Autore Topic: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)  (Letto 13689 volte)

cristabellamotte

  • Clark Kent
  • Post: 941
  • Sesso: Femmina
  • colei che inventò il burocrate sovietico
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #30 il: 9 January 2015, 15:00:16 »
Il problema è che la maggioranza non coglie nulla di questi aspetti, tutto si riassume nel finale con l'omaggio di trogloditi americani, cresciuti a pane e guerra contro il nemico random, al cecchino divenuto leggenda e sembra tutto bellissimo. A me il finale ha fatto schifo proprio per questo, la conferma sono stati i commenti di tutti all'uscita della sala. Mi direte che Eastwood non ha colpe, le colpe sono delle persone che guardano il film, degli americani che hanno creato questa leggenda...e penso sia proprio il personaggio a fare schifo, non credo sia colpa di Eastwood che effettivamente ha solo raccontato una storia che, bella o no, è così.


Sembra tutto bellissimo? Questo film è di una tristezza infinita. E' lo schifo della guerra. Eastwood ti fa vedere a cosa si può arrivare: ad un essere umano a cui viene detto decidi tu se ammazzare un bambino con in mano una granata! E' orrore allo stato puro. E' la perdita del senso della realtà. Lui che spara e il bambino che invece di essere a scuola o a giocare è in mezzo ad una guerra. E' un uomo che preferisce stare all'inferno perché li si sente vivo piuttosto che vedere i figli nascere e crescere. E' un pazzo che usa un trapano per torturare. E' il male che deforma tutto al punto che un atleta delle Olimpiadi si trasforma in un cecchino.  E' la storia di tanti poveracci ignoranti che si arruolano per cercare uno scopo nella vita e poi saltano sopra un ordigno, perdono tutto senza mai aver avuto nulla.
Il finale è la realtà. Non deve fare schifo. Deve far riflettere. Sfortunato quel paese che ha bisogno di eroi diceva qualcuno.
« Ultima modifica: 9 January 2015, 15:18:08 da cristabellamotte »

konV

  • Max Black
  • Post: 2507
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #31 il: 9 January 2015, 18:09:14 »

Sembra tutto bellissimo? Questo film è di una tristezza infinita. E' lo schifo della guerra. Eastwood ti fa vedere a cosa si può arrivare: ad un essere umano a cui viene detto decidi tu se ammazzare un bambino con in mano una granata! E' orrore allo stato puro. E' la perdita del senso della realtà. Lui che spara e il bambino che invece di essere a scuola o a giocare è in mezzo ad una guerra. E' un uomo che preferisce stare all'inferno perché li si sente vivo piuttosto che vedere i figli nascere e crescere. E' un pazzo che usa un trapano per torturare. E' il male che deforma tutto al punto che un atleta delle Olimpiadi si trasforma in un cecchino.  E' la storia di tanti poveracci ignoranti che si arruolano per cercare uno scopo nella vita e poi saltano sopra un ordigno, perdono tutto senza mai aver avuto nulla.
Il finale è la realtà. Non deve fare schifo. Deve far riflettere. Sfortunato quel paese che ha bisogno di eroi diceva qualcuno.

Probabilmente non hai capito cosa ho scritto o ti sei soffermata solo sulla frase con cui hai iniziato il post. Io sono completamente d'accordo con te, ho provato le stesse cose. Però mi ha fatto schifo, senza doverci riflettere...io non ho pensato: uccidilo, in nessun caso, perché sono guerre prive di qualsiasi significato per me. Nel finale sembra tutto bellissimo per lui, che è diventato eroe dopo tutto lo schifo che ha fatto ed è stato salutato in quel modo dagli americani. Che messaggio passa all'ignorante che guarda il film? Ripeto, probabilmente la colpa non è di Eastwood.
  • Concluse: The OC - Greek - Spartacus - Romanzo Criminale - Breaking Bad - Lost - Banshee - Bloodline - La Casa De Papel - How I Met Your Mother - Friends - Unorthodox - Dark

  • Altre: 90210 S1 - The Walking Dead S1/S2/S3/S4/S5 - Prison Break S1/S2 - Game of Thrones S1/S2/S3/S4 - The Americans S1/S2 - Vikings S1/S2 - The Following S1 - Arrow S1/S2 - Hemlock Grove S1 - Revolution S1 - Masters Of Sex S1 - House of Cards S1/S2 - Six Feet Under S1 - Gomorra S1/S2/S3 - This Is England S1/S2 - True Detective S1 - The Newsroom S1 - 1992 S1 - Narcos S1/S2 - Bloodline S1/S2 - Misfits S1/S2/S3 - Suits S1/S2/S3 - Sense8 S1/S2 - Modern Family S1/S2/S3/S4/S5/S6 - A Series of Unfortunate Events S1 - The OA S1 - The Path S1 - Santa Clarita Diet S1 - The Leftovers S1 - The End of the F***ing World S1 - Suburra S1 - Peaky Blinders S1/S2/S3/S4 - Sons Of Anarchy S1/S2/S3/S4/S5/S6 - Roma S1 - Elite S1/S2 - The Kominsky Method S1 - Sex Education S1/S2 - After Life S1/S2 - Chernobyl S1 - Skam S1/S2/S3 - Baby S1/S2 - Emily In Paris S1

    Ultimo aggiornamento: 05/10/2020

matte88

  • *
  • Post: 4178
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #32 il: 9 January 2015, 19:27:24 »
Ho letto recentemente un'intervista di Eastwood e mi spiace, ma il suo essere un repubblicano conservatore è un dato di fatto.
Lo è sempre stato, ma questo non gli ha impedito di raccontare le miserie umane con acume ed intelligenza.

Su questo film avevo dei dubbi e alcuni sono stati confermati.

Tecnicamente davvero ben girato, da questo punto di vista niente da dire.
Bradley Cooper nonostante la faccia da pirla, regge il ruolo e regala un'interpretazione convinta.

Secondo me il film funziona fino alla fine, esclusa la scena sui titoli di coda, perchè racconta il punto di vista del protagonista.
Una mente semplice che vede il mondo in bianco e nero, senza nessuna sfumatura, dove l'unica cosa che conta è eliminare il male in ogni sua forma. E' la sua storia, la sua visione.
Credo che l'intento di Clint fosse quello di vedere le cose con i suoi occhi.
Una scelta che con queste premesse poteva anche funzionare se si fosse risparmiato quella chiusura, dove l'epica dell'eroe di guerra si mischia con una dose eccessiva di retorica americana, per i miei gusti davvero troppo indigesta.

Rispetto all'analisi sugli effetti della guerra ho trovato più efficace The hurt locker della Bigelow  :zizi:

Per quanto il film in se mi sia piaciuto, concordo pienamente..
Ho recuperato il giorno dopo anche The Hurt Locker(da cui clint ha copiato palesemente, rendendo solo l'azione un po' più spettacolarizzata) e sono daccordo anche su questo..

Quoto anche konV..
Sono giorni che litigo con un mio amico su questo argomento..Effettivamente forse non era l'intento di Eastwood, però credo che per un americano(con un livello di istruzione non troppo elevato o un repubblicano radicale) il messaggio che passa alla fine di questo film sia proprio il contrario di quello che si voleva mostrare..
METTETELO IN IGNORE PER FAVORE!!!!!

cristabellamotte

  • Clark Kent
  • Post: 941
  • Sesso: Femmina
  • colei che inventò il burocrate sovietico
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #33 il: 9 January 2015, 19:38:43 »
Scusate ma voi vedete un film pensando a cosa recepite voi, qual'è il messaggio che lascia a voi o all'ignorante americano o di qualsiasi altra nazione, medio?
Perchè a me francamente non importa nulla di cosa possa leggerci uno che comunque  non cambierà opinione certo dopo la visione di un film.
Altrimenti a chiunque basterebbe guardare un grande film come Il buio oltre la siepe per smettere di essere razista..ecc...
Eastwood racconta una storia e ognuno di noi può essere in grado o meno di leggerci una morale.
L'ho già detto in un altro post e lo ribadisco. Ogni opera d'arte ha più chiavi di lettura.
Come un quadro. Una sinfonia......c'è chi si ferma alla pura emozione e chi va oltre.
Ma questo sta tutto a chi guarda.

Boba

  • Dà i numeri.
  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 13004
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #34 il: 9 January 2015, 20:08:09 »
Rispondo di qua perché di là si aprirebbe una discussione OT.

Per quanto mi riguarda è rimasto un troglodita, leggenda per i trogloditi   :asd: ammetto però di non avere particolarmente a cuore gli eserciti di conseguenza durante tutto il film ho sperato morissero tutti.

Questa cosa che hai scritto corrisponde esattamente al pensiero di Chris Kyle riguardo i militanti di Al-Qaeda: sono selvaggi, sono bulli, ammazzano gente innocente e per questo devono morire. E questo forse dovrebbe far riflettere sul fatto che la realtà non è in bianco e nero, ma ha un'infinità di sfumature di grigio.

konV

  • Max Black
  • Post: 2507
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #35 il: 9 January 2015, 20:47:40 »
Rispondo di qua perché di là si aprirebbe una discussione OT.

Questa cosa che hai scritto corrisponde esattamente al pensiero di Chris Kyle riguardo i militanti di Al-Qaeda: sono selvaggi, sono bulli, ammazzano gente innocente e per questo devono morire. E questo forse dovrebbe far riflettere sul fatto che la realtà non è in bianco e nero, ma ha un'infinità di sfumature di grigio.

Scusa dove ho parlato di bianco e nero? Ho detto solo che la realtà messa in mostra da questo film mi fa schifo e mi fa schifo il modo in cui è stata comunicata, a senso unico da una parte. E non mi fa schifo perché sono un pacifista. Questo era Chris Kyle, questa è la sua storia quindi Eastwood probabilmente non c'entra nulla, probabilmente mi avrebbe fatto lo stesso effetto con un altro regista ma comunque avrei evitato quel finale e forse il cocktail sarebbe stato meno amaro dal punto di vista politico.
« Ultima modifica: 9 January 2015, 20:50:12 da konV »
  • Concluse: The OC - Greek - Spartacus - Romanzo Criminale - Breaking Bad - Lost - Banshee - Bloodline - La Casa De Papel - How I Met Your Mother - Friends - Unorthodox - Dark

  • Altre: 90210 S1 - The Walking Dead S1/S2/S3/S4/S5 - Prison Break S1/S2 - Game of Thrones S1/S2/S3/S4 - The Americans S1/S2 - Vikings S1/S2 - The Following S1 - Arrow S1/S2 - Hemlock Grove S1 - Revolution S1 - Masters Of Sex S1 - House of Cards S1/S2 - Six Feet Under S1 - Gomorra S1/S2/S3 - This Is England S1/S2 - True Detective S1 - The Newsroom S1 - 1992 S1 - Narcos S1/S2 - Bloodline S1/S2 - Misfits S1/S2/S3 - Suits S1/S2/S3 - Sense8 S1/S2 - Modern Family S1/S2/S3/S4/S5/S6 - A Series of Unfortunate Events S1 - The OA S1 - The Path S1 - Santa Clarita Diet S1 - The Leftovers S1 - The End of the F***ing World S1 - Suburra S1 - Peaky Blinders S1/S2/S3/S4 - Sons Of Anarchy S1/S2/S3/S4/S5/S6 - Roma S1 - Elite S1/S2 - The Kominsky Method S1 - Sex Education S1/S2 - After Life S1/S2 - Chernobyl S1 - Skam S1/S2/S3 - Baby S1/S2 - Emily In Paris S1

    Ultimo aggiornamento: 05/10/2020

Boba

  • Dà i numeri.
  • Ragnar Lothbrok
  • Post: 13004
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #36 il: 9 January 2015, 21:13:52 »
Scusa dove ho parlato di bianco e nero? Ho detto solo che la realtà messa in mostra da questo film mi fa schifo e mi fa schifo il modo in cui è stata comunicata, a senso unico da una parte. E non mi fa schifo perché sono un pacifista. Questo era Chris Kyle, questa è la sua storia quindi Eastwood probabilmente non c'entra nulla, probabilmente mi avrebbe fatto lo stesso effetto con un altro regista ma comunque avrei evitato quel finale e forse il cocktail sarebbe stato meno amaro dal punto di vista politico.

"Sono trogloditi. Ho sperato che morissero tutti" sono parole tue e sono anche le stesse parole di Chris Kyle, cambia solo il soggetto. E' questo che ti dovrebbe far riflettere.
Il film ti fa schifo perché non riesci a mettere da parte la tua "ideologia" e guardarlo per ciò che è realmente, cioè un film che vuole raccontare una storia senza alcuno scopo politico o di propaganda. La fine è la testimonianza di un'America profondamente patriottica che esalta un uomo che ha fatto più morti di tutti gli altri soldati in gioco e che, giusta o sbagliata che sia, esiste e bisogna prenderne atto. Noi italiani facciamo fatica a capirla e accettarla (io stessa l'ho guardata pensando a quanto siano esagerati ed esageratamente americani), ma questo perché a noi della patria frega meno di zero e manifestazioni di questo genere ci sembrano solo ridicole.
Non è che un film di guerra per essere bello deve farti passare il messaggio che la guerra fa schifo, non è che si deve fare sempre come la Bigelow; esiste anche un'altra corrente di pensiero che può tirarti fuori un film altrettanto bello, nonostante ti mostri un'ideologia opposta.
Poi in realtà io non l'ho trovato un film all'altezza di quelli della Bigelow, ma non certo per il tema trattato: il problema per me sono i dialoghi (fa eccezione il monologo del padre su pecore, lupi e cani da pastore), ma lì bisogna vedere se sono così anche in originale o se è solo un problema di doppiaggio, e alcune vicende tirate troppo per le lunghe e che hanno fatto scemare l'interesse, almeno da parte mia.

konV

  • Max Black
  • Post: 2507
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #37 il: 9 January 2015, 21:32:38 »
"Sono trogloditi. Ho sperato che morissero tutti" sono parole tue e sono anche le stesse parole di Chris Kyle, cambia solo il soggetto. E' questo che ti dovrebbe far riflettere.
Il film ti fa schifo perché non riesci a mettere da parte la tua "ideologia" e guardarlo per ciò che è realmente, cioè un film che vuole raccontare una storia senza alcuno scopo politico o di propaganda. La fine è la testimonianza di un'America profondamente patriottica che esalta un uomo che ha fatto più morti di tutti gli altri soldati in gioco e che, giusta o sbagliata che sia, esiste e bisogna prenderne atto. Noi italiani facciamo fatica a capirla e accettarla (io stessa l'ho guardata pensando a quanto siano esagerati ed esageratamente americani), ma questo perché a noi della patria frega meno di zero e manifestazioni di questo genere ci sembrano solo ridicole.
Non è che un film di guerra per essere bello deve farti passare il messaggio che la guerra fa schifo, non è che si deve fare sempre come la Bigelow; esiste anche un'altra corrente di pensiero che può tirarti fuori un film altrettanto bello, nonostante ti mostri un'ideologia opposta.
Poi in realtà io non l'ho trovato un film all'altezza di quelli della Bigelow, ma non certo per il tema trattato: il problema per me sono i dialoghi (fa eccezione il monologo del padre su pecore, lupi e cani da pastore), ma lì bisogna vedere se sono così anche in originale o se è solo un problema di doppiaggio, e alcune vicende tirate troppo per le lunghe e che hanno fatto scemare l'interesse, almeno da parte mia.

Ma a me non fa schifo Chris Kyle perché è Chris Kyle, ma ciò che rappresenta Chris Kyle ed è lo stesso motivo per cui ho scritto quella frase. Non ho mai scritto che io sono un santo e loro no, non è per questo che non mi è piaciuto il film. Io la storia di un film di questo tipo, un film con una tematica importante, lo giudico in base alla mia scala valoriale. Non ho parlato del film dal punto di vista tecnico, anzi l'ho anche apprezzato ma ripeto che il finale per quanto reale lo avrei comunque evitato.
« Ultima modifica: 9 January 2015, 21:34:35 da konV »
  • Concluse: The OC - Greek - Spartacus - Romanzo Criminale - Breaking Bad - Lost - Banshee - Bloodline - La Casa De Papel - How I Met Your Mother - Friends - Unorthodox - Dark

  • Altre: 90210 S1 - The Walking Dead S1/S2/S3/S4/S5 - Prison Break S1/S2 - Game of Thrones S1/S2/S3/S4 - The Americans S1/S2 - Vikings S1/S2 - The Following S1 - Arrow S1/S2 - Hemlock Grove S1 - Revolution S1 - Masters Of Sex S1 - House of Cards S1/S2 - Six Feet Under S1 - Gomorra S1/S2/S3 - This Is England S1/S2 - True Detective S1 - The Newsroom S1 - 1992 S1 - Narcos S1/S2 - Bloodline S1/S2 - Misfits S1/S2/S3 - Suits S1/S2/S3 - Sense8 S1/S2 - Modern Family S1/S2/S3/S4/S5/S6 - A Series of Unfortunate Events S1 - The OA S1 - The Path S1 - Santa Clarita Diet S1 - The Leftovers S1 - The End of the F***ing World S1 - Suburra S1 - Peaky Blinders S1/S2/S3/S4 - Sons Of Anarchy S1/S2/S3/S4/S5/S6 - Roma S1 - Elite S1/S2 - The Kominsky Method S1 - Sex Education S1/S2 - After Life S1/S2 - Chernobyl S1 - Skam S1/S2/S3 - Baby S1/S2 - Emily In Paris S1

    Ultimo aggiornamento: 05/10/2020

†BlackSoul†

  • Peggy Olson
  • Post: 1247
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #38 il: 9 January 2015, 21:42:39 »
Non per fare della polemica gratuita, ma che il buon Clint sia repubblicano e che abbia una precisa idea sulla guerra, l'esercito, il bene e il male lo scoprite adesso? Con questo film?  :interello:

Lo chiedo perchè dalle critiche mosse mi pare che qui si guardi il dito e non la luna...  Eastwood è sempre stato un conservatore e nei suoi film questa sua ideologia è sempre emersa, ma questo non vuol dire che sia un bifolco ignorante e infatti i suoi film sono generalmente apprezzati anche da chi ha idee opposte alle sue (e io sono uno di questi). Gunny, Gran Torino (per citarne due) sono dei film ancora più reazionari di American Sniper, ma non ricordo che nessuno si sia messo a discutere su questo e il perchè è semplice: sono film solidissimi, cosa che questo film non è... e il problema alla fine è tutto qua. American Sniper è un film tecnicamente ottimo, girato davvero bene, ma  piatto e a tratti superficiale (in particolar modo nelle scene a "casa") nel raccontare la storia di questo soldato, forse se  Eastwood si fosse concentrato unicamente sulla guerra sarebbe stato più interessante, boh. Ma in definitiva per me American Sniper resta solo un buon film, ne più ne meno e questo dispiace (almeno a me) perchè, visto il tema trattato, da Clint Eastwood mi aspettavo di più (per rimanere in tema, Zero Dark Thirty e soprattutto The Hurt Locker della Bigelow sono due spanne sopra)...  e visto che sono diversi anni che l'andazzo di Eastwood è questo, forse bisogna ammettere che ormai è invecchiato pure lui, purtroppo.
« Ultima modifica: 9 January 2015, 21:46:46 da †BlackSoul† »
Try again. Fail again. Fail better.

kront

  • Piper Chapman
  • Post: 5680
  • Sesso: Maschio
  • Libertatis Sacra Fames
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #39 il: 10 January 2015, 00:27:48 »
Non avendo visto il film non posso dire niente. So solo che Eastwood girò Flags of our fathers con la stessa logica nazionalistica di Gunny, girato ormai quasi trent'anni fa. Ma è anche vero che subito dopo ha completato il dittico con Lettere da Iwo Jima, che praticamente è il controcampo giapponese di Flags, e posso garantire che un'operazione così non s'era quasi mai vista, nei film bellici il giapponese era per definizione il "muso giallo" come il nativo era il nemico del cowboy. Certo, vai a sapere se lo fece con onestà intellettuale o per controbilanciare quel patriottismo ridondante del precedente, fatto sta che lo fece.

