Autore Topic: [COMMENTI] Alias 5x13 - 30 seconds  (Letto 2693 volte)

Bellatrix♋

  • Rick Grimes
  • Post: 2486
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
[COMMENTI] Alias 5x13 - 30 seconds
« il: 16 September 2014, 15:21:08 »
30 secondi - 30 seconds

It's not obsession. It's faith


Ho sempre trovato questo episodio un tantino strano, perché nonostante sia strutturato come un episodio normalissimo, con tanto di missioni, viaggi intercontinentali, persino momenti di leggerezza, alla fine questo 30 seconds non ha niente di normale: fra il tradimento di Sloane e la morte di ben due personaggi importanti, questo episodio è anni luce lontano dalla normalità. È infatti questo l'unico lato negativo che riesco a riconoscergli, il fatto che abbia infilato scene di fondamentale importanza e drammaticità in mezzo a sequenze più soft che castravano la tensione appena accumulata: è il caso della morte di Nadia, la cui scena viene seguita da Marshall che fa l'idiota mostrando le macchinine del figlio a Jack, seguita a sua volta dalla "tranquilla" missione in Ghana come se non fosse appena successo il finimondo...caspita, è appena morta Nadia, lo spettatore deve ancora riprendersi, non ha la concentrazione per seguire questa nuova missione!
A parte questo dettaglio (in parte trascurabile dato che ci avviciniamo al finale ed è quindi normale voler sovraccaricare di eventi ciascun episodio per chiudere tutte le vicende aperte) credo che questo episodio sia una vera bomba, soprattutto a livello emotivo.

Cominciamo da Nadia: finalmente, e dico finalmente, la mia adorata Nadia si sveglia, ed era anche ora! Sloane ottiene ciò per cui aveva duramente lottato, per cui aveva persino tradito l'APO, ma purtroppo tutte le cose belle sono destinate a durare poco, ed entro la fine dell'episodio Nadia ci lascia di nuovo, e questa volta in modo definitivo. Subito mi sono arrabbiata molto, ho trovato quasi una presa in giro il fatto di strapparci via Nadia proprio nello stesso episodio in cui si era risvegliata, e anche se una parte di me non riuscirà mai a perdonare gli autori per questa morte, un'altra parte riconosce la genialità di tutta la sequenza. Nadia ormai era ridotta a burattino, era lo strumento che influenzava Sloane, che pilotava tutte le sue azioni all'interno della stagione, era diventata quasi una parte di lui perdendo in un certo senso la sua identità. Se per gran parte della stagione il suo coma era riuscito a far compiere a Sloane tutti ciò che gli abbiamo visto compiere, ora il suo ritorno, e la sua morte, servono a dare un compimento ultimo al personaggio più affascinante della serie. Sloane ha solo due cose a cui tiene davvero, due ossessioni che lo dominano e lo rendono loro prigioniero, Rambaldi e sua figlia. Per molto tempo abbiamo pensato che fosse in parte riuscito a placare la sua ossessione per Rambaldi per amore verso la figlia, ma non era così: aveva segretamente conservato l'originale della Pagina 47, e nel momento in cui Nadia lo mette di fronte ad un ultimatum, ecco che perde la testa. La morte di Nadia è stata per certi versi ambigua: secondo alcuni Sloane l'avrebbe uccisa deliberatamente, secondo altri si sarebbe trattato di un semplice incidente, ma io credo che la verità stia nel mezzo. Sloane non voleva uccidere sua figlia, ma non le avrebbe nemmeno permesso di bruciare la pagina, e durante la colluttazione, quando la ragazza finisce sul vetro ormai sanguinante, Sloane ha una specie di rivelazione: capisce che per quanto avesse provato ad allontanarsi dalla sua "fede", per quanto abbia provato a comportarsi come una persona normale dando peso a cose come la famiglia e gli affetti, alla fine si rende conto che non è quella la vita per lui, non è lui che ha scelto di credere in quella fede, è la fede che ha scelto lui, e la morte di sua figlia è la sua punizione per aver cercato di mettere da parte il suo credo in favore dell'amore per una persona. È questo che ci leggo nello sguardo afflitto di Sloane mentre guarda Nadia morire, vedo il dolore di un padre che sta perdendo la figlia, ma anche di un uomo che chiede scusa alla vittima innocente come per dirle "non è colpa mia, non avrei mai voluto che questo accadesse, non avrei mai voluto che mi venisse chiesto un sacrificio così grande, ma così doveva essere, e per quanto abbia provato ad oppormi al destino, alla fine è il destino che vince sempre".
E alla fine Sloane compie il suo destino: proprio nell'episodio in cui di più si era avvicinato ai suoi cari, persino alle persone che lo avevano sempre disprezzato (in ospedale Sydney gli chiede di restare, con dolcezza, come si farebbe con un parente), proprio lì doveva avvenire il suo tradimento, quello definitivo, e non perché Sloane sia "cattivo", ma perché è stato scelto, e non può opporsi al fato.
Molti fan sono rimasti male del fatto che Sloane alla fine non si sia redento, nonostante le vicende delle ultime stagioni avrebbero portato a pensare che sarebbe stata quella la degna conclusione di questo Big Bad. Non sono d'accordo. È stato giusto approfondirlo psicologicamente, nelle sue paure, nei suoi affetti, nei suoi sensi di colpa...ma Sloane non era un personaggio da redimere, Sloane è un personaggio tormentato da demoni che non è possibile tenere a bada, per cui dopo tutto il suo contorto percorso, è stato doveroso riportarlo quasi al punto di partenza. Questo è Sloane, non c'è redenzione per lui, non c'è guarigione dalla sua ossessione, è stato così concepito a inizio serie, e così deve essere nel gran finale.
Un'ultima nota a proposito della morte di Nadia: la ragazza muore ferita dai vetri infranti mentre il padre assiste impotente senza muovere un dito. La scena mi ha ricordato moltissimo il flashback di The Descent in cui gli eventi si erano svolti quasi al contrario: era stato Sloane a precipitare dalla vetrata a Siena ma, a differenza sua, Nadia era intervenuta per aiutare il padre ferito. Abbiamo quindi questa affascinante simmetria, padre e figlia separati da vetri infranti, che sono un po' il simbolo di Rambaldi, della "malattia" che si è sempre frapposta fra Sloane e Nadia.
E a proposito del rapporto padre/figlia, ho trovato dolcissima la scena in cui Jack dice a Nadia che Sloane non è l'unica famiglia che ha. Jack non è il tipo da lasciarsi andare a certe smancerie, gli abbiamo sentito dire frasi del genere solo a Sydney (o a Irina prima del tradimento) e quindi questo suo sciogliersi di fronte a una figlia che non è la sua, è l'ennesima dimostrazione di come Nadia con la sua dolcezza sia riuscita a conquistare proprio tutti (cosa che mi rattrista ancora di più per la sua morte :cry:).

