sperare riguardo a futuri lavori di questo regista.
Da vedere per forza, diventerà un semi cult.
Voto 8

ma dove caspita lo hai trovato ?
Ontanìa mentali !!(Mistica Liana)
* firmato_badoglio è un adoratore dei thread inutili e delle tette grandi (cit)