Tutto questo per dire che non lo critico a prescindere quando si cimenta in questo genere (che poi "genere" non è, perché più che bellico è melodramma in salsa bellica).
Bisogna vedere come ha sfornato American sniper, l'importante è che non abbia quel lirismo di cartapesta e che non sia lacrimoso in modo fintamente benintenzionato. A breve lo vedrò e dirò, a me basta che non sia quello che ho appena scritto, perché Eastwood queste cose ce le ha, hai voglia a dire "lui ti fa vedere il film e tu giudichi".
"A human being should be able to change a diaper, plan an invasion, butcher a hog, conn a ship, design a building, write a sonnet, balance accounts, build a wall, set a bone, comfort the dying, take orders, give orders, cooperate, act alone, solve equations, analyze a new problem, pitch manure, program a computer, cook a tasty meal, fight efficiently, die gallantly. Specialization is for insects."
- Robert A. Heinlein -

cristabellamotte

  • Clark Kent
  • Post: 941
  • Sesso: Femmina
  • colei che inventò il burocrate sovietico
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #40 il: 10 January 2015, 01:13:45 »
Pensa che c'è chi giudica prima di aver visto il film!
American Sniper non è un capolavoro. Non è neppure il film di Eastwood che mi sia piaciuto di più, ma più leggo certe critiche e più mi viene voglia di difenderlo.

Audrey_

  • Peggy Olson
  • Post: 1014
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #41 il: 11 January 2015, 23:50:29 »
Ho appena visto il film e sinceramente mi è piaciuto abbastanza.
A prescindere dal discorso che avete fatto rispetto ad Eastwood, a me del film è rimasto questo, condivido assolutamente il commento di @MC Ride.
(clicca per mostrare/nascondere)

 ❤ I'm watching: Shameless US, The Affair, Parenthood, New Girl, Modern Family,Suits, Hart of Dixie,Once Upon a Time, Rookie Blue, Glee, Happy Endings, Grey's Anatomy, The Mindy Project, Suburgatory, A to Z, Selfie, Graceland.

green12

  • Peggy Olson
  • Post: 1140
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #42 il: 14 January 2015, 15:33:12 »
Visto ieri sera. Mi sembra che chi lo interpreti come una pura e semplice americanata o addirittura film di regime con tanta retorica (pro) bellica travisi abbondantemente il senso del film, oltre a non aver ben chiara la rotta nella lunga cinematografia di Eastwood.
E' un'opera biografica, di carattere drammatico e psicologico. Un po' più complesso di ciò cui si vorrebbe ridurlo: non è reazionario, non è conservatore, non è fascistoide.
Kyle, per dirla in soldoni, è un vero e proprio esaltato, traviato anche in parte dall'educazione impartitagli dal padre, che ce la mette tutta per arruolarsi ed è convinto che stia impedendo realmente a non-sa-manco-lui-bene-chi di attraversare l'Oceano ed arrivare "fino a San Diego".
Eastwood tutto sembra tranne che rimanere nel puro registro agiografico della "Leggenda": non si capisce altrimenti a cosa debba servire sottolineare a più riprese il mantra ideologico del protagonista ("uccidiamo quei selvaggi"), o il continuo dialogo (mancato) con la moglie, che lo vede perdersi in una guerra morbosa e che sempre più forte gli sbatte in faccia la verità ("non stai proteggendo nessuno di noi, lo fai solo per te stesso"), verità che capisce solo quando rischia di rimanerci secco - coinvolgendo i suoi amati compagni - con l'eliminazione a dir poco rischiosa della sua nemesi, il cecchino siriano. Il lungo duello lo corrode pian piano, per tutto il film, fino a minarne la lucidità sul campo di guerra e la cognizione del presente che vive, anche sul sicuro terreno americano.
Le figure mediche che il protagonista incontra, la moglie, il fratello, i reduci feriti, fanno tutti parte dell'altra faccia della medaglia. Tutte cose cioè a cui Kyle non pensava, al di fuori della sua semplice, cruda ed ingenua visione del mondo. E stanno lì anche per lo spettatore, per far vedere ancor di più quanto Kyle fosse affascinato in maniera perversa dalla guerra e deviato dalla sua esperienza, fino a rischiare di mettere la fedeltà ai SEALS ed all'esercito che lui serve, davanti all'amore per la sua famiglia.

