Autore Topic: [COMMENTI] American Horror Story Asylum - 2x13 - Madness Ends - [Season Finale]  (Letto 34664 volte)

Blueglove*

  • Rory Gilmore
  • Post: 748
  • Sesso: Femmina
  • All you need is coffee
    • Mostra profilo

Finale non perfetto, ma quasi.
Il Monsignor ha avuto quello che si meritava  :zizi:
Interessante l'odio che Lana provava per suo figlio (ovviamente derivato dall'odio per il padre) l'ha spinta fino ad ucciderlo. In quest'ultima puntata Lana Banana (con la scusa del lifting per spiegare gli effetti speciali) mi è piaciuta  :zizi: Ha fatto chiudere il manicomio, ha confessato tutto alla giornalista, è riuscita a trovare l'amore della sua vita.
Quello che mi è piaciuto dall'inizio alla fine è stato Kit. Anche lui finalmente felice e misteriosamente scomparso (sta storia degli alieni non mi ha convinta dall'inizio).
E poi c'è lei.. suor Jude.. Una morte fuori dall'istituto, serena e forse finalmente felice.
Voto della puntata 8.
Voto della stagione 8.
L'ipocrisia di chi sta sempre con la ragione e mai col torto.

cHRis83

  • The Todd
  • Post: 114
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Ragazzi ma quante seghe mentali che vi fate!

La serie tv è abbastanza lineare non vedo quali ragionamenti ai confini del paradossale si possano trovare, non bisogna sempre e comunque trovare un significato nascosto nelle cose anche se ultimamente tra i registi va molto di moda ma non è questo il caso.

L' unico vero dubbio che rimane alla fine di questa stagione è la vicenda degli "Alieni", tutto il resto mi sembra abbastanza chiaro, poi se volete per forza cavarci un valore mistico alla LOST...

Titoli di coda, arrivederci alla prossima stagione! :ciao:

Mi mancherà questa dolce sinfonia...


Monkey D. Rufy

  • Peggy Olson
  • Post: 1162
  • Sesso: Maschio
  • Nothing's ever perfect
    • Mostra profilo
Degno finale di una stagione che mi ha tenuto incollato dall'inizio alla fine. Grandi interpretazioni, grandi ruoli, scelte non sempre sempre azzecate ma che non stonano nel complesso. Trovo questa stagione un prodotto ottimo e nettamente superiore alla prima. :zizi:
La Lange e la Paulson, così come la Rabe star assolute, anche Cromwell è stato eccezionale, un pò meno Quinto. Evan purtroppo ha avuto il ruolo che portava avanti la storia più debole e quindi ne ha risentito. Fiennes lasciamolo stare, così come McDermott che nonostante qualche miglioramento sfigura proprio. Mi sono piaciute molto anche la Brochere e la Sevigny. Diciamo che le donne hanno dominato quest'anno. E che dire di Pepper poi, che confermo è il mio personaggio preferito di questa stagione. :clap:

Sul finale non ho molto da dire. Chiuso, lineare e definitivo. Si ci sarebbe la questione alieni/Kit ma trovo che la non-spiegazione sia una spiegazione più che efficace che una fatta con i piedi. Diciamo che Murphy questa storyline se la poteva evitare e fare entrare Kit come il BloodyFace sbagliato e basta.
Le scene con Jude in questo episodio mi hanno fatto commuovere un pochino, l'addio ai bambini di Kit e la sua morte sono stati i momenti più toccanti e genuini dell'episodio. Grande personaggio e grande attrice senza se e senza ma. :prego:

Il confronto tra Johnny e Lana me l'aspettavo ancora più sentito e violento, e invece è stato per lo più un dialogo sulle motivazioni e sulle loro persone. Non mi aspettavo che Lana lo avesse cercato e che da lì sarebbe partita la vendetta di Johnny, ottima trovata. Così come l'inevitabile e tragico finale che ci mostra una Lana fredda e distaccata e senza pietà che uccide il suo stesso figlio, perché l'eredità mostruosa di Thredson non poteva e non doveva sopravvivere. :aka:

Il dialogo finale Lana/Jude chiude perfettamente il ciclo. Io non ci vedo nient'altro che la morale della storia, non credo che sia un indizio di un'ipotetica invenzione di Lana tutta la stagione anche perché ci sarebbero troppe incongruenze.

Stagione ottima, malata nel racconto e profonda. Non vedo l'ora di sapere i dettagli sulla S3, che spero sia addirittura migliore di questa anche se difficile. Un applauso a Murphy che è riuscito a non rovinare tutto come al solito.

PS Voglio Pepper nella terza stagione! O almeno l'attrice! :riot:
« Ultima modifica: 29 January 2013, 14:11:08 da Monkey D. Rufy »

PhobosTheMad

  • Clara Oswald
  • Post: 86
    • Mostra profilo
*Contiene Spoiler riguardo la prima e la seconda stagione*


forse vado un po' in controtendenza, ma dopo aver visto la conclusione posso solo affermare che questo AHS2 per me è stato una mezza delusione. Potenzialmente poteva essere una bomba e invece hanno voluto mettere troppa carne al fuoco e il risultato è stata una serie sicuramente gradevole e originale ma a mio parere di molto inferiore alla prima stagione.
E' vero come leggo da alcuni commenti che hanno chiuso il ciclo, che hanno sciolto bene o male tutti i nodi (eccezzion fatta per la trama degli alieni, che io sinceramente non ho gradito, non porta a nulla, non aggiunge nulla e anzi forse se non ci fosse stata sarebbe stato un vantaggio per la serie e non il contrario, senza contare che personalmente odio le trame che vedono gli alieni come deus ex machina) ma secondo me il problema di base è che non erano richieste così tante sottotrame per avere un buon show. Come ho già scritto altrove, la storia più interessante è indubbiamente quella di BloodyFace e se l'avessero tenuta come linea principale, lasciando la magnifica ambientazione del manicomio e aggiungendo solo una sceneggiatura da thriller psicologico con le illusioni/visioni distorte dei pazienti, allora probabilmente anche questa seconda stagione sarebbe stato un gioiellino. E invece abbiamo visto nazisti, persone possedute, pseudomostri, alieni e quant'altro e lo splendido equilibrio che c'era stato nella prima stagione è venuto a mancare. Da un certo punto in poi secondo me lo spettatore è stato portato ad aspettarsi qualsiasi tipo di cosa, per cui è venuto a mancare quel senso di ansia e sorpresa che si è avuto con la prima serie. Ad esempio venire a sapere della reale identità di Thredson non mi ha sconvolto come il sapere della morte di Violet, e considerando che la trama di bloodyface è l'unica che mi abbia appassionato questo la dice lunga.
La cosa che salvo però in ahs2 è l'interpretazione da parte degli attori, ho apprezzato veramente tutto il cast ( Lange , Paulson e Quinto in particolare, anche Evan Peters che ho apprezzato però maggiormente nella prima serie, per il semplice fatto che ne preferivo di gran lunga il ruolo, molto più determinante e incisivo ).

Detto ciò, un'altra stagione di ahs2 si è conclusa e posso solo sperare che la terza sarà più vicina alla prima e quindi ai miei gusti.


ApologistaBianco

  • Peggy Olson
  • Post: 1101
  • Sesso: Maschio
  • Being part of something special makes you special
    • Mostra profilo
Io non riesco proprio a capire come fate a dire "Lana è la più cattiva di tutti!Lana è marcia ed è rimasta vuota!Si è meritato tutto quello che le è accaduto!"Ma cosa ha fatto davvero Lana di così tremendo?
Pensiamo.Dall'inizio scopriamo che è una donna ambiziosa,cos'è l'ambizione?
[am-bi-zió-ne] s.f.
Caparbio desiderio di riuscire in qualcosa;brama di potere, di successo in senso positivo, aspirazione a un notevole miglioramento.
Perchè l'ambizione deve essere vista come origine di tutti i mali?Lo stesso Murphy se non fosse stato ambizioso non sarebbe riuscito ad ideare un telefilm del genere.L'ambizione porta a fare grandi cose e Lana le ha fatte.
Altre cose malvagie che Lana avrebbe fatto:uccidere un serial killer che scuoiava donne vive ed ha tentato di ucciderla,io la vedo più del tipo BRAVA LANA!Ha ucciso il figlio del suddetto serial killer con manie simili che voleva ucciderla ,BRAVA LANA!E cosa ha fatto più di cattivo?Indurre il Monsignore alla morte?Credo più i suoi peccati gli hanno prosciugato la voglia di vivere.
E se negli scorsi episodi il dottor Thredson gli diceva "Tu non sei poi così tanto diversa da me" io gli direi un bel mabbanfaccc...
perchè per me non è cosi,anche nei minuti finali Murphy cerca di inculcarci che Lana sia cattiva ma a me non incanta nemmeno un pò.
Life is a mystery, everyone must stand alone
I hear you call my name
And it feels like home

