Autore Topic: Atletica leggera  (Letto 26251 volte)

lucaxt

  • Clark Kent
  • Post: 988
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Atletica leggera
« Risposta #285 il: 18 February 2021, 18:46:10 »
Quando Schwazer tornò dopo la prima squalifica, ci fu una specie di sollevazione di atleti contro la sua eventuale - perché prima doveva qualificarsi - partecipazione alle Olimpiadi di Rio. Tra tutti, Tamberi fece le dichiarazioni più dure, roba tipo "è una vergogna per il paese e per lo sport, noi non lo rivogliamo in nazionale". Nessuna considerazione per il percorso umano di Schwazer, per il significato politico - in senso nobile - del ritorno alle gare di un atleta distrutto dal doping e trasformato in manifesto vivente della lealtà sportiva da Sandro Donati, figura di cui uno come Tamberi non poteva ignorare il valore. Insomma, una sceneggiata disgustosa.

Ah, ok, ti riferivi ancora a Tamberi, pensavo alludessi anche a qualcun altro.
Mi ripeto, secondo me sopravvaluti il pensiero degli atleti, sono ragazzini in corpi da adulti, non gliene farei una colpa  :asd:
Probabilmente il Gimbo venne imbeccato ad arte e sciorinò le sue sentenze, metà delle quali probabilmente manco sapeva cosa volessero dire.
Personalmente, quello che mi ha dato sempre fastidio della vicenda è stata la levata di scudi di personaggi ben più scafati, vedi le ignobili tirate di Bragagna sulla tv nazionale nonchè i silenzi assordanti di chi l'ambiente e la vicenda li frequenta dall'interno e anche di chi, avendone la possibiltà, non ha mai speso una sola parola per difendere uno come Sandro Donati.
Per dovere di cronaca, va anche riferito che vennero anche assolti i medici federali che si contrapponevano ad Alex (tra l'altro Fiorella persona squisita, ma tant'è) e questo è un tantino strano.
In definitiva, io credo che Schwazer abbia pagato soprattutto il fatto, all'epoca del primo (e unico) doping, di aver vuotato il sacco, fatto più unico che raro nel mondo sportivo dove, in situazioni analoghe, si assiste ad arrampicate sugli specchi da medaglia olimpica  :interello:

Ora vediamo che succede, in primis in seno alla Federazione italiana dove, come detto, ora comanda Mei. E, ricordate, se mai è esistita una giustiza divino/sportiva, essa si è manifestata con l'ordine d'arrivo Mei-Cova-Antibo  :look:

Ps: da ex marciatore, rimango sempre colpito da come Alex sia riuscito a bucare i confini del nostro sport, da sempre odiato/deriso, al punto di essere anche oggi la prima notizia nei maggiori siti italiani (non solo sportivi)

RobertaRock

  • si comporta sempre bene
  • *
  • Post: 12778
    • Mostra profilo
Re: Atletica leggera
« Risposta #286 il: 18 February 2021, 20:37:24 »
Tamberi chi?  quello che disse che la medaglia d'oro di Paltrinieri a Rio 2016 era pure la sua?   :rofl:  :rofl: :rofl:
e lasciamo stare le cazzate che disse su Alex :doh:

tornando a Schwazer finalmente giustizia anche se per tornare a gareggiare la vedo difficilissima, non penso che la giustizia sportiva lo riammetta già da quest'anno per Tokyo  :look:

Quando Schwazer tornò dopo la prima squalifica, ci fu una specie di sollevazione di atleti contro la sua eventuale - perché prima doveva qualificarsi - partecipazione alle Olimpiadi di Rio. Tra tutti, Tamberi fece le dichiarazioni più dure, roba tipo "è una vergogna per il paese e per lo sport, noi non lo rivogliamo in nazionale". Nessuna considerazione per il percorso umano di Schwazer, per il significato politico - in senso nobile - del ritorno alle gare di un atleta distrutto dal doping e trasformato in manifesto vivente della lealtà sportiva da Sandro Donati, figura di cui uno come Tamberi non poteva ignorare il valore. Insomma, una sceneggiata disgustosa.

non solo lui, ricordo la Grenot e Matteo Galvan che difesero in diretta i 2 medici indagati dicendo che erano ottime persone  :interello:

lucaxt

  • Clark Kent
  • Post: 988
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Atletica leggera
« Risposta #287 il: 18 February 2021, 20:47:45 »
Tamberi chi?  quello che disse che la medaglia d'oro di Paltrinieri a Rio 2016 era pure la sua?   :rofl:  :rofl: :rofl:
e lasciamo stare le cazzate che disse su Alex :doh:

tornando a Schwazer finalmente giustizia anche se per tornare a gareggiare la vedo difficilissima, non penso che la giustizia sportiva lo riammetta già da quest'anno per Tokyo  :look:

non solo lui, ricordo la Grenot e Matteo Galvan che difesero in diretta i 2 medici indagati dicendo che erano ottime persone  :interello:

Uno dei due medici lo confermo pure io, avendolo conosciuto, che è un'ottima persona. Questo non significa che sia esente dal fare cazzate, anche perchè i giudizi sulla sua persona si riferiscono alle sue relazioni interpersonali e non ad eventuali magagne professionali...comunque vorrei anche ricordare che alla fine è stato assolto (con tanto di carriera rovinata pure per lui). Magari cerchiamo di uscire da questa logica del bianco/nero.

Tamberi  :asd:  ma cavolo, certo che pure voi siete autolesionisti, basta togliere l'audio quando parla e goderselo come atleta visto che è, andrebbe ricordato ogni tanto, un ottimo atleta, di gran lunga il miglior altista maschio che si sia visto in Italia.

RobertaRock

  • si comporta sempre bene
  • *
  • Post: 12778
    • Mostra profilo
Re: Atletica leggera
« Risposta #288 il: 18 February 2021, 23:39:14 »

Tamberi  :asd:  ma cavolo, certo che pure voi siete autolesionisti, basta togliere l'audio quando parla e goderselo come atleta visto che è, andrebbe ricordato ogni tanto, un ottimo atleta, di gran lunga il miglior altista maschio che si sia visto in Italia.

purtroppo quella dichiarazione l'avevo letta nella Gazzetta perché aveva fatto una rubrica quando c'erano le Olimpiadi  :XD:

sul fatto che sia il miglior altista italiano di sempre sono d'accordo, i suoi risultati e medaglie parlano chiaro e anche questi giorni lo sta dimostrando con il 2,34 che non saltava dall'infortunio  :zizi: