Autore Topic: Repubblica Cinematografica di Italiansubs (aka il film che ho appena visto)  (Letto 3316701 volte)

Leso1990

  • Rory Gilmore
  • Post: 750
  • Sesso: Maschio
  • Noodles, sono inciampato...
    • Mostra profilo
The Perfection di Richard Shepard 2019

Finalmente un Film interessante su Netflix che vale la pena commentare...mmmh sicuramente la sceneggiatura non si addice gran che al titolo perchè alcune cose sono davvero forzate però il Film è veramente fico, anche se ti prende per il culo per quasi tutta la durata....fondamentalmente siamo di fronte ad una specie di Martyrs 2.0 con la differenza che qui c'è molto meno sangue e ovviamente il Film in se vale molto meno di Martyrs, ma ci ho visto diverse analogie nella storia. Inoltre è un Film che è riuscito a mettermi l'ansia, ma ansia vera....e non è cosi semplice, quindi un bel 7 pieno se lo merita.
QUELLI CHE HO NEL CUORE: Breaking Bad|Prison Break|Oz|Dexter|Romanzo Criminale|The Wire|13|
INDELEBILI: Il trono di spade | Black  Mirror | Fargo |True Detective | Twin Peaks | The Shield |  Gomorra  |
AMORE/ODIO: Daredevil | The Walking dead |
DELUSIONI FEROCI: Lost | Peaky Blinders | Luther |
I PIU DISASTROSI: The following |  Sons of anarchy |  Gotham  | Bates Motel | American Horror Story |

Gian Carlo

  • Richard Castle
  • Post: 3328
    • Mostra profilo
Tutta la vita davanti

Ispirato al blog (poi diventato un libro) dell'allora esordiente Michela Murgia: "Il mondo deve sapere. Romanzo tragicomico di una telefonista precaria": il libro è stato pubblicato nel 2006, ma è ancora attualissimo, come del resto il film del 2008... se non fosse che nel frattempo gli attori sono un filino invecchiati, sembrerebbe uscito ieri!  :aka:


Sherlockata

  • Piper Chapman
  • Post: 5717
    • Mostra profilo
Credo di aver visto Murder Mistery (Netflix insisteva... :asd:)
Vabbè dai, commediola americana dipinta di giallo. Adatta per non pensare a nulla.
“L’universo è solo un vuoto crudele e indifferente, la chiave per la felicità non è trovare un significato, ma tenersi occupati con stronzate varie fino a quando è il momento di tirare le cuoia”.
Mr. Peanutbutter (da BoJack Horseman)

andremilan1899

  • Michael Scott
  • Post: 899
  • Sesso: Maschio
  • Charlie? Charlie Runkle? Are you inside that woman
    • Mostra profilo
Smetto quando voglio ad Honorem
era l'ultimo che dovevo vedere, parte un po lento ma poi è molto divertente come gli altri capitoli della trilogia.

krug

  • SJW, SJW, SJW. Did I mention SJW already?
  • Carrie Mathison
  • Post: 6858
  • Sesso: Maschio
  • And my laughter the devil would frighten
    • Mostra profilo
Acusada
Quasi due ore di sbadigli e noia.
Trattasi in realtà di teen drama dai toni soapoperistici, non è assolutamente un thriller, nemmeno legal :zizi:.
Voto 5
Time is terribly short. Time is shortly terrible. Terror is short and timeable. Anthony Burgess                  
We are living in an era of woke capitalism in which companies pretend to care about social justice to sell products to people who pretend to hate capitalism. Clay Routledge
"The View" is the endgame of women's suffrage

firmato_bad

  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 12100
  • Sesso: Maschio
  • Mastrorompicojoni , chi mi warna è uno stronzo :D
    • Mostra profilo
Bushwick su Netflix , la corsa disperata di Dave Bautista e Brittany Snow per sfuggire ad una guerra civile scatenatasi in vari stati USA
Un'ora e mezza di piano sequenza
(clicca per mostrare/nascondere)
, adrenalinico , una vera figata

(clicca per mostrare/nascondere)
Ontanìa mentali !!(Mistica Liana)
* firmato_badoglio è un adoratore dei thread inutili e delle tette grandi (cit)


kicco14

  • Sarah Manning
  • Post: 294
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
La Prière: la noia.

Charlie Bartlett: bel film, scontato in alcuni punti e interessante in molti altri, classico film come tanti di questo genere, ma molto piacevole. Anton :love:. Voto 7.

In the valley of Elah: ottimo film, con qualche cliché di troppo, ma molto forte nel messaggio che vuole mandare. Il finale non è per niente scontato, ottimo cast. Da vedere sicuramente. Voto 8.

Gotti: filmetto non intrattenente, in cui gli attori non sono credibili, e che strizza l'cchio troppe volte a Scorsese. Ma se non sei Scorsese non puoi permettertelo. Bocciato senza appello.
« Ultima modifica: 24 June 2019, 12:30:31 da kicco14 »
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

luigirock85

  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 13970
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Il mio blog di recensioni cinematografiche
They shall not grow old di Peter Jackson (2018)
Siamo abituati a vedere immagini della seconda guerra mondiale ma della PRIMA ci sono solo immagini in bianco e nero e a scatti come nei primi film del muto.
Peter Jackson con questo bellissimo film ha restaurato quelle immagini e con sistemi sofisticati e modernissimi le ha colorizzate e gli ha dato la velocità "giusta", non ha messo una voce narrante ma direttamente le voci di veterani della Grande guerra che raccontano com'era la vita prima, durante e dopo.
Davvero bellissimo, da vedere assolutamente, un'ora e 39 che passano un un attimo e lasciano stupiti per il lavoro che ha fatto Jackson con il materiale d'archivio

scandalo

  • Peggy Olson
  • Post: 1134
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Requiem for a dream, bello tosto, con un'angoscia che cresce costantemente. Bel montaggio, e uno dei piu riusciti connubi che abbia mai visto nel cinema tra immagini e colonna sonora.

lucaxt

  • Annyong Bluth
  • Post: 694
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Requiem for a dream, bello tosto, con un'angoscia che cresce costantemente. Bel montaggio, e uno dei piu riusciti connubi che abbia mai visto nel cinema tra immagini e colonna sonora.

E' uno di quei film di cui dico sempre "appena ho un po' di tempo me lo riguardo" (e intanto passano gli anni  :asd: )
E poi, considerazione tecnica  :asd: , la Connelly è sempre un piacere per gli occhi  :zizi:

Flavia

  • Empress of Trash
  • *
  • Post: 20161
  • Sesso: Femmina
  • Only the ideas that we really live have any value.
    • Mostra profilo
    • [AssisiNews - Notizie da Assisi e dintorni]
Murder Mistery, non un capolavoro ma se serve per passa' un'ora e mezza senza nessunissima pretesa se pò fa (non per altro, eh)

Ghostbusters II - Acchiappafantasmi II, di Ivan Reitman... sempre un gran filmone  :pirurì:
«Some birds are not meant to be caged, that's all. Their feathers are too bright, their songs too sweet and wild. So you let them go, or when you open the cage to feed them they somehow fly out past you. And the part of you that knows it was wrong to imprison them in the first place rejoices, but still, the place where you live is that much more drab and empty for their departure».
Stephen King, Rita Hayworth and Shawshank Redemption






Tommy_monaghan

  • Barney Stinson
  • Post: 6069
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
l' angelo del male idea carina realizzata senza nessun guizzo particolare, non mi ha lasciato nulla

kicco14

  • Sarah Manning
  • Post: 294
  • The universe is indifferent.
    • Mostra profilo
Us: lodevole l'aver inserito un significato e un messaggio forte in un film di questo tipo, va dato credito a Jordan Peele per questo. Del resto, anche in Get Out si vedeva che aveva qualcosa da dire.
Detto questo, boh. Non sono riuscito a capire se il film vuole essere un horror, una comedy, o un misto di entrambe le cose. In ogni caso non funziona in nessuno di questi 3 casi. Devo ancora realizzare se è peggio la sceneggiatura (con conseguenti azioni estremamente idiote e insensate dei personaggi), oppure le tante e (poco) varie battutine che vorrebbero essere divertenti ma che in realtà sono da facepalm continuo. Terribile.
You can't take a picture of this, it's already gone.

"Don't put it in your pocket. It's your lucky quarter."
"Where do you want me to put it?"
"Anywhere not in your pocket. Or it'll get mixed in with the others and become just a coin. Which it is."

Imberbe

  • Peggy Olson
  • Post: 1457
  • Sesso: Maschio
  • Tra Hayek e Hokusai
    • Mostra profilo

Midnight in Paris


L'ho iniziato con lieve scetticismo, in parte per via dell'attore protagonista ed in parte perché l'idea di fondo del viaggio nel passato glorioso contrapposto al presente misero non mi ha mai attratto, ritenendolo una sostanziale mistificazione.

(clicca per mostrare/nascondere)

Non sono un esperto di recitazione, ma gli attori mi sono generalmente piaciuti. Persino Wilson è sopportabile. La storia scorre via benissimo. L'unico appunto che mi sento di fare è
(clicca per mostrare/nascondere)

Chi di questi tempi non ha gatti nel cervello?