Just like a prayer, no choice your voice can take me there


BIT_neve1234

  • Jonah Ryan
  • Post: 333
  • Sesso: Maschio
  • Fringe Division Agent
    • Mostra profilo
Non dico che è stato brutto, ma di sicuro non mi ha emozionato nè stupito. Tutto mooolto telefonato. Dall'insensato omicidio del figlio alla storyline aliena che poteva decisamente dare di più.
Laugh, and the world laughs with you. Weep, and you weep alone.
Oh Dae-Su, OldBoy

Everybody's a mad scientist, and life is their lab. We're all trying to experiment to find a way to live, to solve problems, to fend off madness and chaos.
David Cronenberg

Asola

  • Non è panz
  • Lagertha
  • Post: 9905
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Io non riesco proprio a capire come fate a dire "Lana è la più cattiva di tutti!Lana è marcia ed è rimasta vuota!Si è meritato tutto quello che le è accaduto!"Ma cosa ha fatto davvero Lana di così tremendo?
Pensiamo.Dall'inizio scopriamo che è una donna ambiziosa,cos'è l'ambizione?
[am-bi-zió-ne] s.f.
Caparbio desiderio di riuscire in qualcosa;brama di potere, di successo in senso positivo, aspirazione a un notevole miglioramento.
Perchè l'ambizione deve essere vista come origine di tutti i mali?Lo stesso Murphy se non fosse stato ambizioso non sarebbe riuscito ad ideare un telefilm del genere.L'ambizione porta a fare grandi cose e Lana le ha fatte.
Altre cose malvagie che Lana avrebbe fatto:uccidere un serial killer che scuoiava donne vive ed ha tentato di ucciderla,io la vedo più del tipo BRAVA LANA!Ha ucciso il figlio del suddetto serial killer con manie simili che voleva ucciderla ,BRAVA LANA!E cosa ha fatto più di cattivo?Indurre il Monsignore alla morte?Credo più i suoi peccati gli hanno prosciugato la voglia di vivere.
E se negli scorsi episodi il dottor Thredson gli diceva "Tu non sei poi così tanto diversa da me" io gli direi un bel mabbanfaccc...
perchè per me non è cosi,anche nei minuti finali Murphy cerca di inculcarci che Lana sia cattiva ma a me non incanta nemmeno un pò.

Senza andare troppo OT ti dico solo che Macbeth non la pensava come te  :asd:

Charmedpeppe

  • Abed Nadir
  • Post: 1689
  • You can't take a picture of this,it's already gone
    • Mostra profilo
Io,sul significato della scena finale,sono d'accordo con la recensione di Seriangolo

"Se guardi negli occhi il Male questo ti restituirà indietro il suo sguardo. Questa frase è anche il senso profondo di Asylum, ciò che giace al fondo della narrazione: ciò che ti crea ribrezzo, ciò che ti logora, alla fine ti cambia, ti trasforma in una sua creatura, in una sua particella satellitare, seguendo un processo evolutivo che ha la forma del frattale, una metastasi inarrestabile. Il male passa di mano in mano, di sguardo in sguardo, da suor Jude al dottor Arden a sister Eunice, dal dottor Threadson a Lana Banana. Quest’ultima, vera protagonista della stagione dal punto di vista narratologico, chiude il ciclo uccidendo il proprio figlio, trasformandosi nella creatura che voleva divorarla e per sineddoche nell’ospedale che per tanto tempo ha voluto chiudere."
Well...I learned a long time ago to not get all my satisfaction from this job.
That's bullshit!!

I'm not stupid.I speak Italian.

Just remember...If you look in the face of evil,evil's gonna look right back at you.

Yes...All men must die but we are not men.

diablok

  • The Todd
  • Post: 192
    • Mostra profilo
Ragazzi, sta storia degli alieni ammetto che non l'ho digerita fin dal primo momento, è l'unica cosa che mi faceva storcere il naso PERO' essendo giunti alla fine e NON avendo spiegato, mi ha appagato moltissimo!!!Perchè?  :vecchio: Proprio in quegli anni c'era il mito degli alieni (intorno agli anni 50 si parlava di Roswell), i primi rapimenti ecc Insomma, AHS essendo una catena di clichè, racconta al 100% la cultura dell'epoca e a posteriori posso dire che ci sta. Personalmente non l'avrei messa ma questa scelta va rispettata perchè in fondo in fondo non è così fuori luogo.


Cooperdale

  • Rory Gilmore
  • Post: 703
    • Mostra profilo
Infatti gli alieni ci stanno. Penso che tutte le critiche alla storyline aliena siano dovute al fatto che la commistione di generi risulti a molti indigesta, benche' sia spesso stata alla base di opere di genio, in campo musicale, televisivo, cinematografico e letterario.

ApologistaBianco

  • Peggy Olson
  • Post: 1101
  • Sesso: Maschio
  • Being part of something special makes you special
    • Mostra profilo
Senza andare troppo OT ti dico solo che Macbeth non la pensava come te  :asd:
credo che siano due casi diversi,per me Lana non è nè cattiva nè malvagia  :zizi:
Life is a mystery, everyone must stand alone
I hear you call my name
And it feels like home

Just like a prayer, no choice your voice can take me there


Monkey D. Rufy

  • Peggy Olson
  • Post: 1162
  • Sesso: Maschio
  • Nothing's ever perfect
    • Mostra profilo
credo che siano due casi diversi,per me Lana non è nè cattiva nè malvagia  :zizi:

E' solo diventata quella che le crude e dure esperienze subite l'hanno fatta diventare

ApologistaBianco

  • Peggy Olson
  • Post: 1101
  • Sesso: Maschio
  • Being part of something special makes you special
    • Mostra profilo
E' solo diventata quella che le crude e dure esperienze subite l'hanno fatta diventare
una donna forte e dura,ha sparato al figlio ma ricordiamoci che era un mostro come il padre è che era arrivato fin lì per ucciderla,se non l'avesse ucciso lei di sicuro in un impeto d ira le avrebbe fatto scoppiare la testa quindi davvero non capisco chi la interpreta come "la più cattiva di tutti" quando gli altri erano dei veri mostri.
Life is a mystery, everyone must stand alone
I hear you call my name
And it feels like home

Just like a prayer, no choice your voice can take me there


ChrisZac

  • Supporter Quartetto Infernale
  • Don Draper
  • Post: 4262
  • Sesso: Femmina
  • Be comfortable in your own skin
    • Mostra profilo
Io, più che altro, l'ho letta come una reazione ai sensi di colpa e di responsabilità.

Lei lo ha messo al mondo e lo ha abbandonato lasciandolo diventare quello che è diventato. Non è vero che non lo ha amato, infatti ha accettato di allattarlo per farlo smettere di piangere, solo non l'ha potuto tenere con se per via di tutti i ricordi e di quello che rappresentava. Lana sa che lui è diventato un mostro perchè si è sentito rifiutato dalla madre che, addirittura, ha finto fosse morto. Ulteriore senso di abbandono subito quando lei è andata a trovarlo e non si è voluta presentare nè ha voluto riprenderlo con se. Per cui alla fine tira le somme e l'unica possibilità che ha di redimersi è fermarlo, liberarlo dal giogo del padre, prendersi la responsabilità della creatura che ha contribuito a creare. Non l'ho vista come una donna fredda e insensibile o spietata, semplicemente come una donna disperata che ha fallito nella cosa più importante.

Exorcizamus te, Salachristulia!

Alla fine l'avrete capito: non ricordo mai nomi, posti, date, i titoli delle canzoni e dei film e dei libri, e un sacco di altre cose.. che al momento non ricordo.

Asola

  • Non è panz
  • Lagertha
  • Post: 9905
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
credo che siano due casi diversi,per me Lana non è nè cattiva nè malvagia  :zizi:

Quello che volevo dire è che l'ambizione non sempre è positiva...