Detto ciò, spero che non sia questo l'ultimo lavoro di Clint Eastwood, anche se forse il suo testamento cinematografico già lo ha scritto.

Due parole infine sullo zio Clint: è tutto meno che un guerrafondaio marcio ed un "conservatore" tout court. Quando si parla di opinioni e presunte polarizzazioni partitiche nello spettro di quel casino che sono gli USA, è facile fare una frittata nell'affibbiare un'etichetta, interpretata secondo una prospettiva tipicamente continentale. Non è che si è conservatori perché si vota McCain o Eisenhower. Basta solo ricordare che Eastwood si è espresso a favore dell'aborto, dei matrimoni omosessuali e in maniera critica sulla politica estera e militare del suo Paese. Non da ieri eh, ma da qualche decennio, fino a ribadirlo in tante recenti occasioni. Per non parlare poi delle sue idee sulla diffusione delle armi nella cultura poplare americana. Tutte cose che da noi, detto per inciso, verrebbero esemplificate come "opinioni di sinistra".

skarlet85

  • Annyong Bluth
  • Post: 694
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #43 il: 15 January 2015, 18:17:32 »
Con un ritardo impressionante,e dopo aver litigato con mezzo mondo,arrivo a commentare questo film.Devo dire che mi trovo perfettamente d'accordo con i commenti di Green12,cristabellamotta e MC ride.

Per varie ragioni,anche personali,questo film ha rappresentato un banco di prova per le mie emozioni ma ringrazio il cielo per non essermi mai accostata ad una opera con grandi preconcetti.Io ammmiro Clint Eastwood.Lo ammiro per avermi regalato capolavori come Mystic River e Million Dollar Baby.Lo ammiro perche' non ha paura di essere politicamento scorretto.Lo ammiro anche per quei film che non mi sono piaciuti,perche' non e' uno di quei registi che gira solo capolavori,quelli che nessuno si permette di criticare perche'intoccabili.
Eastwood riscalda gli animi.

(clicca per mostrare/nascondere)
PS:Non pensavo che Cooper sarebbe stato cosi' perfetto.Penso ancora che non sappia recitare,ma per questo film era perfetto.
Sienna Miller continua a non saper recitare.
Serie della vita:Mad Men
Per sempre nel cuore:The Sopranos-Boardwalk Empire

Seguo:Masters of Sex-Peaky Blinders-The Knick-Game of Thrones-Sherlock-Homeland-Vera-Luther-Mr.Selfridge-Ripper Street-The Americans-The Fall-House of Cards-True Detective-Broadchurch-Top of the Lake-Endeavour-Outlander- tutto cio' che made in U.K.
Quando saro' emotivamente pronta:Friday Night lights s04
Da recuperare:6feetUnder-Breaking Bad-The Wire-Fargo-Penny Dreadful
Guilty Pleasure:Il segreto

cristabellamotte

  • Clark Kent
  • Post: 941
  • Sesso: Femmina
  • colei che inventò il burocrate sovietico
    • Mostra profilo
Re: [Azione/Biografico] American Sniper - Clint Eastwood (01/01/2015)
« Risposta #44 il: 15 January 2015, 18:44:45 »
eh Skarlet.....ti riconoscerei fra mille, non fosse altro perchè mi specchio, come sempre, nelle tue idee, e perchè non fai lo spazio dopo la virgola. :cool: