Autore Topic: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)  (Letto 3623137 volte)

blempt

  • Peggy Olson
  • Post: 1222
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41130 il: 1 January 2020, 12:57:57 »
Parlavo comunque della storia, non del personaggio in sé. Pinocchio sta simpatico solo a geppetto e alla fata turchina e non si capisce nemmeno bene il perché

pinocchio mi è odioso  proprio come racconto. Come Alice. Che neanche ci scherza in quanto a paura.

Tommy_monaghan

  • Piper Chapman
  • Post: 5567
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41131 il: 1 January 2020, 21:05:20 »
T34 il toretto degli Urali rimette a posto il bieco  tedesco alla guida del arrogante suv teutonico dell' epoca

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41132 il: 1 January 2020, 22:15:07 »
Greta: io boh.... come si fa a scrivere una sceneggiatura del genere non lo capirò mai, ci sono dei passaggi che erano già obsoleti vent'anni fa, e questo a prescindere da quanto io odi Isabelle Huppert. C'è qualcosa da salvare, ma la scrittura rovina tutto in modo così semplice. Il finale "inceptioniano" poi non si può vedere.

The Lighthouse: avevo molte aspettative che in parte sono state deluse. Ottimi gli attori, in particolare Dafoe che è mostruoso, ci sono alcune scene che sono letteralmente wow, e soprattutto l'ambientazione e l'atmosfera... pazzesche. Il film si basa tutto su questo, sostanzialmente essendo senza trama, e si regge benissimo in piedi anche così. Mancando, appunto, un contesto narrativo, penso che colpisca meno di quanto potrebbe. Chiaramente è una scelta voluta, ma per me così non è il grandissimo film che sarebbe potuto essere. Voto 7,5.

The Last Picture Show
: che bello... tanti personaggi, tutti scritti benissimo, ognugno con la sua storia e la sua evoluzione. Un film "di formazione" che ha tantissimo da dire e non è invecchiato di un giorno. Gran cast poi. Voto 8.

The Artist: bellissimo... non so perchè l'abbia visto solo ora, è un grande film con due grandi protagonisti e tantissima originalità e delle musiche splendide. Voto 8,5.

Rabbit-Proof Fence: meglio di quanto mi aspettassi, non annoia e racconta una storia triste e vera. Scorre veloce e non annoia nonostante i pochi dialoghi e gli attori non professionisti. Voto 7.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

Leso1990

  • Michael Scott
  • Post: 812
  • Sesso: Maschio
  • Dal mio punto di vista, i Jedi sono il male
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41133 il: 3 January 2020, 14:49:39 »
Non ci resta che il crimine di Massimiliano Bruno (2019)

Un Film che parte in prima, i primi 15 minuti sono orribili, poi inizia ad ingranare e diventa simpatico. Ilenia Pastorelli migliore interprete del Film, diciamo che i viaggi nel tempo a me sono sempre piaciuti, quindi sono di parte, inoltre c'è di mezzo la Banda della Magliana quindi per quanto mi riguarda era davvero difficile fare cilecca con me. Carino. Voto 6,5

A quiet place - Un posto tranquillo  di John Krasinski (2018)

Veramente fico, un Film che parte con il turbo e si mantiene su quella scia quasi per tutta la durata. Non so se è l'idea in se per se ad essere stata vincente oppure è anche tutto il resto ad elevare il Film. Insomma siamo in un contesto in cui il rumore non è concesso, chi fa rumore attira gli alieni mangiatori di carne e fa una brutta fine, quindi i nostri protagonisti comunicano con i gesti....credo che senza ombra di dubbio la regia sia proprio adatta, forse alla fine del Film puo venire la sensazione che qualcosina poteva essere fatta meglio, ad esempio i personaggi rimangono un pò superficiali, tuttavia è sicuramente un Horror di buonissima fattura. 7 pieno.
i'm not in danger I am the danger

scandalo

  • Abed Nadir
  • Post: 1562
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41134 il: 3 January 2020, 15:04:16 »
Spring
Non male, una sorta di Before Sunrise a tinte horror. Un americano in viaggio in Italia, conosce una ragazza bella ma con qualcosa da nascondere.
Ai primi venti minuti volevo abbandonare, poi entra in scena lei e il film cresce tra mistero e belle ambientazioni.

I due Papi
Un valido film netflix, che mostra la ricerca di un punto d'incontro tra Ratzinger e il vescovo Bergoglio interpretati alla grande da Hopkins e Pryce, e l'evoluzione del loro rapporto.

Leso1990

  • Michael Scott
  • Post: 812
  • Sesso: Maschio
  • Dal mio punto di vista, i Jedi sono il male
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41135 il: 3 January 2020, 17:28:53 »
La bambola assassina (2019) di Lars Klevberg

Il peggiore di tutti un Remake che non c'entra nulla con i Film di Don Mancini. Il punto è che probabilmente è anche meglio di qualcuno di quelli vecchi, ma qui il Budget era alto ed è uscito al Cinema e non si puo presentare un Film del genere nelle Sale.
i'm not in danger I am the danger

Sherlockata

  • Piper Chapman
  • Post: 5956
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41136 il: 4 January 2020, 14:48:31 »
La bambola assassina (2019) di Lars Klevberg

Il peggiore di tutti un Remake che non c'entra nulla con i Film di Don Mancini. Il punto è che probabilmente è anche meglio di qualcuno di quelli vecchi, ma qui il Budget era alto ed è uscito al Cinema e non si puo presentare un Film del genere nelle Sale.

Ma allora dobbiamo ufficializzare il fatto che Stephen King non capisca una mazza di cinema? Io i sospetti li ho da tempo...
“L’universo è solo un vuoto crudele e indifferente, la chiave per la felicità non è trovare un significato, ma tenersi occupati con stronzate varie fino a quando è il momento di tirare le cuoia”.
Mr. Peanutbutter (da BoJack Horseman)

luigirock85

  • Barney Stinson
  • Post: 6419
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41137 il: 4 January 2020, 20:11:31 »
Parasite di Bong Joon Ho
Straordinario, non so che altro dire, davvero una grande conferma per questo talentuoso regista.

blempt

  • Peggy Olson
  • Post: 1222
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41138 il: 4 January 2020, 23:02:36 »
Ma allora dobbiamo ufficializzare il fatto che Stephen King non capisca una mazza di cinema? Io i sospetti li ho da tempo...

ebbene sì  :zizi:

Leso1990

  • Michael Scott
  • Post: 812
  • Sesso: Maschio
  • Dal mio punto di vista, i Jedi sono il male
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41139 il: 5 January 2020, 08:38:00 »
Ma allora dobbiamo ufficializzare il fatto che Stephen King non capisca una mazza di cinema? Io i sospetti li ho da tempo...

Ma perchè puntare il dito contro King? Ahahah forse sono io che non capisco nulla di Cinema  :lol?:

Oh a me non è piaciuto, quel remake è na bambinata
i'm not in danger I am the danger

Khumiko

  • Peggy Olson
  • Post: 1061
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41140 il: 5 January 2020, 23:35:04 »
Due film di Hirokazu Kore'eda: Un affare di famiglia e Father and Son
Davvero stupendi. Sto adorando i film di questo regista giapponese ♥️

Sherlockata

  • Piper Chapman
  • Post: 5956
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41141 il: 6 January 2020, 15:00:34 »
Knives Out
Piaciuto tantissimo, intrattiene e diverte. Un giallo alla Agatha Christie che non si prende sul serio ma funziona alla perfezione  :zizi:
Voto 8
“L’universo è solo un vuoto crudele e indifferente, la chiave per la felicità non è trovare un significato, ma tenersi occupati con stronzate varie fino a quando è il momento di tirare le cuoia”.
Mr. Peanutbutter (da BoJack Horseman)

kicco14

  • Jonah Ryan
  • Post: 337
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41142 il: 7 January 2020, 00:19:14 »
Gemini Man: film d'azione girato veramente molto bene, con una buona idea di base, un bel cast, ma con uno svolgimento mediocre e un finale pessimo. Peccato, la partenza non è neanche stata malaccio, ma poi si è perso malamente.

A Late Quartet: buon film, scritto molto bene, recitato anche meglio, con delle ottime musiche. Nonostante un soggetto difficile rimane interessante per tutta la durata, e anche i piccoli clichè che si intuiscono molto in anticipo non sono un grande problema. Voto 7,5.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

Flavia

  • Empress of Trash
  • *
  • Post: 20416
  • Sesso: Femmina
  • Only the ideas that we really live have any value.
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41143 il: 7 January 2020, 12:37:47 »
Ho cominciato a vedere Panama Papers ma non mi ha molto preso
Mentre ho adorato The Two Popes  :love:
«Some birds are not meant to be caged, that's all. Their feathers are too bright, their songs too sweet and wild. So you let them go, or when you open the cage to feed them they somehow fly out past you. And the part of you that knows it was wrong to imprison them in the first place rejoices, but still, the place where you live is that much more drab and empty for their departure».
Stephen King, Rita Hayworth and Shawshank Redemption






Aletranco

  • L'esaltato
  • Richard Castle
  • Post: 3221
  • Sesso: Maschio
  • The ride ain't over
    • Mostra profilo
Re: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)
« Risposta #41144 il: 7 January 2020, 15:40:25 »
Il traditore di Bellocchio :metal:

Semplicemente il miglior film girato da Bellocchio nello scorso decennio. Cupo, dolente, profondamente italiano nella commistione di farsa e dramma, un film che non dà sconti al proprio protagonista e soprattutto non lo innalza ad anti-eroe: in questo il regista è ben piantato con i piedi per terra, non ci sono circoli viziosi intellettuali/postmoderni... lo si capisce perfettamente dalla scena conclusiva che demarca la linea oltre la quale nasce sempre, inevitabilmente, la tragedia.

Grande Bellocchio a tornare ai suoi antichi fasti nella direzione degli attori, in quell'attenzione maniacale al corpo umano e ai volti che creano un collegamento diretto da I pugni in tasca al suo cinema attuale: Favino bravissimo e guidato ottimamente, così come i personaggi secondari (anche se un po' di approfondimento in più non avrebbe fatto male). Costruzione perfetta degli sguardi e dell'intessitura dei dialoghi, in particolare nei processi e negli interrogatori.

Certo, qualche guizzo in più nella composizione delle inquadrature e nella gestione cromatica sarebbe stato gradito, ma direi che non c'è nessun paragone possibile tra un film solido come questo e opere ben meno riuscite come Bella addormentata (interessante solo a livello metaforico-politico, ma neanche troppo) o Sangue del mio sangue.
So, what have we learned? What's the lesson for today, for all the never-ending days and restless nights in Oz? That morality is transient? That virtue cannot exist without violence? That to be honest is to be flawed? That the giving and taking of love both debases and elevates us? That God or Allah or Yahweh has answers to questions we dare not even ask? The story is simple. A man lives in prison and dies. How he dies, that's easy. The who and the why is the complex part. The human part, the only part worth knowing. Peace.
(August Hill)

Serie seguite e terminate