Passiamo a Renee. Ho adorato la scena iniziale a Jaipur, divertente e avvincente proprio come le missioni della Sydney svampita di inizio serie. E ora che anche Renee cominciava un pochino a piacermi, ecco che mi fanno fuori pure lei! :doh: Renee era secondo me un personaggio con del grande potenziale (escludendo il fatto che la scelta dell'attrice per me è stata pessima) ma che è andato tutto abbastanza sprecato: anche in un episodio come questo, Renee sembra solo all'inizio del suo viaggio, e invece viene stroncata sul nascere, in una pozza di sangue proprio come la povera Nadia. La cosa più triste è che proprio lei che non si era mai fidata di nessuno, e che arriva invece a fidarsi di Sydney, muore convinta che proprio Sydney l'abbia tradita e uccisa, che tristezza santo cielo!

Oltre a queste due tragiche morti (che poi perché entrambe nello stesso episodio? Gli autori dovevano essere particolarmente allegri quando l'hanno scritto...) e a tutto il lato emozionante/catartico dell'episodio, abbiamo anche tutta la parte action con le sue missioni esotiche ad essere davvero ottima: di Jaipur ho già parlato, ma anche tutta la sequenza in Ghana mi è piaciuta tantissimo, molto corale, e con queste ambientazioni esotiche che tanto mi fanno impazzire. L'ultimo tocco lo danno Renee e Tom a Zurigo, quando catturano il francese che rivela che la Pagina 47 è un falso: una sequenza molto divertente (tra l'altro quel personaggio è durato poche scene ma l'ho subito adorato, era troppo simpatico) accompagnata però da nuove rivelazioni sulla pagina di Rambaldi, e quindi su Sloane.
Alla fine si scopre qual è la vera utilità della pagina, un messaggio segreto che appare solo quando la pagina è gettata nel fuoco...insomma un episodio con mille eventi, mille emozioni, con azione, suspense, lacrime e anche un po' di humour, ma alla fine il suo clou rimane il dare un significato a qualcosa che ci trasciniamo dalla prima stagione, il mistero della pagina, chiaro segnale che ci stiamo avvicinando alla fine.

Infine ho adorato la sequenza di chiusura, che ho trovato emozionante fino alla pelle d'oca. Sarà che ho un debole per le voci fuori campo che danno una morale agli episodi nelle sequenze d'apertura e chiusura, sarà che le immagini che scorrevano, con il ritrovamento dei corpi di Nadia e Renee da parte, rispettivamente, di Jack e Sydney, sono state qualcosa di straziante, o sarà che la morale triste ma anche inevitabile di Sloane era davvero da nodi allo stomaco, resta il fatto che quella sequenza è per me uno dei momenti più alti di tutta la serie.

A few days ago I was absolutely horrified that you would suggest I would turn against APO. That I would kill my own daughter. I realize now that both were inevitable. That death is a necessary sacrifice. Necessary to complete the final leg of this journey. I have been preparing for this my whole life. I knew it was coming. I have betrayed everyone I ever loved. But I was chosen.

Voto: 9 meno

ITINERARIO: Jaipur (India); Barcellona; Parigi; Zurigo; Ghana.
WIGS and DISGUISES:
(clicca per mostrare/nascondere)
Screencaps che hanno perso:
(clicca per mostrare/nascondere)
I was initially planning on being a casual fan, but then I thought, why not just let it consume my soul instead?

DonOrange88

  • The Todd
  • Post: 159
    • Mostra profilo
Re: [COMMENTI] Alias 5x13 - 30 seconds
« Risposta #1 il: 20 June 2017, 20:37:16 »
Renee' appariva poco ma era un personaggio davvero cool. Assomigliava molto alla Nikita di Luc Besson. È un peccato averla persa,sia lei che Nadia  :/ Su Sloane,credo che gli autori di Once Upon a Time si siano ispirati molto a lui per il personaggio di Tremotino. Trovo molti punti in comune,con tutte le differenze del caso dovute alla forte diversità delle due serie.