Autore Topic: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)  (Letto 3350959 volte)

Garelli

  • Visitatore
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30645 il: 8 March 2014, 12:57:38 »
la grande bellezza

sicuramente uno dei migliori film ita degli ultimi anni anche se l'oscar mi sembra un tantino esagerato.
fossi in roberto d'agostino chiederei una percentuale dei ricavi come co-autore.
sembrava cafonal-il film... sorrentino bravissimo come servillo.
mi aspettavo più riprese dei monumenti e delle bellezze di roma... la polemica della ferilli è assolutamente ridicola: ha interpretato praticamente se stessa ha detto 5 battute e si offende se nn la chiamano agli oscar .... :XD:

luigirock85

  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 14006
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Il mio blog di recensioni cinematografiche
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30646 il: 8 March 2014, 13:22:48 »
la grande bellezza

sicuramente uno dei migliori film ita degli ultimi anni anche se l'oscar mi sembra un tantino esagerato.
fossi in roberto d'agostino chiederei una percentuale dei ricavi come co-autore.
sembrava cafonal-il film... sorrentino bravissimo come servillo.
mi aspettavo più riprese dei monumenti e delle bellezze di roma... la polemica della ferilli è assolutamente ridicola: ha interpretato praticamente se stessa ha detto 5 battute e si offende se nn la chiamano agli oscar .... :XD:

la polemica è nulla perchè alla fine hanno detto che quando un film è  candidato a film straniero, i posti sono riservati al regista, al produttore e all'attore principale, quindi ovvio che non potevano invitare Ferilli o Verdone  :asd:

krug

  • SJW, SJW, SJW. Did I mention SJW already?
  • Gregory House
  • Post: 7132
  • Sesso: Maschio
  • And my laughter the devil would frighten
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30647 il: 8 March 2014, 16:50:37 »
Citazione
in sottofondo anche una leggera critica alla società israeliana, quasi tutta posta nel personaggio geniale dell'arabo a cavallo
(clicca per mostrare/nascondere)
« Ultima modifica: 8 March 2014, 17:00:56 da krug »
People think that PR means Public Relations, I have a different definition; It's Perception of Reality.                 
We are living in an era of woke capitalism in which companies pretend to care about social justice to sell products to people who pretend to hate capitalism. Clay Routledge
"The View" is the endgame of women's suffrage

Acrobat

  • tomo tomo cacchio cacchio
  • Vanessa Ives
  • Post: 8667
  • Sesso: Maschio
  • Uhuhuhuhuh Roberto Raggio!
    • Mostra profilo
  • (Re)Synch: 142
  • Revisioni: 39
  • Traduzioni: 406
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30648 il: 8 March 2014, 17:42:32 »
La guerra dei Roses: :XD: :XD: :XD: :XD: :XD:
Burn down the disco
Hang the blessed dj

Fisherandsons

  • Clark Kent
  • Post: 992
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30649 il: 9 March 2014, 01:30:42 »
August:Osage County

Il film su cui avrei puntato di meno quest'anno. Quello che è stato calcolato così così, con critiche nella media se non anche un po' tendenti al diludendo.
Eppure, quello che mi ha sconvolta di più. Sarà che io sono affezionata alle storie di drammi familiari. E' come se li sentissi più vicini alla mia realtà. E qui il realismo dei dialoghi e degli atteggiamenti è da premiare. Prove attoriali strabilianti, seguivo la dinamica degli eventi e mi sembrava di assistere alle cene di famiglia a cui ero costretta a partecipare almeno una volta l'anno, back in the day.
Mi ha fatto piacere vedere un cast composto di tanti nomi, come dire, "classici".
Julia Roberts divina, mi sei mancata così tanto! Su Meryl Streep inutile aggiungere qualcosa, per non parlare di Juliette Lewis, per la quale ho sempre nutrito una forte simpatia, e Ewan McGrego,r che a me ha sempre convinto in qualunque parte ( o meglio, in quelle che ho visto :lol?:)
Diversi momenti mi hanno toccato profondamente, ma ora sento il bisogno di menzionarne uno in particolare
(clicca per mostrare/nascondere)
Ciò che non ho apprezzato fino in fondo è stata la fine. Ma per questioni morali-personali che tecniche di regia/sceneggiatura/altro.
...ah, non ho parlato di Mr. Cumberbatch.  :ooopS: Un'interpretazione non chissà quanto lunga, ma commovente da spezzare il cuore
(clicca per mostrare/nascondere)
specie dopo le successive rivelazioni  :zizi:
Devi fare tanta strada,ma taaaaanta, il doppio, il triplo, il quadruplo di quella che stai già facendo ora,perché te lo meriti ( sì Ben, è a te che parlo.)
"I feel like i know her,but sometimes my arms bend back."-Twin Peaks
-----
Buffy, Breaking Bad, Six Feet Under.
Ah, e poi c'è Doctor Who *annuisce saccente*
E prima di qualunque cosa c'è David Lynch.

Lili*

  • Richard Castle
  • Post: 3102
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30650 il: 9 March 2014, 12:35:43 »
Inside Llewyn Davis (sub)

Un film può contenere così tanta malinconia? Di quella rarefatta, che si scorge negli occhi dei protagonisti, senza che sia mai urlata, ma presente e tangibile perfino in una tempesta di neve o nell'espressione di un gatto che guarda fuori dal finestrino di una metro in corsa? Sì, un film può farlo, e bene, se sono i Coen a dirigere il tutto. Inside Llewyn Davis è un'opera incentrata sulla scena folk newyorchese degli anni 60, con protagonista uno struggente Oscar Isaac, il Llewyn del titolo, che tenta il successo col suo folk triste, sbattendo contro un muro di delusione e rifiuto di volta in volta. La struttura circolare del film, pienamente visibile nel finale, contribuisce smaccatamente all'atmosfera della storia narrata e della vita di un ragazzo che casca sempre in piede, come il gatto che si porta dietro ( tocco bellissimo quello di inserire un gatto, che tra l'altro è spesso protagonista di scene esteticamente e contenutisticamente perfette), ma ogni volta è sempre più precario, sempre più demoralizzato e vicino a mollare, pur con una certa dose di sarcasmo che lo salva dal mutismo depressivo e regala momenti comici e confortanti. Tanti nomi noti in piccole parti, bravi e incisivi (come Carey Mulligan, cinica, velenosa e completamente diversa da altri suoi ruoli, Garrett Hedlund, comico poeta di poche parole, Goodman, Driver, Timberlake e altri), OST ovviamente in tono e riuscita e una sopraffina fotografia autunnale, per una storia che narra  elegantemente la convivenza tra genere umano e fallimento.

Todek

  • Abed Nadir
  • Post: 1599
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30651 il: 9 March 2014, 13:36:07 »
300 l'alba di un impero

carino, non troppo lungo. ti da la giusta dose di adrenalina.
così come era stato 300 è un buon film, che intrattiene molto bene. ma sicuramente non è memorabile

SNA

  • Soooooo soapy
  • Gregory House
  • Post: 7165
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30652 il: 9 March 2014, 14:20:35 »
In questi giorni ho recuperato qualche bel film. :zizi:

La Grande Bellezza

Bellissimo. Un film che rimane sempre sul filo del grottesco e del patetico senza però concedere mai pietà ai personaggi (che, eccetto due, non ne meritano per niente). Toni Servillo è stato straordinario (e a me lui non fa impazzire) e il modo in cui Roma viene rappresentata, quasi estraniata dal mondo e messa in una bolla di colori, luci e sensazioni, è meraviglioso. Qualche punto poteva essere approfondito meglio (il personaggio di Verdone per esempio) e qualche sequenza poteva essere alleggerita (tutto il finale con la Santa :interello:) però nel complesso mi è piaciuto moltissimo. I punti più alti sono senza dubbio:

(clicca per mostrare/nascondere)

e il meraviglioso finale:

(clicca per mostrare/nascondere)

Blue Jasmine

Leggevo in giro che questo film meritasse solo per la Blanchett.. non sono molto d'accordo.
Lei è stata si fenomenale ma gran merito va anche alla storia che le è stata cucita addosso, e a Allen che finalmente torna a fare un film degno del suo nome (l'ultimo film che mi sia piaciuto dei suoi era stato "Match Point" :interello: ). La storia di una donna che ha perso tutto ma che in realtà, forse, non ha mai avuto niente e che cerca di recuperare quel niente quando è ormai troppo tardi. Bellissimo anche questo.

About Time

Esattamente quello che mi aspettavo da questo film. :love: :cry:
Richard Curtis rimane una garanzia per me quando si tratta di commedia, bellissima storia e bravissimi attori (c'era pure Alo di Skins :asd: ). Un film che consiglio a tutti. La colonna sonora poi è meravigliosa, passa dai Killers ai Cure senza mai dar fastidio arrivando pure a farti canticchiare "Il Mondo" di Jimmy Fontana. :XD: E poi credo di essermi innamorato di questa canzone:

(clicca per mostrare/nascondere)

12 anni schiavo

Sarà che per questo film avevo aspettative troppo alte (ma giustificate eh, insomma dopo "Hunger" e "Shame"..) però non mi ha colpito particolarmente. Si, duro e crudo e impeccabile a livello di regia (certi primi piani insistiti e esasperati mi hanno colpito molto) ma il film, per me, risulta vuoto e anche in cerca di un pubblico troppo vasto; due cose che proprio non legano affatto col nome di McQueen. Non mi ha fatto impazzire nè l'attore protagonista nè gli attori "di contorno" (un Fassbender che vuole fare troppo, Cumberbatch messo li cosi a caso e Brad Pitt che doveva giusto far capire che il film lo produce lui :zizi:) mentre mi è piaciuta molto Lupita Nyong'o (il suo sguardo di vuoto e disperazione è straziante). Insomma, non è un brutto film per carità, è impossibile che un regista del genere faccia un brutto film.. ma è un film che mi ha lasciato poco e, viste le premesse, è stata una delusione. Tarantino, sullo stesso argomento, aveva colpito molto di più nel segno. :zizi:
« Ultima modifica: 9 March 2014, 14:24:22 da SNA »

Davidan92

  • Peggy Olson
  • Post: 1353
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30653 il: 9 March 2014, 16:53:22 »
Her di Spike Jonze

Posso dire che secondo me si meritava ben più dell'unica statuetta per la miglior sceneggiatura originale? Joaquin Phoenix non è stato nemmeno candidato come miglior attore e ciò lo trovo abbastanza ingiusto. Il film è adorabile, coinvolgente nel raccontare la normalità di una società anormale in cui i rapporti sociali hanno subito un'evoluzione (o meglio dire regressione?) non così improbabile nella realtà concreta, magari in un futuro non troppo lontano. Non so perchè, ma mi ha ricordato per originalità e sensazioni provate, quel grandissimo capolavoro di "Eternal Sunshine of the Spotless Mind". Sono sicuro che chi ha amato quest'ultimo, rimarrà folgorato anche da Her. Eccezionale, come prima ho accennato, il cast: per Scarlett Johansson paradossalmente è una delle sue migliori interpretazioni ma anche Rooney Mara e Amy Adams risultano perfette nel loro ruolo.
Da vedere

Voto 9
SERIE TV TERMINATE: 11.22.63 - ALCATRAZ - ALIAS - BATES MOTEL - BORIS - BREAKING BAD - COMMUNITY - DESPERATE HOUSEWIVES - DEVIOUS MAIDS - DEXTER - DON'T TRUST THE BITCH IN APARTMENT 23 - FLASHFORWARD - FRINGE - HOW I MET YOUR MOTHER - IL MIRACOLO - JUSTIFIED - LIFE - LOST - LOVE - MISFITS - ORPHAN BLACK - PENNY DREADFUL - PRISON BREAK - RINGER - ROMANZO CRIMINALE:LS - SCRUBS - THE AMERICANS - THE LEFTOVERS - THE SHIELD - THE WIRE - THIRD WATCH - TWIN PEAKS - UTOPIA - WEEDS - WILFRED

Gregorio.

  • Annyong Bluth
  • Post: 679
  • Sesso: Maschio
  • To be a rock and not to roll
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30654 il: 9 March 2014, 17:02:16 »
(clicca per mostrare/nascondere)
Analisi molto interessante la tua :zizi:, non l'avevo considerato da questo punto di vista.

CoreyDarkness

  • Abed Nadir
  • Post: 1512
  • Sesso: Maschio
  • Michael Ballack Reincarnated
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30655 il: 9 March 2014, 17:07:48 »
RIPD
In generale mi è piaciuto, a parte certe cose decisamente troppo scontate e il doppiaggio orribile di Kevin Bacon. Unica pecca particolare è che forse è esageratamente simile in molti aspetti al primo Men in Black, ma considerando che ormai hollywood si è ridotta a remake, prequel, sequel e reebot me lo faccio andar bene. E poi mi fa sempre piacere vedere Jeff Bridges, anche Mary-Louise Parker mi è decisamente piaciuta. Ottimi anche gli effetti grafici.

Soulmates never die.

luigirock85

  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 14006
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Il mio blog di recensioni cinematografiche
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30656 il: 9 March 2014, 17:50:21 »
Her di Spike Jonze

Posso dire che secondo me si meritava ben più dell'unica statuetta per la miglior sceneggiatura originale? Joaquin Phoenix non è stato nemmeno candidato come miglior attore e ciò lo trovo abbastanza ingiusto. Il film è adorabile, coinvolgente nel raccontare la normalità di una società anormale in cui i rapporti sociali hanno subito un'evoluzione (o meglio dire regressione?) non così improbabile nella realtà concreta, magari in un futuro non troppo lontano. Non so perchè, ma mi ha ricordato per originalità e sensazioni provate, quel grandissimo capolavoro di "Eternal Sunshine of the Spotless Mind". Sono sicuro che chi ha amato quest'ultimo, rimarrà folgorato anche da Her. Eccezionale, come prima ho accennato, il cast: per Scarlett Johansson paradossalmente è una delle sue migliori interpretazioni ma anche Rooney Mara e Amy Adams risultano perfette nel loro ruolo.
Da vedere

Voto 9

non ha vinto altre statuette e Phoenix non è stato candidato secondo me più per il fatto che non è il classico film da Oscar (nell'accezione negativa o positiva del termine, dipende dai punti di vista), e Phoenix non è mai stato simpatico all'ambiente Hollywoodiano per il suo modo di fare eccentrico fuori dal set.
Per il resto posso dire di concordare con te, bellissimo film per quanto mi riguarda.
Vorrei aggiungere una cosa: di sicuro l'accostamento a Eternal Sunshine è giusto, e mi fa pensare al fatto che i primi film di Jonze erano sceneggiati proprio da Charlie Kaufman  stesso sceneggiatore del film di Gondry, quindi magari forse Jonze ha subito molto l'influenza proprio di Kaufman stesso nello scrivere Her.
O forse il mio è solo un ragionamento contorto e basta  :XD:

Andre@

  • EPIC F@IL @ 90
  • The Doctor
  • Post: 56597
  • Sesso: Femmina
  • Corporativismo imbarazzante™ FTW
    • Mostra profilo
    • #NoAlCalcioModerno
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30657 il: 9 March 2014, 19:06:05 »
American Hustle
Jennifer Lawrence da sola vale il prezzo del biglietto.
:pukingrainbows:



Comunque vado a commentare nel topic apposito così Andre@ è contento :zizi:

kront

  • Piper Chapman
  • Post: 5680
  • Sesso: Maschio
  • Libertatis Sacra Fames
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30658 il: 9 March 2014, 19:20:13 »
Frailty
Solido a ogni visione, ottima regia di Paxton (qui nei panni di regista e attore), un Mcconaughey bravo ma ancora troppo pulito, cosa che mi fa ammirare ancora di più il suo miglioramento (la sua recitazione in questo film è una forma embrionale di quello che sta facendo oggi in True Detective).
"A human being should be able to change a diaper, plan an invasion, butcher a hog, conn a ship, design a building, write a sonnet, balance accounts, build a wall, set a bone, comfort the dying, take orders, give orders, cooperate, act alone, solve equations, analyze a new problem, pitch manure, program a computer, cook a tasty meal, fight efficiently, die gallantly. Specialization is for insects."
- Robert A. Heinlein -

krug

  • SJW, SJW, SJW. Did I mention SJW already?
  • Gregory House
  • Post: 7132
  • Sesso: Maschio
  • And my laughter the devil would frighten
    • Mostra profilo
Re: Il film che ho appena visto… [Repubblica Cinematografica d'ItaSA]
« Risposta #30659 il: 9 March 2014, 20:48:52 »
Rivisto Stoker;
Che dire; La prima volta era stata una giornata stressante e non ero nell'umore ideale per apprezzare alcunchè e mi era comunque strapiaciuto.
Stavolta l'ho adorato alla follia, cogliendo anche alcune scene di cui mi era sfuggita l'intensità pazzesca ad una prima visione (d'altra parte questo è un film che va rivisto), tipo Nicole Kidman e Mathew Goode sulle note di "Summerwine" :love: :love:.
Mi sono altresì girati ancora di più i maroni, per come alcuni critici italioti (Boris Sollazzo su tutti) lo hanno stroncato alla sua uscita, manco fosse un cinepanettone.
People think that PR means Public Relations, I have a different definition; It's Perception of Reality.                 
We are living in an era of woke capitalism in which companies pretend to care about social justice to sell products to people who pretend to hate capitalism. Clay Routledge
"The View" is the endgame of women's suffrage